Archivi categoria: Cultura e Spettacolo

“Il viaggio della voce”. Cactus incontra Ginevra Di marco

Cactus. Basta poca acqua presenta il 23^ episodio
On air giovedì 4 marzo, sempre dalle ore 11:00, sempre in streaming e podcast:
cactuspodcast.it e http://www.rkonair.com

E poiché marzo è pazzerello, anche noi vogliamo proporvi una versione bizzarra del nostro programma. Cactus Extravaganza prevede, per alcune puntate, un piccolo cambio di gioco. L’incipit sul tema della settimana è affidato a Concita che introdurrà l’intervista affidata ad Amenta e a Nick.

Oggi nostra ospite è Ginevra Di Marco, per dieci anni il contraltare soave di Giovanni Lindo Ferretti nei CSI e nei PGR. Poi una favolosa carriera da solista investigando le radici della canzone popolare di tutto il Mediterraneo fino a toccare l’America del Sud di Violeta Parra e soprattutto di Mercedes Sosa. Una esistenza in musica costellata da grandi aperture e collaborazioni alchemiche (con Francesco Magnelli e Andrea Salvadori) fino all’incontro con Margherita Hack e Luis Sepúlveda. Questo è molto altro oggi su Cactus, tra antiche ballate contadine e canzoni di Luigi Tenco e Domenico Modugno per raccontare anche  un altro Sanremo. Il nostro.

Continua la lettura di “Il viaggio della voce”. Cactus incontra Ginevra Di marco

La Puglia sul palco dell’Ariston in gara con Gaudiano

Direttamente da Foggia, Gaudiano, classe ’91, è in gara tra le Nuove Proposte della 71esima Edizione del Festival di Sanremo, con “Polvere da sparo” (Leave Music / Adom Music / Sony Music): un brano travolgente, dedicato alla perdita del padre, capace di descrivere tutte quello che rimane quando, attraversato il dolore, accettiamo la perdita di una persona amata.

Continua la lettura di La Puglia sul palco dell’Ariston in gara con Gaudiano

Su “15 minuti di celebrità” intervista a Nicola Zito della Fondazione Pino Pascali. Al via un ciclo di lezioni online sull’arte contemporanea

Nell’episodio 9 di 15 minuti di celebrità, Nicola Zito curatore alla Fondazione Pino Pascali, parla del ciclo di lezioni onlinededicato alle avanguardie dell‘inizio del ‘900 per meglio comprendere l’arte contemporanea. Tutte le lezioni si possono seguire in diretta su Facebook e su zoom della fondazione Pascali prenotandosi a info@fondazionepinopascali.it

ARTE E ARTI. LE AVANGUARDIE STORICHE – Ciclo dilezioni sull’Arte Contemporanea a curadi Nicola Zito Dal 26 febbraio al 26 marzo 2021, ore 17 Online su piattaforma Zoom e in diretta Facebook


Venerdì 26 febbraio 2021, alle ore 17, prende il via Arte e Arti. Le avanguardie storiche, ciclo di lezioni online sull’Arte Contemporanea rivolto a docenti, studenti e appassionati, un progetto didattico promosso dalla Fondazione Pino Pascali e curato da Nicola Zito. I cinque incontri in programma, dal 26 febbraio al 26marzo 2021, mirati a fornire conoscenze specifiche nel campo della Storia dell’Arte Contemporanea, si concentreranno sul rapporto tra le arti visive, la letteratura, la poesia, la musica e il cinema all’interno delle avanguardie storiche, dall’Espressionismo al Surrealismo, mettendo in risalto le dinamiche di contaminazione tra i vari ambiti. Il corso, basato su una serie di focus specifici, prenderà in esame il periodo storico, artistico e culturale che va dal 1905 alla metà del XX secolo e i movimenti che hanno rivoluzionato il modo di intendere e di realizzare non solo le opere d’arte, ma anche le modalità creative letterarie, musicali e cinematografiche. Quello tra l’arte e le arti è sempre stato un legame molto forte, che diviene ancor più stretto nel primo Novecento; esemplare è la storia del Futurismo, Dadaismo e Surrealismo, fondati non a caso da poeti e letterati, come altrettanto fondamentali risultano le figure di scrittori e musicisti come Guillaume Apollinaire, Arnold Schönberg, Vladimir Majakovskij, importanti rispettivamente per il Cubismo, per “Il Cavaliere Azzurro” e per le avanguardie russe, e il contributo nella letteratura – oltre che in ambito pittorico e musicale – di Alberto Savinio, autore alla base della genesi e dello sviluppo della Metafisica. Senza dimenticare ovviamente l’apporto della “settima arte”, il cinema, e dei suoi grandi interpreti, da Fritz Lang a Luis Buñuel. Le lezioni saranno tenute da Nicola Zito, dottore di ricerca in Storia dell’Arte dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro e curatore presso la Fondazione Pino Pascali, con docenti, studiosi e ricercatori dell’Ateneo barese, provenienti da settori scientifici legati all’arte, alla letteratura, alla musica e al cinema: Christine Farese Sperken, Pierfrancesco Moliterni, Giuseppe Bonifacino, Lorella Bosco e Angela Bianca Saponari. Il calendario degli incontri sarà così strutturato: Venerdì 26 febbraio 2021, ore 17 – “L’opera d’artetotale” Lezione di Christine Farese Sperken e Nicola Zito Venerdì 5 marzo 2021, ore 17 – “Arte e Musica”Lezione di Pierfrancesco Moliterni e Nicola Zito Venerdì 12 marzo 2021, ore 17 – “Arte, Letteratura e Poesia (I)”Lezione di Giuseppe Bonifacino e Nicola Zito Venerdì 19 marzo 2021, ore 17 – “Arte, Letteratura e Poesia(II)”Lezione di Lorella Bosco e Nicola Zito Venerdì 26 marzo 2021, ore 17 – “Arte e Cinema” Lezione di Angela Bianca Saponari e Nicola Zito. Il ciclo di lezioni, su piattaforma online Zoom, a cui ci si potrà iscrivere suinfo@museopinopascali.it (per un massimo di 60 partecipanti), sarà inoltre trasmesso in diretta Facebook sulla pagina ufficiale della Fondazione Pino Pascali.

RADICANTO LIVE IN STREAMING CON “TRAPUNTO DI STELLE” OMAGGIO A DOMENICO MODUGNO – Sabato 27 febbraio in streaming dall’Auditorium Vallisa

Prodotto da Arealive & Radicanto con il contributo di Puglia Soundsil nuovo concerto streaming “Trapunto di stelle” che fa seguito alla recente pubblicazione dell’omonimo album della band, sarà on line dal 27 Febbraio. Uno spettacolo monografico di omaggio a Domenico Modugno: Giuseppe De Trizio (chitarra classica e arrangiamenti), Maria Giaquinto (canto), Adolfo La Volpe (chitarra elettrica, chitarra portoghese, basso) e Francesco De Palma (percussioni), con ospite la danzatrice Claudia Cavalli su coreografie di Vito Cassano per rivisitare il grande cantautore, punto di  riferimento per tutti, capace di tenere insieme le arti.

Continua la lettura di RADICANTO LIVE IN STREAMING CON “TRAPUNTO DI STELLE” OMAGGIO A DOMENICO MODUGNO – Sabato 27 febbraio in streaming dall’Auditorium Vallisa

Palcoscenico Scuola: i radiodrammi dell’aps Cu.Bo. sono su RKO ogni prima domenica del mese

L’associazione Cu.Bo. aps di Bologna, in collaborazione con Radio RKOrkonair.com, gestita dall’associazione culturale Microsolco, ha prodotto una collana di episodi radiofonici dal titolo PALCOSCENICO SCUOLA.

Gli episodi, veri e propri spettacoli teatrali in veste di radiodramma, saranno trasmessi sulla piattaforma digitale Spreaker  (e anche su Spotify, Facebook, Instagram) ogni prima domenica del mese a cominciare domenica 7 febbraio 2021.

Ogni episodio nasce come riadattamento di spettacoli teatrali creati attraverso laboratori svolti nelle scuole superiori di Bologna e provincia dal regista Alessandro Migliucci tra il 2011 e il 2018.

Il cast di ogni episodio è composto da molti dei ragazzi che già avevano preso parte agli spettacoli originali e che oggi proseguono il loro percorso artistico grazie all’associazione Cu.Bo aps di cui sono soci e collaboratori.

Continua la lettura di Palcoscenico Scuola: i radiodrammi dell’aps Cu.Bo. sono su RKO ogni prima domenica del mese

Manzoni ci serve o non ci serve? – Cactus. Basta poca acqua incontra Antonio Gurrado

Cactus. Basta poca acqua presenta il 22^ episodio

On air giovedì 25 febbraio, sempre dalle ore 11:00, sempre in streaming e podcast:

cactuspodcast.it e www.rkonair.com

Alzi la mano chi non ricorda come un incubo le estenuanti letture de I Promessi Sposi a scuola. Eppure l’opera di Manzoni è un formidabile spaccato dell’epoca e una metafora di altissimo valore. Concita intervista Antonio Gurrado, docente, che si occupa di Illuminismo presso l’Università di Pavia e ha curato diverse opere di Voltaire per l’edizione completa pubblicata dalla Voltaire Foundation (University of Oxford). Il nostro ospite sul Foglio ha scritto un articolo provocatorio, intitolato: “Smettere di far leggere i “Promessi sposi” agli studenti salverà Manzoni dalla scuola”.
Da qui partiamo per capire la relazione tra noi e i grandi classici della letteratura.

Continua la lettura di Manzoni ci serve o non ci serve? – Cactus. Basta poca acqua incontra Antonio Gurrado

Su “15 minuti di celebrità” intervista ad Eva Degl’Innocenti, direttrice del museo archeologico MarTa di Taranto

Su RKO per “15 minuti di celebrità –  arte e dintorni” a cura di Mariapaola Spinelli, l’intervento di Eva Degl’Innocenti direttrice del Museo Archeologico Nazionale “MarTa” di Taranto.

Un approfondimento sulla gestione museale, per rendere il museo un’agorà del 21° Secolo, in modalità 3.0  e coinvolgere tutti,  ma soprattutto le nuove generazioni, quelle che saranno la classe dirigente del futuro.

Continua la lettura di Su “15 minuti di celebrità” intervista ad Eva Degl’Innocenti, direttrice del museo archeologico MarTa di Taranto

PUGLIA CONNECTION #11S2 con le interviste a Salento All Stars e Roberto De Frenza

Puglia Connection #11S2 – spazio dedicato alle produzioni pugliesi, oggi con le interviste ai Salento All Stars e Roberto De Frenza. Ecco la scaletta

Continua la lettura di PUGLIA CONNECTION #11S2 con le interviste a Salento All Stars e Roberto De Frenza

¿Hablas español? Amazonica Hi-Fi: sonidos latinoamericanos que hacen vibrar corazones, hoy por RKO

Llega un nuevo programa a RKO radio que pondrá a sonar ritmos latinoamericanos alternativos, mostrando una cara de Colombia y su continente que aun es para muchos desconocida. Sonidos ancestrales como la música andina y la cumbia, han sido la semilla con la que artistas de esta parte del planeta han creado fusiones con el rock y la electrónica dando origen a una gran diversidad. Además hay detrás una interesante historia que inicia en los años 60 y se sigue escribiendo en el presente.

El periodista y dj radicado en Puglia David Meza-Pretelt, junto a Mateo Toro desde Los Ángeles (USA) estarán todos los miércoles desde las 21:00 (CET) compartiendo historias, entrevistas, ocurrencias y una gran selección de canciones que le mostrarán al mundo que Sudamérica es mucho más que reggaetón y pop latino.

Amazonica Hi-fi toma su nombre de la gran selva y pulmón del planeta que se encuentra en el corazón de Sudamérica, rindiendo honor a este lugar que actualmente se encuentra amenazado por la deforestación y la contaminación, agregando un componente de consciencia ecológica y buscando visibilizar entre sonidos de alta definición y calidad musical, la importancia de cuidar la naturaleza. Es por esto que el programa incluirá el segmento “Mente Hi-Fi” de estilo de vida consciente, con invitados y mensajes que enciendan una luz de amor en el corazón de quienes los escuchan.

“Consideramos que el periodismo musical no puede estar alejado del llamado mundial al que nos convocan estos tiempos, por eso queremos combinar la música latina alternativa, su historia y ritmos, con mensajes que abran la mente de los radioescuchas a un estilo de vida armónico consigo mismo y con el planeta” afirma David, quien conducirá un programa que garantiza sonidos de alta fidelidad donde el rock y la electrónica mandan la parada. Este nuevo programa hace parte de la apuesta de RKO por llegar al público en español y ampliar su catálogo de programas, ofreciendo música y contenidos de alta calidad en “la radio che si vede”.

Il primo episodio mercoledì 10 febbraio 2021 apparirà qui:

Non parli ancora spagnolo? Qui la traduzione in italiano:

Arriva un nuovo programma su RKO, che suonerà ritmi alternativi latinoamericani, mostrando un volto della Colombia e del suo continente che è ancora sconosciuto a molti. Suoni ancestrali, come la musica andina e la cumbia, sono stati il ​​seminali per gli artisti di questa parte del pianeta, si sono fusi con il rock e l’elettronica, dando origine a una grande diversità. Interessante anche la storia che gli sta alle spalle, che inizia negli anni ’60 e continua ad essere scritta nel presente.

Il giornalista e DJ David Meza-Pretelt, ora residente in Puglia, insieme a Mateo Toro da Los Angeles (USA), sarà in onda tutti i mercoledì dalle 21:00 (CET) condividendo storie, interviste, ricorrenze e una grande selezione di brani che mostreranno al mondo quanto il Sud America sia molto più che reggaeton e pop latino.

Amazonica Hi-Fi prende il nome dalla grande giungla e polmone del pianeta, che si trova nel cuore del Sud America, rendendo onore a questo luogo attualmente minacciato da deforestazione e inquinamento, aggiungendo una componente di consapevolezza ecologica e cercando di rendere visibili i suoi suoni ad alta definizione e qualità musicale, ribadendo l’importanza di prendersi cura della natura. Ecco perché il programma includerà la rubrica “Mind Hi-Fi” sullo stile di vita consapevole, con ospiti e messaggi che fanno brillare una luce d’amore nel cuore di chi li ascolta.

“Considerando che il giornalismo musicale non può essere distante dal richiamo globale a cui questi tempi ci chiamano, vogliamo unire la musica latina alternativa, nella storia e nei ritmi, con i messaggi che aprano le menti degli ascoltatori a uno stile di vita dannoso per il pianeta” dice Davìd, che dirigerà questo programma e che garantisce l’alta fedeltà dei suoni da cui il rock e l’elettronica prendono vita.

Questo nuovo programma fa parte dell’impegno di RKO – la radio che si vede – per raggiungere il pubblico in lingue diverse co contenuti di alta qualità culturale.