Archivi categoria: video

Avantpop: i 5 singoli della settimana

AvantPOP 24 e 26 novembre 2020. Tantissime le novità e le interviste in questa settimana, The Zen Circus, Marco Parente, Giuseppe Barone Controradio Firenze e da Manchester, i Sea Fever!! (trovate gli articoli sulla nostra piattaforma!). Questa settimana, tra i nuovi singoli lanciati, i 5 che ho scelto sono:

Continua la lettura di Avantpop: i 5 singoli della settimana

Premio Tenco 2020 in onda su RAI3

PREMIO TENCO 2020 : Francesco Guccini, Francesco Gabbani, Mauro Pagani, Vittorio De Scalzi, Gianni Siviero,  Gigliola Cinquetti, Morgan e Vincenzo Mollica  Si aggiungono a  Brunori Sas, Tosca, Paolo Jannacci e Nuova Compagnia di Canto Popolare.  La consegna delle Targhe e dei Premi  andrà in onda su Rai3. 

Francesco Guccini, Francesco Gabbani, Mauro Pagani, Vittorio De Scalzi, Gianni Siviero, Gigliola CinquettiMorgan e Vincenzo Mollica si aggiungono al cast del “Premio Tenco 2020”, lo speciale che andrà in onda prossimamente su Rai3 e che si sta registrando in questi giorni al Teatro Ariston e nelle più belle location di Sanremo

La trasmissione televisiva avrà come focus la consegna delle Targhe Tenco e dei Premi Tenco 2020.  Saranno presenti Brunori Sas (Cip! – Targa Miglior Album), Tosca (Morabeza – Targa Miglior Interprete e Ho amato tutto (scritta da Pietro Cantarelli) – Targa Miglior Canzone), Paolo Jannacci (Canterò – Opera Prima) e la Nuova Compagnia di Canto Popolare (Napoli 1534. Tra moresche e villanelle –Targa Album in Dialetto)

Per la Targa Tenco Album a progetto, che quest’anno ha ottenuto l’ ex aequo tra Note di viaggio – Capitolo 1: venite avanti… e Io credevo. Le canzoni di Gianni Siviero, saranno presenti rispettivamente Guccini, Gabbani e Pagani  per il primo e De Scalzi, Siviero Cinquetti per il secondo. A Mauro Pagani e Mimmo Ferraro, produttori dei due album, sarà consegnata la Targa. 

Marco Castoldi in arte Morgan anche quest’anno farà parte del cast della manifestazione ma in veste prettamente artistica. Vincenzo Mollica riceverà il Premio Tenco 2020 per l’Operatore Culturale.  

Al cast completo mancano ancora i nomi dei Premi Tenco 2020 ai cantautori (un artista italiano e uno internazionale):  riconoscimento assegnato dal 1974 alla carriera degli artisti che hanno apportato un contributo significativo alla canzone d’autore mondiale. Verranno svelati i prossimi giorni. 

Quest’anno, inoltre, è stato istituito il Premio GrupYorum in omaggio alla omonima band turca impegnata politicamente e socialmente e perseguitata dal regime di Erdogan, che ha proibito loro qualunque concerto e ha incarcerato alcuni dei suoi membri. Tre di questi sono morti dopo quasi un anno di sciopero della fame. È a nome loro e a quello di tutti quei cantautori e musicisti, e sono moltissimi nel mondo, che sono perseguitati dalla dittatura, che è rivolto il Premio. 

Il nuovo report di Freemuse, organizzazione francese che documenta i casi di censura musicale e artistica nel mondo, ad aprile 2020, conta un’analisi approfondita di 711 atti di violazione della libertà artistica nel 2019 in 93 paesi.  

Il Premio GrupYorum sarà consegnato al cantautore e musicista egiziano Ramy Essam.

“Premio Tenco 2020” è organizzato e prodotto dal Club Tenco con il contributo del Comune di Sanremo, Regione Liguria, SIAE, Camera di Commercio Riviere di Liguria, NUOVOIMAIE e Unogas. La produzione esecutiva è di Gruppo Eventi con la supervisione per la messa in onda di iCompany. Radio1 Rai è media partner. 

Quella volta che Sud Vision mi ha costretto a dar voce alla protesta

Riportiamo una nota rilasciata dallo studio creativo Sud Vision Art in merito alla pubblicazione del video “Perché non vuoi farmi ballare?” realizzato da Giuseppe Altini (camera, montaggio), Sebastiano Cellamare (direttore della fotografia) e Dario Pierri (sceneggiatura) con la danzatrice Serena Pantaleo.

Il progetto è stato pensato e realizzato per promuovere e sostenere gli artisti pugliesi poiché Sud Vision ha come ambizioso obiettivo la creazione “della più grande community di artisti emergenti”. Ecco il testo che ci hanno inviato:

Continua la lettura di Quella volta che Sud Vision mi ha costretto a dar voce alla protesta

LA MIA GENERAZIONE FESTIVAL Ancona 12/13 settembre 2020

La Mia Generazione Festival giunge alla terza edizione e, dopo il successo degli anni scorsi, torna in una veste rispettosa dei tempi che stiamo vivendo.

CONCERTI

STREAMING GRATUITI

TRASMISSIONI TELEVISIVE

PROIEZIONI SU MAXI SCHERMI

INCONTRI CON GLI ARTISTI

MOSTRA FOTOGRAFICA ON LINE 

con 

VINICIO CAPOSSELA 

BRUNORI SAS 

MOTTA 

CRISTIANO GODANO 

GHEMON 

VASCO BRONDI 

LUCIO CORSI 

PERTURBAZIONE 

e la partecipazione di 

GUIDO HARARI

LEONARDO COLOMBATI 

GIULIA BLASI 

EMILIANO COLASANTI 

CARLO CHICCO

Presenta 

MASSIMO COTTO

Direzione artistica MAURO ERMANNO GIOVANARDI

In tempi sospesi e incerti come quelli che stiamo vivendo serve un festival che sia qualcosa di più di un elenco di artisti e performance.  

C’è bisogno di anime che si incontrino, che si scambino energia e poi la distribuiscano a chi è presente e a chi guarda da casa. Questo è stato il senso che La Mia Generazione ha avuto finora e con questo stessoatteggiamento viene presentata questa nuova edizione che sarà a tutti gli effetti un festival“diffuso”.

«Il ruolo della cultura è sociale» ricorda l’Assessore alla Cultura di Ancona Paolo Marasca «la cultura crea legame, fornisce significati ed emozioni, contribuisce alla comunità e ha una capacità di reazione unica: se qualcosa impedisce il percorso consueto, la cultura ne inventa un altro.  Ancona non potrebbe mai accettare di tirarsi indietro sulla cultura, come non accetta di farlo sul sociale. La Mia Generazione è un momento di grande musica, dunque un bisogno e un desiderio, un gesto di crescita».

«La Mia Generazione quest’anno suonerà ovunque perché se è vero che dobbiamo restare nei limiti numerici imposti dal distanziamento e rispettosi della sicurezza, con il festival 2020 vogliamo invece romperli questi confini, arrivando a spettatori, occhi e orecchie più lontane»Mauro Ermanno Giovanardi, direttore artistico del festival.

Il Festival è co-organizzato dal Comune di Ancona con Arci Ancona e sotto la guida artistica di Mauro Ermanno Giovanardi e quella produttiva di G-Ro Srlse coinvolge l’intero territorio. La collaborazione creativa e organizzativa di tutti gli artisti in cartellone garantisce al pubblico quattro versioni di eventi.

Quella live, alla Mole Vanvitelliana e al Teatro delle Musecon preassegnazione del posto obbligatoria. (Prenotazione online su Vivaticket/TicketOne. Eventi speciali su Eventbrite). 

In diretta streaming, gratuita online sul sito della Mole (www.lamoleancona.it) e sui social ufficiali del festival (Facebook, Instagram, YouTube).

In diretta streaming su maxischermo alla Mole Vanvitelliana, in abbinamento con altre iniziative del festival per quanti non potranno essere presenti all’evento dal vivo.

Ed infine, il festival saràin ondasuèTV, un network televisivo multi-regionale (Lombardia, Liguria, Friuli V.G, Valle D’Aosta, Trentino, Emilia Romagna, Marche, Abruzzo, Umbria), canale 12 del digitale terrestre per le Marche.

“La Mia Generazione Festival” sarà promosso e trasmesso in diretta su tutta la rete dell’emittenza radiotelevisiva, e in streaming sui canali social dell’emittente, sfruttando la possibilità di partnership e cross posting, in accordo con la direzione artistica del Festival.

Grazie a una sinergia con gli operatori di “Marche Teatro”, e i professionisti del settore, locali e nazionali, il Festival potrà contare su un’elevata copertura.

La sinergia tra èTV-Rete 7, il Comune di Ancona e l’organizzazione del Festival viene visto come il tassello di una più ampia collaborazione che possa dare pieno riconoscimento alla promozione culturale anconetana all’interno del dibattito nazionale. 

Nel rispetto delle normative vigenti tutti gli eventi prevedono la preassegnazione del posto, la prenotazione online e il blocco degli ingressi ad esaurimento dei posti disponibili.

Programma

SABATO 12

Sala Boxe – Mole Vanvitelliana

h. 12.00 Cristiano Godano

Mi Ero Perso Il Cuore

Intervistato dallo scrittore Leonardo Colombati, presenta il suo primo disco da solista, con qualche brano in acustico.

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria.

L’intervista sarà registrata per la messa in onda di domenica 13.

h. 18.30 Vasco Brondi

Il Tempo Sospeso

Si interroga e racconta questo momento storico anomalo e irreale intervistato dal giornalista e discografico Emiliano Colasanti, con qualche brano in acustico.

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria.

L’intervista sarà registrata per la messa in onda di domenica 13.

h. 19:30 Motta

Vivere la musica

Intervistato dalla scrittrice e giornalista Giulia Blasi, chiacchiera del suo libro Vivere la musica (il Saggiatore) con qualche brano in acustico

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria.

L’intervista sarà registrata per la messa in onda di domenica 13.

Mole Vanvitelliana

Massimo Cotto presenta

h. 21:30 Lucio Corsi in concerto con Cosa Faremo Da Grandi?

h. 22:30 Perturbazione in concerto con (Dis)amore

Ingresso 5€ + diritti di prevendita. Prevendite online su VivaTicket/TicketOne.
Preassegnazione del posto obbligatoria. 

Diretta streaming online, e Tv.

In caso di pioggia il concerto verrà spostato al Teatro delle Muse

Mole Vanvitelliana – Lazzabaretto

h. 23:45 Carlo Chicco dj set

God Is My Dj

Ingressogratuito. Accesso fino ad esaurimento capienza.

DOMENICA 13

Teatro delle Muse

Massimo Cotto presenta

h. 20:00 Cristiano Godano – proiezione del talk su maxi schermo.

h. 20:40 Vinicio Capossela in concerto conuno spettacolo pensato appositamente per il festival, accompagnato dall’eclettico polistrumentista Vincenzo Vasi.

h. 21:30 Motta– proiezione del talk su maxi schermo.

h. 22:15 Brunori Sas in concerto conCip!

Presenta il suo nuovo disco, già̀ disco d’oro, in trio acustico.

h. 23.00 Vasco Brondi– proiezionedel talk su maxi schermo.

h. 23:35 Ghemon in concerto con Scritto Nelle Stelle

Presenta con la band al completo il suo nuovo disco.

Ingresso per tutta la serata al Teatro delle Muse 15€ + diritti di prevendita. 

Prevendita online su circuito VivaTicket/TicketOne da martedì 18 agosto.

Preassegnazione del posto obbligatoria. 

Abbonamento per sabato e domenica 18€ + diritti di prevendita.

Diretta streaming gratuita online e tv. Proiezioni su schermo alla Mole con preassegnazione del posto.

LA MUNICIPAL torna live, intervista e date del tour estivo che parte dal SEI Festival!

Carmine Tundo de La Municipal torna su RKO per parlare del tour estivo che partirà il 25 dal SEI Festival! Dopo aver intervistato la band a marzo per parlare del nuovo progetto musicale, ci ritroviamo finalmente, dopo lo stop forzato per il lockdown, a parlare di concerti!!!

Il tour parte sabato 25 Luglio a Corigliano(LE) per SEI – Sud Est Indipendente Festival, il 13 agosto invece saranno in veste acustica al Locus festival Locorotondo(BA) con Colapesce/Dimartino, ma per scoprire ogni cosa ascoltate l’intervista con Carmine!

AC/DC – Back in Black 40° Anniversario

Il 25 luglio Back in Black degli AC/DC festeggia il 40esimo  anniversario! #backinblack40!!!

Back in Black degli AC/DC è l’album che ha venduto 50 milioni di unità in tutto il mondo dal giorno della sua pubblicazione, il 25 luglio 1980, ed è secondo solo a Thriller di Michael Jackson. Resta comunque il n.1 in assoluto quando si tratta di album di puro rock’n’roll! Ricordiamo l’iconico LP per gli intramontabili classici “Hells Bells”, “Shoot to Thrill”, “You Shook Me All Night Long” e “Back in black”.

Come il precedente Highway To Hell del 1979, Back In Black è stato prodotto da Robert John “Mutt” Lange. Il suo approccio diretto in studio usato nell’album Highway To Hell aveva fatto guadagnare agli AC/DC il primo album di platino in America.

Il cantante Bon Scott moriva inaspettatamente il 19 febbraio 1980, lasciando il futuro della band nella totale incertezza. Con l’incoraggiamento di amici e familiari, Angus e Malcolm Young si misero alla ricerca di un nuovo cantante, puntando sull’ex frontman dei Geordie Brian Johnson (un cantante che anche Bon ammirava). Brian stava lavorando in una catena di montaggio britannica Leyland quando ricevette la chiamata dalla band: venne immediatamente annunciato come nuovo cantante degli AC/DC il 1° aprile 1980.

Le registrazioni previste inizialmente a Londra furono dirottate al Compass Point Studios di Nassau, nelle Bahamas, per una imprevista disponibilità: all’arrivo sull’isola, Malcom Young sfugge all’arresto quando un agente doganale gli sequestra la chitarra e lui gli intima di restituirgliela subito!

Le sessioni di registrazione furono interrotte dalle tempeste tropicali e persino dall’improvvisa comparsa di un granchio che correva sul pavimento di legno dello studio.

CURIOSITA’

Trovare il suono perfetto delle campane come intro della traccia “Hells Bells” non fu un compito facile. I tentativi di registrare le campane della chiesa locale si rivelarono inutili dato che provocavano ogni volta il panico negli stormi di uccelli. Una fonderia nel Leicestershire creò così una campana di bronzo da 2000 libbre per la band, permettendo la registrazione in uno studio mobile di proprietà di Ronnie Lane dei The Faces.

L’iconico riff di apertura di “Back In Black” si basava invece su un’idea che Malcom aveva avuto durante un soundcheck del tour di Highway to Hell. 

“Rock and Roll Ain’t Noise Pollution” è stata scritta in 15 minuti dopo che la band si rese conto di aver bisogno di un’altra canzone per terminare l’album. Se si ascolta attentamente l’introduzione di “Rock and Roll Ain’t Noise Pollution” si può chiaramente percepire Brian Johnson accendersi una sigaretta e tirarla via prima di iniziare a cantare!

La copertina interamente nera dell’album è stata un omaggio a Bon Scott. Su insistenza della loro etichetta all’epoca, la band permise che il testo fosse evidenziato in grigio.

Back In Black è diventato il primo album in cima alle classifiche degli AC/DC, raggiungendo il primo posto sia in Australia che nel Regno Unito. È diventato anche il loro primo album della Top 10 in America, raggiungendo la posizione n. 4.

RICONOSCIMENTI

La canzone “Back In Black” è stata inclusa nella classifica di VH1 dedicata alle più iportanti canzoni hard rock di tutti i tempi (al n. 2), n. 187 nella lista dei 500 migliori brani di Rolling Stone e al n. 29 nella classifica di Rolling Stone delle 100 migliori canzoni con riff di chitarra di tutti i tempi.

La canzone “Back In Black” ha raggiunto in ritardo la Top 40 del Regno Unito nel 2012, ossia solo dopo che gli AC/DC resero disponibile il loro catalogo su iTunes per la prima volta. 

Nel 2010, la stazione radio australiana Triple M ha trasmesso il loro Ultimate 500 Rock Countdown: le prime cinque posizioni sono state occupate tutte da brani degli AC/DC, con “Back In Black” al n. 2

IL NUOVO SINGOLO DEI RESPIRO Si chiama “NQSB”!

Il 24 giugno è uscito il nuovo singolo dei Respiro!!! Si chiama “NQSB” il nuovo singolo dei RESPIRO, duo electro-pop/alternative hip-hop salentino nato dall’incontro tra il violinista Francesco Del Prete e la voce di Lara Ingrosso.

Il duo negli anni ha realizzato oltre 150 concerti in tutta Italia e in Europa, realizzando numerose aperture ad artisti come Earth Wind and Fire, Marlene Kuntz, Nina Zilli, Radiodervish, La Municipàl, esibendo ogni volta uno stile peculiare e un talento nella sperimentazione che gli hanno permesso di vincere anche numerosi premi tra cui il Premio Rivelazione Lunezia (2013) e la Targa Siae dedicata a Sergio Endrigo per la miglior personalità artistica al Biella Festival (2013).

Il nuovo brano e video fa da apripista al prossimo disco di inediti di questa brillante formazione dall’immaginario creativo ben definito e ad alto impatto visivo, che si esprime in composizioni e arrangiamenti originali e dalla forte carica espressiva.

“NQSB”, codice di comportamento dei “Noi Qui Stiamo Bene”, è la sigla ironica e sarcastica con cui i Respiro parlano di chi rinuncia alla scienza e alla conoscenza per seguire le proprie intuizioni, o le teorie più fantasiose e assurde. Si parla – ad esempio – di terrapiattisti, complottisti, no-vax, leoni da tastiera che, soprattutto in questo periodo, sembrano aver trovato pane per i propri denti.

“Noi Qui Stiamo Bene e non ci servono cure / a noi basta l’amore e un po’ di buonumore”.

Così i Respiro cantano, immaginando l’inno di questi personaggi, descritti in modo grottesco anche dalle immagini realizzate per il videoclip da Hermes “Hem” Mangialardo, animatore conosciuto e premiato a livello nazionale e internazionale. Nel video i Respiro si ritrovano a galleggiare, camminare, fluttuare, loro malgrado, in questo surreale universo targato NQSB, dove non mancano i continui rimandi a fatti storici e d’attualità.

ECCO LA TOP5 DEI SINGOLI DELLA SETTIMANA PER AVANTPOP! 15/19 GIUGNO

Questa è l’ultima settimana di programmazione per AvantPOP! Ecco qui sotto i 5 singoli e relativi video, scelti tra le ultime novità discografiche.

N1. Partiamo con il nuovo singolo per Emanuele Barbati, cantautore pugliese, che abbiamo intervistato proprio in questa occasione. Il suo nuovo singolo si chiama “Libera” , un brano scritto a sostegno e in collaborazione con Amref italia e Alzàia onlus prevenzione e sostegno delle donne vittime di violenza.

N2. Ritornano gli islandesi GusGus!! Dopo l’uscita di alcuni remix arriva questo nuovo singolo “Out of Place”… una garanzia

N3. Tra le varie uscite ci sono due brani/cover che mi hanno colpito veramente tanto. La prima è la versione di “Creep” dei Radiohead ritoccato alla sua maniera dalla cantautrice inglese Arlo Parks (Anais Oluwatoyin Estelle Marinho) Arlo Parks commenta : “Questa canzone ha funzionato come un rifugio per me, durante i periodi di autoriflessione e di cattivo umore, per molti anni e i Radiohead come band hanno influenzato profondamente la mia musica “.

N4. La seconda cover è quella dei Black Pumas! Il duo di Austin, composto da Eric Burdon e dal chitarrista Adrian Quesada, ha regolarmente suonato “Fast Car” nei loro set live. Burdon dice Per me,” Fast Car “è una canzone di speranza, sogni e un desiderio implacabile di andare da qualche parte e diventare qualcuno”

N5. Ultimo video della settimana è quello dei Gorillaz, ospiti spesso e volentieri delle nostre TOP5! “Every day starts in the dark, and ends in the dark, but in the middle there is light” – Con queste parole i Gorillaz hanno presentato il loro nuovo singolo “Friday 13th“. Il brano, realizzato in collaborazione con il rapper francese Octavian, è il quarto episodio della serie Song Machine, inaugurata lo scorso gennaio e disponibile sul canale youtube ufficiale della band.

Avantpop tornerà live a settembre 2020! Restate sintonizzati per la “Summer Edition” di RKO. A presto, stay tuned. Carlo Chicco

ECCO LA TOP5 DEI SINGOLI DELLA SETTIMANA PER AVANTPOP! 08/12 GIUGNO

AvantPOP 08/12 giugno. Questi sono i singoli della settimana scelti da Carlo Chicco, ecco la TOP5

N1. Partiamo con i Buzzard Buzzard Buzzard ed il loro singolo “Double Denim Hop”, uscito un pò di tempo fa ma rilanciato in questi giorni! Esordio per i glam rockers di Cardiff in uscita il 10 luglio! Del singolo esiste anche una versione dance che vi ripropongo qui sotto insieme alla versione originale!

N2. E’ uscito il nuovo singolo dei Fintaines DC “I don’t belong”! La canzone apre il nuovo album della band irlandese “A Hero’s death” in uscita il 31 luglio su Partisan Records. Il brano è accompagnato da un video diretto dallo stesso bassista Connor Deegan III

N3. Un gruppo che arriva dall’America e che mi ha incuriosito sono i Wallows! Loro hanno esordito il 22 marzo 2019 con “Nothing Happens” ed tornato a pubblicare in questi giorni dopo il lockdown in anteprima una cover del classico dei Beatles “With a Little Help from My Friends”! Il suo video è un’altra clip pesantemente in stile anni ’90, dalla schermata di avvio di Windows a tutto il resto. I proventi della canzone (con il batterista Preston alla voce solista – corrispondente ai doveri vocali di Ringo Starr nella traccia originale) saranno devoluti per aiutare a raccogliere fondi per Feeding America durante la pandemia causata dal Covid 19.

N4. Altra novità interessante, tra le ultime uscite, quelle non mainstream, sono i Lemonwood, arrivano da Berlino!

N5. Chiudiamo la Top5 di oggi con il nuovo singolo per Paolo Benvegnù! Il nuovo brano si chiama “La nostra vita innocente” uscito proprio il 12 giugno. Il singolo fa parte dell’ultimo lavoro “dell’odio dell’innocenza”. Il videoclip è stato girato dallo stesso Paolo Benvegnù e la sequenza di immagini include riprese fatte all’interno della sua casa a Perugia durante il periodo di quarantena.

Avantpop in onda dal lunedi al venerdi dalle 15 alle 16. Ultima puntata della stagione sarà venedi 27 giugno.

ECCO LA TOP5 DEI SINGOLI DELLA SETTIMANA PER AVANTPOP! 01/05 Giugno

AvantPOP 1/5 giugno. I singoli della settimana scelti da Carlo Chicco!

N1. Iniziamo da Cristiano Godano che inizia il suo percorso da solista, rispetto ai Marlene Kuntz, con un album intitolato “Mi ero perso il cuore”. Il primo singolo estratto è “ti voglio dire”

N2. Ho scelto il nuovo deiThe Flaming Lips! La band ha  condiviso il nuovo brano “Flowers of Neptune 6”  che gioca con un buon “pop estivo” ma nello stesso tempo nostalgico. Girato nella loro città natale Oklahoma City, il video che accompagna il brano è stato diretto da Wayne Coyne e George Salisbury!

N3. Abbiamo presentato in settimana l’uscita discografica di un artista pugliese (l’articolo completo lo trovate su questa piattaforma!), lui si chiama Junior V ed il suo nuovo singolo è “Odore d’incenso” #pugliaconnection

N4. E’ uscito anche il nuovo singolo per Lenny Kravitz! Questo è il video del suo nuovo singolo “Ride”, estratto dall’ultimo album Raise Vibration. Il video è stato diretto dall’acclamato fotografo Mark Seliger e girato in Francia, tra Parigi e Senlis.


N5. La band statunitense dei Protomartyr ha condiviso oggi il video per il nuovo singolo “Michigan Hammers”, tratto dal loro nuovo album “Ultimate Success Today” in uscita il prossimo 17 luglio. Il video che accompagna il brano è stato diretto da Yoonha Park ed è stato ideato utilizzando solo filmati d’archivio. A tal proposito Park: “Questo video riprende una leggenda del folklore del Michigan che descrive le tematiche senza tempo del potere, dell’avidità, della morte e della rinascita e del conflitto tra bene e male”.