Cristiano Godano, Carolina e Filippo Bubbico, Tananai, Mox, Dalila Spagnolo per Seiacasa su Facebook Oggi alle 18:30

CRISTIANO GODANO DEI MARLENE KUNTZ, CAROLINA E FILIPPO BUBBICO, TANANAI, MOX, DALILA SPAGNOLO CON LA YOUNG ORCHESTRA SONO I PROTAGONISTI DI #SEIACASA. IL FESTIVAL PUGLIESE “SEI – SUD EST INDIPENDENTE”, IDEATO, PRODOTTO E PROMOSSO DA COOLCLUB, NON SI FERMA E PROSEGUE CON LA SESTA PUNTATA DI UN NUOVO FORMAT SU FACEBOOK.

Cristiano Godano, Carolinae Filippo BubbicoTananaiMoxDalila Spagnolo sono i protagonisti della sesta puntata di #SeiACasaSabato 2 maggio (dalle 18:30 alle 20musica livevideo,interviste,  chiacchiere in diretta sulle pagine Facebook di Sei – Sud est indipendente e Coolclub, in collaborazione con i media partner DiceTVRKOMEI – Meeting Degli IndipendentiRadio La Ruota e Radio Wau. Il Festival pugliese ideato, prodotto e promosso da Coolclub – con la direzione artistica di Cesare Liaci – non si è fermato per l’emergenza Coronavirus proponendo, in queste settimane, una nuova formula sul web. Questa puntata di #SeiACasa – coordinata da Veronica Clarizio con la regia di Toni Nisi e condotta da Cristiana Francioso Pierpaolo Lala – aderisce all’iniziativa “Salva la cultura“, raccolta fondi internazionale per sostenere imprese e lavoratori del settore cultura e creatività promossa dal Distretto Produttivo ‘Puglia Creativa’. Info pugliacreativa.it – gofundme.com.

La serata prenderà il via con Tananai, giovane cantautore milanese dallo stile deciso, originale e sarcastico, che ha pubblicato da poco su tutte le piattaforme digitali “Piccoli Boati”, Ep d’esordio prodotto dalla Sugar. A seguire il cantautore romano Mox che, dopo l’album d’esordio
”Figurati l’amore“, nelle ultime settimane ha pubblicato alcuni singoli, collaborando anche con Fulminacci e Dimartino. Nei suoi brani, la chitarra è il fil rouge che ben salda e collega il cantautorato italiano alla freschezza di un musicista contemporaneo. Subito dopo, in anteprima, il videoclip di “Your are not alone” di Dalila Spagnolo, vincitrice della call per giovani autori “L’inizio di una nuova era” promossa da SEIYoung. Nel brano, arrangiato da Emanuele Coluccia, la cantante, musicista e compositrice è affiancata dalla Orchestra Young – Giovane Orchestra del Salento diretta da Claudio Prima e Daniele Vitali. Il progetto SEIYoung, ideato e organizzato da CoolClub, in collaborazione con il festival Sei – Sud Est Indipendente, dedicato a band e artisti Under 35, è sostenuto da Mibact e di Siae, nell’ambito del programma “Per chi crea”. Grande attesa per la presenza di Cristiano Godano, cantante e autore di tutti i testi dei Marlene Kuntz. Nel corso dell’intervista, intervallata da alcuni brani proposti in versione chitarra e voce, si parlerà anche del suo ultimo libro “Nuotando nell’aria“, uscito per La nave di Teseo. Ripercorrendo canzone per canzone i primi tre dischi della band – Catartica, Il Vile e Ho ucciso paranoia – e illustrandone i retroscena del processo creativo, nel volume Godano scrive un’involontaria e generosa autobiografia delle origini, densa di aneddoti, riflessioni e materiale inedito: un vero e proprio atto d’amore verso il pubblico, la storia ed il futuro della sua band, ma sopratutto verso le parole e la musica, muse ispiratrici di ogni sua creazione. In chiusura un’intervista doppia con i fratelli Carolina e Filippo Bubbico, entrambi in uscita con nuovi singoli. Interprete, arrangiatrice e questa volta anche traduttrice, Carolina ha lanciato, prodotto dall’etichetta Workin’ Label, “Tornar”, la sua personalissima versione di “Volver”, celebre tango composto da Carlos Gardel nel 1934. La canzone, anche nota al grande pubblico come colonna sonora dell’omonimo film di Pedro Almodovar, è un regalo, una piccola “chicca” in attesa dell’uscita del prossimo album dell’artista, previsto dopo l’estate. “Finché sarò forte” è, invece, il titolo del nuovo singolo di Filippo Bubbico realizzato interamente nel suo studio privato e impreziosito dal solo finale del pianista Claudio Filippini, in uscita proprio il 2 maggio su tutte le piattaforme digitali con etichetta Sun Village Records.

Durante la puntata non mancheranno alcune “chicche” di vecchi concerti del Sei. Il Sud Est Indipendente è un festival ideato, prodotto e promosso nel 2006 da CoolClub con la direzione artistica di Cesare Liaci. Sostenuto dal Fus – Fondo Unico per lo spettacolo del Mibac e dalla Regione Puglia (Avviso pubblico per lo Spettacolo e le Attività culturali FSC 2014-2020 – Patto per la Puglia) è realizzato in collaborazione con altri partner pubblici e privati. Un ringraziamento a B94Vestas TravelVini Garofano e Agenzia Tecnocasa Lecce – Via Taranto. Media Partner: Radio WauRKO, MEI – Meeting Degli IndipendentiRadio La Ruota.

Dal 2006 Sud Est Indipendente ha portato nel Salento le sonorità più interessanti della musica italiana e internazionale, offrendo al pubblico una panoramica ampia e variegata della musica dal punk al cantautorato, dal rock allo ska, dal folk ai ritmi in levare. Nelle diverse location salentine, che nelle prime tredici edizioni hanno ospitato il festival (Gallipoli, Otranto, Castello di Corigliano d’Otranto, Castro, Masseria Torcito a Cannole, Torre Regina Giovanna ad Apani, la marina di San Cataldo, Piazza Libertini, Anfiteatro Romano e Parco di Belloluogo a Lecce e molti altri), si sono alternati artisti internazionali come Kings of Convenience, Lee Ranaldo, Jon Spencer Blues Explosion, Cat Power, Suzanne Vega, Peter Hook & The Light, Skatalites, Joan as Police Woman, Finn Andrews, Patrick Watson, J.P. Bimeni & The Black Belts, Giant Sand, Hollie Cook, Gogol Bordello, Mad Professor, Bombino, Russell Leetch (Editors), gli italiani Baustelle, Calcutta, Franco126, Mannarino, Avion Travel, Negrita, Lo Stato Sociale, Calibro 35, Brunori Sas, Be Forest, Diaframma, Any Other, Lorenzo Kruger, Bud Spencer Blues Explosion, Coma_Cose, Galeffi, Eugenio In Via di Gioia, Andrea Poggio, Siberia, Canova, Colombre, Giorgio Poi, Bugo, Daniele Silvestri, Cosmo, Verdena, Tre Allegri Ragazzi Morti, Vallanzaska, Teatro degli Orrori, One Dimensional Man, La Municipàl e molte altre realtà dalla Puglia, dall’Italia e dal resto del mondo.

Info 3331803375 – www.seifestival.it #seifestival #seiacasa

Prosegue ALMENO 48 ORE di #musicnostop dal 1° al 3 maggio su RKO

Con questo week end si conclude la cosiddetta Fase 1. Da lunedì 4 maggio in molti cercheranno una nuova forma di semi normalità quotidiana. Resistiamo ancora per quest’ultimo fine settimana, una manciata di ore per tenerci ancora vicini virtualmente. Dal giorno dedicato alle celebrazioni della festa dei lavoratori, nel rispetto delle indicazioni istituzionali, RKO – Radio Kismet Opera – ha avviato una diretta che andrà avanti giorno e notte fino a domenica

ALMENO 48 ore di #musicnostop
RKO ha aumentato la dose di musica! Abbiamo abituato i nostri ascoltatori alle nostre lunghe dirette, ma in occasione della festa del Primo Maggio abbiamo pensato di lanciarci una sfida, trasmettere no stop per 3 giorni!
Infatti alla normale programmazione abbiamo aggiunti contributi esclusivi, sparsi in diretta di notte, al risveglio, a qualunque ora avvenga, per tre giorni di seguito! Per una volta invitiamo gli ascoltatori a collegarsi alla diretta perché non tutti i contenuti saranno poi disponibili in podcast.


Siamo partiti ieri, venerdì 1° maggio, dalle 9:00 di mattina, ma andremo avanti almeno fino a domenica 3 maggio alle 24:00. La no stop vedrà coinvolti i nostri speaker, tra djset e talkshow, ma avrà anche dei contributi esterni, che andranno ad arricchire la consueta programmazione radiofonica.a

La novità

La novità non è soltanto nella durata della programmazione ma che tutta la regione parteciperà alla nostra no stop con contributi di vario tipo, tra talk e set musicali. In qualche modo inizia a delinearsi la rete culturale e musicale che RKO sta costruendo in Puglia, creando spazi e cercando di dare voce alle diverse realtà artistiche sparse su tutto il territorio. Rappresentando ogni città e provincia: Bari, BAT e Lecce come di consueto, ma anche da Foggia, Taranto e Brindisi. Il tutto trasmesso restando a casa!

L’ospite

Ospite di questa lunga diretta è Marco Puccini, artista poliedrico, illustratore, dj e producer, videomaker, nato in Toscana ma attualmente di stanza a Milano. Ci propone un set audio video realizzato in questo periodo di quarantena ed in programmazione domani pomeriggio, domenica 3 maggio.


“ S a m _ M a n t a ”
Figlio di scenografo inizia fin dalla tenera età a calcare i “dietro le quinte”  di teatri di ogni genere e grado. Nel 1995 inizia a collaborare come tecnico multimediale con la compagnia Teatrale Krypton, pionieri in italia dell’uso delle tecnologie applicate alla scenografia teatrale, presso il Teatro Studio di Scandicci, diretto dal regista Giancarlo Cauteruccio. 
 Ha occasione di collaborare con importanti nomi italiani ed internazionali della scena teatrale&performativa dell'epoca ( Stelarc, Franko B, Motus, Remondi & Caporossi, Kinkaleri, solo per citarne alcuni ). Nel 2000 incontra Stefano Fomasi (videodesigner e ideatore del collettivo The Fake Factory ) con cui collabora per oltre dieci anni alla realizzazione di video mapping ed eventi multimediali per prestigiose firme della moda, del design e per alcuni dei più noti festival della scena elettronica italiana (NEXT TECH Festival, Festival della Creatività, MUV Festival, Festival dell’arte contemporanea di Faenza, Museo PECCI di Prato, Ravello festival, VIDEOMINUTO Festival).

 In quel periodo nasce, assieme al regista visionario Virgilio Villoresi, il progetto OTO che per un lungo periodo porterà i due protagonisti a calcare assieme moltissimi palchi in giro per il belpaese con performance audio/video ed esperimenti di stop motion in tempo reale.
 Dal 2009 vive e lavora a Milano dove ha collaborato e collabora con numerose agenzie di comunicazione e da molti anni, con ELITA festival e Milanodesignweek. Per cui realizza e produce video ed animazioni che spesso uniscono numerose tecniche, dallo stop motion alla motion graphic
 Parallelamente persegue con costanza la passione per il disegno e l'illustrazione che, nel corso degli anni, hanno portato i suoi personaggi “bulbosi” ad essere pubblicati sui più noti magazine e blog del genere (PICTOPLASMA, IDN magazine, Hi Fructose magazine, tra i più noti) ed a partecipare a mostre personali e collettive tra cui una personale al Museo di arte contemporanea Luigi Pecci di Prato in occasione del festival Videominuto e in Asia, con mostre personali a Tokyo, Chengdu (Cina). Sua ultima personale è alla galleria Martin Goya Business di Hangzhou (Cina).

Il Programma

Venerdì 1° maggio, tra i vari interventi, abbiamo avuto un talk in cui abbiamo sviluppato il focus già avviato in RKO News sulla situazione odierna legata al settore Culuta e Spettacolo, in cui il nostro direttore, Carlo Chicco sarà impegnato in una chiacchierata insieme al giornalista Michele Casella ed a Tommi Bonvino, entrambi conduttori di RKO, con gli interventi del dj e producer Populous Vincenzo Cipriano, presidente della sezione Spettacolo dal Vivo dell’Agis e direttore del Tric Teatri di Bari, Etore Folliero, responsabile italiano per Sziget Festival.

Intervengono per RKO Nabil Bey (Radiodervish), Cesko (Apres la Classe); le Assidj con la loro grande comunità, ossia Pina Cotroneo ed Annarita Lupoli; Gigi Molinari e Giovanni PetruzzelliJamanoVito Santamato; Simona LositoMarco ChiffiJake BarnesTobia Lamare e con i contributi esterni di Mimmo PesareChecco Fiore (Folkabbestia); Ciro MerodeAndrea Senatore; Marco PucciniBig PacoClaudio Danko; ABC – Apulian Black ConnectionGiuliano CilibertiPeter Lombardi.

La parte video sui social

Sulla pagina Facebook si sviluppa in parallelo una proposta anche in video con alcuni programmi, come, tra gli altri, lo spazio della domenica mattina dedicato ai bambini, Senti Chi Parla, la selezione di live d’autore, One More Live, a cura di Klap Hub – ww.klaphub.com e ZINNE Mag, stavolta in compagnia di Domingo Bombini, DonbrunoLa radio pirata di Cesko, il contributo di #seiacasa a cura di Coolclub e gli intermezzi video proposti dai danzatori della compagnia Altradanza per da direzione di Mimmo Iannone.

Verrà garantito ogni genere musicale, che spazierà dal rock all’etnica, dal jazz all’elettronica, dall’hip hop al reggae fino alle produzioni italiane.

Stanotte, sabato notte in particolare partirà una no-stop “Puglia Connection” dedicata alla produzioni pugliesi10 ore di musica made in Puglia, tra classici e demo ormai dimenticati, curata dallo stesso Carlo Chicco. Dopo anni di ricerca e raccolta di dischi e demo-tape, materiale esclusivo, con brani mai pubblicati, abbiamo deciso di mettere on line il nostro patrimonio artistico pugliese, selezionato da chi ha vissuto la scena e l’ha seguita in prima persona.

#1MAGGIODISPETTACOLO ANCHE IL MIO È LAVORO – Ieri la maratona streaming con Antonio Stornaiolo ed Emilio Solfrizzi

TEATRO PUBBLICO PUGLIESE CONSORZIO REGIONE PER LE ARTI E LA CULTURA E APULIA FILM COMMISSION

#1MAGGIODISPETTACOLO

ANCHE IL MIO È LAVORO

MARATONA STREAMING DELLA REGIONE PUGLIA DEDICATA AI LAVORATORI DELLO SPETTACOLO

CONDUCONO ANTONIO STORNAIOLO ED EMILIO SOLFRIZZI

Antonio Stornaiolo ed Emilio Solfrizzi, hanno condotto ieri “#1MAGGIODISPETTACOLO – anche il mio è lavoro”, la maratona streaming della Regione Puglia dedicata ai lavoratori dello spettacolo, trasmessa venerdì 1° maggio dalle 17 sulla pagina Facebook della Regione Puglia (@quiregionepuglia), ideata dal Teatro Pubblico Pugliese, realizzata insieme ad Apulia Film Commission, che ha avuto per protagonista tutta la community dello spettacolo, attrici e attori italiani, personaggi del mondo della TV, del cinema, del teatro, della danza, artisti e tecnici, tutti i lavoratori di un settore in sospensione, un intero popolo in attesa della FASE 3.

Ai due beniamini pugliesi è stato affidato il compito “in remoto” di fare gli onori di casa, di ricevere le videochiamate in diretta, d’intervistare gli ospiti in live, di mandare in rete i filmati ed i contributi video. Nel corso del collegamento Emilio ed Antonio mediante conversazioni, interviste e interventi di artisti, operatori e istituzioni, interfacciandosi in diretta, hanno accolto in Live anche i messaggi del pubblico in diretta.

I primi ad aver accettato l’invito a salire sul palco virtuale della Regione Puglia: il doc più famoso del momento, Luca Argentero, seguito da Dino AbbresciaGiulio BaseClaudio BisioAnna FerruzzoMimmo ManciniLuca MinieroStefania RoccaPaolo SassanelliSara SerraioccoEdoardo WinspeareAlessandro PivaBianca GuacceroLunetta SavinoFederico MocciaLino Banfi e Beppe Convertini.

“Il 1° maggio vogliamo mettere al centro il lavoro non come concetto astratto, ma celebrando i lavoratori che in questo tempo di emergenza stanno affrontando mille difficoltà – ha dichiarato il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano -. I lavoratori dello spettacolo vivono del rapporto con le persone, con il pubblico e soffrono in modo particolare questa condizione di distanziamento sociale. A loro dobbiamo momenti stupendi, di commozione, ispirazione ed empatia collettiva. Ci donano riflessioni, allegria, commozione. Noi oggi con loro desideriamo restituire quella energia creativa al grande pubblico, in una forma nuova. Ripartendo proprio dal loro lavoro”.

Sono stati davvero in molti gli ospiti #iorestoacasa a ricordare l’importanza di questa giornata in un anno diverso, anomalo, segnato dall’emergenza Covid19, sicuramente argomento principale al centro dell’opinione pubblica. Lavoratrici e lavoratori dello spettacolo che, a causa dell’emergenza Covid-19, si sono trovati ad affrontare una grave crisi del settore con gravi ripercussioni, danni economici dovuti a teatri chiusi, tournée, festival, laboratori sospesi, slittamento dell’attività produttiva, dalla circuitazione, alla formazione e alla internazionalizzazione, un comparto che rischia il collasso.

Il settore, secondo i dati di Italia Creativa raccolti da Ey vale quasi cinque miliardi, occupando oltre 169 mila persone. Il danno complessivo a fine anno per le imprese di settore potrebbe superare quota 600 milioni (fonte IlSole24ore). Teatri e cinema chiusi, produzioni cinematografiche ferme, allestimenti bloccati rappresentano un danno per le migliaia di professionalità coinvolte. Insomma, una categoria fragile, sempre a rischio soprattutto in questo momento storico di emergenza.

Non mancherà il confronto con la Regione Puglia attraverso gli spazi dedicati al Presidente Michele Emiliano, all’Assessora all’Industria turistica e culturale della Regione Puglia Loredana Capone e al Direttore del dipartimento Turismo e Cultura, Aldo Patruno. Interviste a Giuseppe D’Urso, Presidente del Teatro Pubblico Pugliese, Simonetta Dellomonaco, Presidente Apulia Film Commission; Massimo Biscardi, Sovrintendente Fondazione Teatro Petruzzelli; Massimo Manera, Presidente Fondazione La Notte della Taranta; Franco Punzi, Presidente del Festival della Valle d’Itria. Parleranno anche Maria Giaquinto – SLC CGIL Puglia Coordinatore Regionale dello Spettacolo, e Nicola Di Ceglie, SLC Cgil Puglia responsabile legale, rapporti con la confederazione.

La maratona ha visto il passaggio di testimone da un artista all’altro, da un tecnico ad un’attrice, da una regista a un direttore della fotografia, da un organizzatore a un impresario e ancora danzatrici, coreografi, drammaturghi. Un modo per costruire e consolidare una comunità di lavoratori, talenti e competenze capace di scambiarsi narrazioni, idee, emozioni, passioni, legate alla situazione contingente. Si è trattato anche di una maniera per dimostrare, attraverso la messa in rete di contribuiti, video e dal vivo, di racconti e performance di artisti tra i più rappresentativi della scena italiana e pugliese, quanto gli artisti siano capaci di reagire alle traversie della Storia attraverso tenacia e creatività.

#1MaggioDiSpettacolo
anche il mio è lavoro
Maratona streaming della Regione Puglia dedicata ai lavoratori dello spettacolo
Venerdì 1 maggio 2020
dalle 17 sulla pagina Facebook della Regione Puglia (@quiregionepuglia) e in crossposting sulle pagine del Teatro Pubblico Pugliese (@teatropubblicopugliese) e di Apulia Film Commission (@apuliafilmcommission)