“Mi ero perso il cuore”: intervista a Cristiano Godano

Avevamo già dato spazio, sulla nostra piattaforma, alla nuova avventura artistica di Cristiano Godano, voce dei Marlene Kuntz, che ha esordito da solista con “MI ERO PERSO IL CUORE“. Dal backstage del festival La Mia Generazione (Ancona 12/13 settembre 2020) ecco l’intervista rilasciata per RKO.

Il disco registrato allo studio “Angelo” di Garlasco fra Febbraio e Aprile 2019, è stato pubblicato il 26 Giugno 2020 da Ala Bianca Group. Co-prodotto insieme a Luca Rossi e Gianni Maroccolo, vienemasterizzato da Greg Calbi presso lo Sterling Sound di Edgewater (NY) nell’Ottobre del 2019. Neldisco suonano: Gianni Maroccolo (basso), Luca Rossi (chitarre), Simone Filippi (batteria). Gli arrangiamenti sono affidati a Enrico Gabrielli (Fiati, Melodica, Violini, Armonium) e Vittorio Cosma (Pianoforte, Hammond). I cori sono di Valentina Santini e Alice Frigerio.

Cristiano Godano è il cantante dei Marlene Kuntz. Il fatto di essere l’autore di tutti i testi del gruppo (un centinaio di canzoni da quando il gruppo è inattività) lo ha reso personaggio in vista del panorama rock nazionale, per via della peculiarità degli stessi, poetici e improntati a una ricerca efficace di significato e musicalità non comuni. Nonostante dunque la sua attività sia da sempre legata, per suo volere, al nome di Marlene Kuntz,nel corso degli anni si è verificato un progressivo aumento dell’interesse nei confronti della suasingola personalità, e la cosa lo ha portato a confrontarsi con attività complementari svincolate dalsuo gruppo:

I VIVI: esordisce come scrittore nel 2008. I VIVI è il titolo dell’opera prima che si caratterizza perla volontà di lasciar dietro di sé ogni aggancio con l’esperienza diretta della sua attività di cantantedei Marlene Kuntz. È dunque un’opera di narrativa composta di 6 racconti. Edito dalla Rizzoli per la collana 24/7 entra in ristampa dopo solo 1 settimana di vendite.Sempre per la Rizzoli uscirà prossimamente il suo secondo libro: questa volta si tratterà di un romanzo.

TERRORE: è il titolo di uno dei sei racconti contenuti ne I VIVI. Cristiano Godano lo hafatto diventare un reading portato in giro per l’Italia in più occasioni accompagnato dalle musicheimprovvisate di Riccardo Tesio (chitarrista della band).

TUTTA COLPA DI GIUDA: è il titolo dell’ultimo lungometraggio del regista Davide Ferrario.

I Marlene Kuntz sono presenti nella colonna sonora del film firmando anche la title track Canzone in prigione. Qui, Cristiano Godano appare per la prima volta nelle vesti di attore, interpretando il ruolo diun artista di teatro accanto a Kasia Smutniak.

WORKSHOP, INCONTRI, LEZIONI, LABORATORI: da anni Cristiano Godano viene invitatoa gestire situazioni di questo tipo per le più diverse occasioni, organizzate da assessorati allacultura, festival, associazioni culturali o privati. In genere si esibisce con argomentazioni articolateintorno alla scrittura di testi per canzone e alla scrittura di versi poetici, intorno alla attività dimusicista rock in Italia e alla attività di artista in genere. A volte impreziosendo il tutto con l’esecuzione di alcuni brani dei Marlene Kuntz per sola chitarra acustica e voce.

MASTER ALLA CATTOLICA DI MILANO: di rilievo la docenza (rinnovato consecutivamentedal 2012) al Master in Comunicazione Musicale per la Discografia e i Mediapresso l’Università Cattolica. Le sue lezioni si svolgono incentrate sul confronto fra poesia e testoper canzone, dando particolare rilievo a cosa si intende con scrittura poetica, dai suoi antefatti e allegestazioni del processo creativo in atto.

DIREZIONE ARTISTICA UPLOAD FESTIVAL (Bolzano): Cristiano Godano su invito dellaRegione Trentino Alto Adige, ha accettato la Direzione Artistica del Festival (edizione 2010), dopouna prima collaborazione con Upload avvenuta l’anno precedente in qualità di docente. LaRegione ha rinnovato l’impegno anche l’anno successivo per l’edizione 2011.

PAROLE E MUSICA: da diversi anni propone uno spettacolo in solitaria dal titolo Parole eMusica. Con la presenza di un moderatore che lo stimola in una lunga e articolata chiacchierata suargomentazioni che spaziano dalla musica finanche alla letteratura, alterna le risposte con alcunibrani del repertorio dei Marlene Kuntz in versione acustica, chitarra-voce.

NUOTANDO NELL’ARIA: è il titolo della sua ultima fatica letteraria edito dalla Nave di Teseo,

pubblicato il 20 Giugno 2019. Ripercorrendo canzone per canzone i primi 3 dischi della band –Catartica, Il Vile e Ho ucciso paranoia – e illustrandone i retroscena del processo creativo, scrive un’involontaria e generosa autobiografia delle origini, densa di aneddoti, riflessioni e materialeinedito: un vero e proprio atto d’amore verso il pubblico, la storia ed il futuro della sua band, masoprattutto verso le parole e la musica, muse ispiratrici di ogni sua creazione.

PREMIO CIAMPI: il MEI (Meeting delle Etichette Indipendenti) nell’edizione del 2019, hainaugurato il Premio Ciampi in concomitanza con l’anniversario dei 40 anni dalla sua morte. Il

Premio è stato quindi assegnato a Cristiano per i 30 anni di attività con i Marlene Kuntz