Archivi categoria: Letteratura

Manzoni ci serve o non ci serve? – Cactus. Basta poca acqua incontra Antonio Gurrado

Cactus. Basta poca acqua presenta il 22^ episodio

On air giovedì 25 febbraio, sempre dalle ore 11:00, sempre in streaming e podcast:

cactuspodcast.it e www.rkonair.com

Alzi la mano chi non ricorda come un incubo le estenuanti letture de I Promessi Sposi a scuola. Eppure l’opera di Manzoni è un formidabile spaccato dell’epoca e una metafora di altissimo valore. Concita intervista Antonio Gurrado, docente, che si occupa di Illuminismo presso l’Università di Pavia e ha curato diverse opere di Voltaire per l’edizione completa pubblicata dalla Voltaire Foundation (University of Oxford). Il nostro ospite sul Foglio ha scritto un articolo provocatorio, intitolato: “Smettere di far leggere i “Promessi sposi” agli studenti salverà Manzoni dalla scuola”.
Da qui partiamo per capire la relazione tra noi e i grandi classici della letteratura.

Continua la lettura di Manzoni ci serve o non ci serve? – Cactus. Basta poca acqua incontra Antonio Gurrado

Alta Fedelta’ – le puntate di gennaio 2021 con Gianluca Polverari, Barbara Tomasino e Daniela Amenta

GENNAIO 2021 – Alta Fedeltà, è una storica rubrica radiofonica condotta da Carlo Chicco, che ha ripreso la sua programmazione in nazionale nel 2021.

Parlare di musica può voler dire anche questo: raccontarsi attraverso i pezzi che fanno indissolubilmente parte di noi. 5 brani, 1 microfono e 1 ora di tempo. Questi gli ingredienti di Alta Fedeltà, una chiacchierata in diretta radio, che trae spunto dall’indimenticato romanzo di Nick Horby

In questo articolo trovate i podcast dei primi ospiti del programma in questa nuova stagione, giornalisti o conduttori radiofonici, che ci hanno allietato con i loro racconti.

Continua la lettura di Alta Fedelta’ – le puntate di gennaio 2021 con Gianluca Polverari, Barbara Tomasino e Daniela Amenta

Ghigo Renzulli si racconta su RKO: “40 anni da Litfiba”

Devo ammettere che questo libro mi ha appassionato, l’ho letto tutto d’un fiato, non volevo smettere, pagina dopo pagina, per sapere cosa c’era dopo. Me lo aspettavo diverso e mi ha piacevolmente sorpreso. Sorpreso per la naturalezza, per la sincerità, per i racconti di vita vissuti, non solo da “Litfiba” ma i racconti di un ragazzo, uno di noi,  con una grande passione, con tanti sogni, le cose belle ma anche quelle brutte, gli aneddoti incredibili e una vita piena di sorprese. Volti, sorrisi, la rabbia, le chitarre, i Cafè Caracas, i palchi, la vita da backstage ed i conti che tornano mai per arrivare ai grandi Litfiba. Lo ammetto, sono stato un fan della prima ora, quei ragazzi toscani erano per me, ma penso anche per tutta la mia generazione, i paladini della nostra New Wave. Ho amato il suono della chitarra, unico e riconoscibile, le tastiere del maestro Aiazzi, il basso cupo di Gianni, come dimenticare Ringo De Palma e non ultima la grande voce di Piero. Ospite di AvantPOP su RKO, Ghigo parla della sua autobiografia e del nuovo progetto No.Vox

Continua la lettura di Ghigo Renzulli si racconta su RKO: “40 anni da Litfiba”

Storie (quasi) vere

“I personaggi non sono persone sono aspetti di un dilemma o di un conflitto”.

 Louise Glück, “Averno”, Il Saggiatore

La settimana scorsa, in più di una occasione, durante un paio di telefonate di lavoro, mi sono ritrovata a dire una cosa di me che mai avrei pensato di formulare e figuriamoci di dire a qualcuno. “Ciò che mi chiedi va oltre le mie capacità umane”. Era successo che in un paio di occasioni mi avessero fatto domande sul destino di una storia o di progetto editoriale alle quali mi ero resa conto davvero di non poter rispondere. Come se chiedessero, che ne so, a un meteorologo, scusi lei mi sa dire tra sei mesi, quando prenoto la vacanza, se porta pioggia? Non era la prima volta che mi sono trovata dentro una situazione professionale di questo genere. Era già successo, succede sempre. Solo che altre volte, una risposta provavo a darla o quantomeno a sdrammatizzare con una battuta ironica, che poi pagavo a colpi di sensi di colpa (miei) e chissà di cos’altro (della persona a cui avevo risposto). Invece, quando ho detto quella frase, quando mi sono trovata a ripeterla in più di una occasione, ho sentito così visibili i miei limiti che mi volevo abbracciare da sola. Ma dalla contentezza. Molte persone mi e si credono senza limiti e invincibili. Ma non è proprio così. 

Continua la lettura di Storie (quasi) vere

B-Side – L’altro lato delle canzoni: “Inverno”, il secondo volume della tetralogia di Doriana Tozzi

Doriana Tozzi ritorna su RKO per il secondo capitolo della sua tetralogia sull’altro lato delle canzoni, dove le composizioni prendono forma e si trasformano in storie, ed un po alla James Graham Ballard, si intrecciano con i destini di vari personaggi creando spunti sempre nuovi.

Continua la lettura di B-Side – L’altro lato delle canzoni: “Inverno”, il secondo volume della tetralogia di Doriana Tozzi

Cactus ospita domani Stefano mancuso: Il respiro della terra

Cactus. Basta poca acqua andrà in onda una volta alla settimana, ma vedrete! Serve a farlo crescere più forte!!!

On air giovedì 7 gennaio, sempre dalle ore 11:00, sempre in streaming e podcast:

cactuspodcast.it e www.rkonair.com

Il respiro della terra

Con il legno di un solo, magico abete rosso, Stradivari costruì 14 tra viole e violini. È uno degli innumerevoli contributi del mondo vegetale all’arte. Le piante sono la fonte della vita e l’elemento attraverso il quale il pianeta si rigenera, sono la fonte primaria di alimentazione, una fonte inesauribile di conoscenza, rappresentano l’85% della materia vivente Eppure sono misconosciute, trascurate, in qualche modo ‘minori’. Apriamo il nuovo anno con un ospite che amiamo tanto: Stefano Mancuso, genio botanico.  

Continua la lettura di Cactus ospita domani Stefano mancuso: Il respiro della terra

Festeggiamo la vigilia con una puntata speciale di Cactus!

Cactus torna con una puntata speciale natalizia!!

On air giovedì 24 dicembre, sempre dalle ore 11:00, sempre in streaming e podcast:

cactuspodcast.it e www.rkonair.com

Arriva il 24 una puntata sul #dono! Per la vigiliadi Natale ci trasferiamo a Vecchiano, in provincia di Pisa, il paese dove è nato Tabucchi. Concita intervista il sindaco Massimiliano Angori che quest’anno ha deciso che non ci saranno luminarie, albero in piazza e tutto il coté natalizio. I soldi che il Comune ha risparmiato sono stati messi in un fondo di solidarietà, che eroga buoni pasto, per aiutare le famiglie economicamente in crisi. Buoni che si possono spendere solo negli esercizi commerciali della cittadina (panificio, alimentari, fruttivendolo, piccoli market) in modo tale da dare una mano, in modo circolare, anche agli esercenti della zona.

Bella idea, no?

Continua la lettura di Festeggiamo la vigilia con una puntata speciale di Cactus!

Ma Shakespeare era veneto? Cactus domani ospita Andrea Pennacchi!

12^ puntata per Cactus. Basta Poca Acqua

On air giovedì 17 dicembre, sempre dalle ore 11:00, sempre in streaming e podcast:

cactuspodcast.it e www.rkonair.com

“Di stazza omerica, epicomico, musicale, marziale, etilico ma con gusto, obelixico e pantagruelico, shakesperico e greco antico, fiore di pruno”. Così si definisce Andrea Pennacchi che non è solo il Pojana, non è solo il vicecommissario di Petra, non soltanto il padre di Elio Germano in L’incredibile storia dell’Isola delle Rose. Un attore imponente, il teatro civile nel sangue e storie di Resistenza di uomini e donne raccontate attraverso le memorie di un padre partigiano, una mamma che odiava i cattivi, un nonno reduce della Grande Guerra. Tra Bepi, Veneto, poesia epica, pesci grossi, alcol e amatissimi cinghiali Pennacchi, falso cugino dello scrittore Antonio, vi farà ridere, sorridere e pensare in questa puntata di Cactus in cui cercherà di convincere Concita che il Bardo era veneto.

Continua la lettura di Ma Shakespeare era veneto? Cactus domani ospita Andrea Pennacchi!

Cactus ci fa ascoltare “Le voci del rancore” lunedì 14 dicembre in streaming e podcast dalle ore 11:00

11^ puntata per Cactus. Basta Poca Acqua

On air lunedì 14 dicembre, sempre dalle ore 11:00, sempre in streaming e podcast:

cactuspodcast.itwww.rkonair.com

“Si diffonde l’idea che la società debba perseguire un modello assoluto di legge e ordine, senza scampo per nessuno e senza spazio per i dubbi della prudenza e della clemenza. È un orientamento, traducibile nello slogan «più carcere per tutti», che si nutre di un esteso rancore sociale”, Un rancore che pervade piazze reali, virtuali, mediatiche, televisive e talvolta anche Aule di Giustizia. Oggi Concita intervista Luigi Manconi, autore con Federica Graziani di un libro duro ma necessario: “Per il tuo bene ti mozzerò la testa”.

Continua la lettura di Cactus ci fa ascoltare “Le voci del rancore” lunedì 14 dicembre in streaming e podcast dalle ore 11:00

“Roma Canaglia” è la puntata di Cactus di domani

Cactus. Basta poca acqua – 9^ puntata lunedì 7 dicembre alle ore 11:00 o in podcast quando volete

cactuspodcast.it e www.rkonair.com

Non tutti lo sanno ma Roberto Bolaño dedicò alla Capitale un libriccino intitolato “Romanzetto canaglia”. E di canaglie, di vicende bizzarre, spesso illegali e furibonde è costellata la storia di una città perennemente in bilico tra un passato maestoso e ingombrante e le umane miserie del presente. Una città che fa da sfondo all’ultimo romanzo di Angelo Carotenuto, “Le canaglie” (Sellerio),  dove  la storia di una squadra degli anni Settanta, la Lazio formidabile di Tommaso Maestrelli, diventa metafora non solo del gioco del calcio ma del gioco baro della vita. Carotenuto sarà l’ospite della puntata, intervistato da Concita De Gregorio.

Continua la lettura di “Roma Canaglia” è la puntata di Cactus di domani