Un viaggio che non finisce di stupirci, Andrea Chimenti presenta “Il deserto La notte Il Mare”

Intervista con Andrea Chimenti che ci parla del suo nuovo album ” “Il Deserto La Notte Il Mare”, un disco molto ispirato che mette in evidenza la sensibilità artistica mai persa del noto artista toscano. Disco che vede la collaborazione con con Antonio Aiazzi: l’ex Litfiba è uno degli ospiti speciali del nuovo album che vede anche David Jackson dei Van Der Graaf Generator partecipare in tre tracce del disco, Ginevra di Marco duetta nel brano “Allodola Nera” ed ancora Fabio Galavotti (Moda) e Francesco Magnelli (CSI e CCCP). La produzione è dello stesso Chimenti insieme a  Cristiano Roversi (Moongarden).

Andrea Chimenti è tornato così sulle scene musicali con materiale inedito a 6 anni dal disco “Yuri” (2015) per quello che sarà il suo decimo album in studio. Il primo appuntamento per ascoltare un estratto del nuovo album in anteprima è accaduto la sera del 2 Ottobre 2021 al Teatro Masini di Faenza all’interno del MEI 2021 dove l’artista si esibirà in uno showcase e dove ha anche ritirato il Premio alla Carriera. Il tour di presentazione del disco sarà organizzato da Musiche Metropolitane a partirà da novembre 2021. Live a Taranto al Teatro Fusco il 5 dicembre 2021.

“Milioni” e “Beatissimo” sono i primi due brani estratti dal disco “Il Deserto La Notte Il Mare” dal 5 novembre in CD/LP su Vrec/Audioglobe. Non è prevista la versione digitale streaming/mp3 dell’intero album ad eccezione dei tre singoli estratti. 

Dal 1983 al 1989 Andrea Chimenti è il cantante dei Moda, uno dei gruppi capostipiti del rock italiano. Con i Moda realizza tre album per l’etichetta I.R.A. prodotti da Alberto Pirelli. Nel 1990 inizia la sua carriera solista. Sono usciti fino ad oggi numerosi album più svariate compilation e collaborazioni tra cui ricordiamo quella con Mick Ronson (chitarrista e produttore di D. Bowie, Lou Reed, Bob Dylan…) David SylvianSteve JansenMick KarnGianni MaroccoloPiero PelùFederico Fiumani (Diaframma), Giancarlo OnoratoRita MarcotulliYoYo MundiPatrizia Laquidara, Sycamore Age, Stefano Panunzi, Nicola Alesini, Nosound, Alpha States, Moon Garden, Corde Oblique. Nel teatro e cinema lavora come attore e realizza colonne sonore, installazioni e sonorizzazioni di mostre d’arte. Mette in musica testi di Ungaretti, Pessoa, brani tratti dal Qohelet e Cantico dei Cantici. Collabora con i registi Carlo VerdoneFernando Maraghini e Maria Erica PacileoMassimo LuconiRiccardo Sottili, Gaia Bonsignore e Roberto D’Ippolito. Per il Ministero della Cultura Francese lavora con la compagnia di danzaSilenda (Normandia). Lavora con Culturanuova realizzando la regia di numerose installazioni visive e sonore per l’inaugurazione di grandi restauri (tra cui Giorgio Vasari, Piero della Francesca, Leonardo da Vinci, Beato Angelico, Correggio.) Scrive numerosi racconti e il suo primo romanzo “Yuri” esce nel 2014 per la casa editrice Zona. Nel 2020 esce L’Organista di Mainz una raccolta di 5 racconti con allegato l’audiolibro.  A Novembre del 2021 è prevista l’uscita del nuovo album “Il Deserto La Notte Il Mare” edito da Vrec Music Label.