Archivi tag: szigetfestival2019

INTERVISTA AI BOWLAND (SZIGET FESTIVAL 2019)

Dal rumoroso backstage dello Sziget Festival 2019, ho incontrato i Bowland! I Bowland sono un progetto musicale nato dalla collaborazione di tre ragazzi di Teheran, ma ormai italiani d’azione, li abbiamo conosciuti per la loro partecipazione allla dodicesima edizione di XFactor.  Ecco l’intervista su RKO (AvantPOP)

Lei Low, Peijam Fa e Saeed Aman hanno fatto uscire nel 2017 “Floating Trip”, primo album della band, che rispecchia molto le loro influenze o ascolti musicali come Gorillaz o Portishead, passando per le Cocorosie e Nicolas Jaar ed oggi sono in procinto di far uscire un nuovo lavoro!



Qui sotto trovate la puntata completa

Guardate il video di “Wheels of Madness”: il docufilm con un fan speciale ed i Foo Fighters

Wheels of Madness – Il Documentario
La storia ispiratrice dietro la scena del fan sul Main Stage con i Foo Fighters

Il Sziget vi invita a tornare indietro nel tempo per ricordare i momenti finali del Festival che hanno emozionato tutto il mondo. Sotto i fuochi d’artificio del palco e gli spettacolari fulmini in lontananza, i leggendari Foo Fighters stavano finendo il loro set davanti ad una folla di fan in estasi. Prima di iniziare l’ultimo brano, il classico “Everlong”, il frontman Dave Grohl punta il dito verso un fan fortunato, e chiede di portarlo sul palco, gridando alla marea di gente: “He’s the fucking star of the show, right there!

Il ragazzo felicissimo è stato alzato insieme alla sua sedia a rotelle e trasportato passando di mano in mano fino sul Main Stage dove si è goduto il brano per poi essere invitato a spaccare una chitarra assieme a Dave, diventando protagonista del finale dello show.

Questo ragazzo di 33 anni, insegnante di Multimedia Studies in Tel Aviv, si chiama Gal Mizrachi (aka Gal Festival) ed è un fan dei festival e della musica. Prima ancora di questo momento indimenticabile, una crew di filmmaker indipendente lo ha raggiunto al Sziget per girare un documentario (“Wheels of Madness”) su di lui e le sue avventure nel festival con le sedie a rotelle.



Questo è stato il suo quinto Sziget, e non intende fermarsi, spiegando: “ Il Sziget ha cambiato la mia vita. È il mio festival preferito e il mio posto preferito in tutto il mondo. Mi ha insegnato molto su me stesso e sull’umanità, la gentilezza, le amicizie e ha allargato la mia conoscenza musicale verso artisti di tutto il mondo. Mi ha dimostrato che i limiti esistono solo nelle nostre menti.”Il Sziget continua con l’approccio inclusivo, assicurandosi che i Szitizens di ogni provenienza possano godere di tutto ciò che il festival ha da offrire. 

Nell’ agosto del 2019, durante i sette giorni del festival ambientati sull’Isola della Libertà, 530.000 visitatori da tutto il mondo hanno potuto ascoltare musica, teatro e workshop di artisti e relatori di oltre 62 paesi diversi. Hanno partecipato speaker e star internazionali come Jane Goodall, Emi Mahmoud, Ed Sheeran, Foo Fighters, Florence + the Machine, Richard Ashcroft, Macklemore, James Blake, The National, Mura Masa, Post Malone, Martin Garrix – per citarne solo una piccolissima parte


La prossima edizione del Sziget Festival si terrá tra il 5-11 Agosto 2020, sempre sull’Isola di Óbuda a Budapest. I ticket settimanali sono giá in vendita sul sito ufficiale www.szigetfestival.com. Venite a vivere un’esperienza, non solo un festival!

Go!Zilla live + finale nazionale per suonare allo Sziget Festival 2019! Sabato 23 al Garage Sound di Bari

Sabato 23 marzo al Garage Sound di Bari si esibiranno i Go!Zilla + altre 10 band provenienti da tutta Italia.

La band toscana per la prima volta live a Bari sarà ospite del Festival Pass ’19 – Talent Selection, contest nazionale per suonare al Sziget Festival di Budapest e all’Home Festival di Venezia.

I Go!Zilla chiuderanno quindi a partire dalle ore 23:00, una giornata dedicata alla musica emergente che avrà inizio fin dalle 11:30 del mattino presso il Garage Sound in via Mauro Amoruso 62/7b.

Si alterneranno in scaletta band e cantautori provenienti da ogni regione dello stivale:

Walter Celi (Ba), Merifiore (Le), Family Business (Pv), Piqued Jacks (Pt), Quiver (Rm), La Maschera (Na), Maru (Bo), The Sunset (Mb), Closing Parade (Vi) e Damnedz 23 (Mi).

La giuria che sarà chiamata a valutare le 10 band per poi decretarne il vincitore, sarà composta da:

Andrea Favrin (Magellano Concerti), Umberto Bonanni (Pistoia Blues e Beat Festival), Yannick Rouillon (Sziget Festival Francia), Michele Traversa (Giornalistaed editore Lsd Magazine) + un rappresentante dell’Home Festival.

Partner della manifestazione sono anche: Billboard Italia, ExplodingBands e Common Music.

In particolare Billboard Italia sarà presente con la sua troupe per seguire tutta la fase delle audizioni live e la finale che sarà trasmessa in diretta streaming a partire dalle ore 21:00 sulla pagina del Sziget Festiva, Home Festival, Billboard Italia più altri partner.

La collaborazione con Billboard Italia sarà più ampia e il prestigioso magazine nato negli Stati Uniti, seguirà il Sziget Festival attraverso i sui aggiornamenti e direttamente a Budapest durante la manifestazione in agosto.

L’ingresso al Festival Passsarà libero e riservato ai soci durante le audizioni dalle 11:30 alle 17:30. Dalle 20:30 alle 22:00 il contributo socio sarà di 5€ e poi dalle ore 22:00 in poi il contributo socio sarà di 10€.

Una produzione Alternativa Events in collaborazione con Home Festival e Garage Sound.