Archivi tag: iggypop

AVANTPOP LA TOP 5 DELLA SETTIMANA 20/24 aprile

Avantpop 20/24 aprile. Questi sono i singoli scelti per questa settimana tra le varie novità discografiche suonate su Avantpop da Carlo Chicco.

N1. Partiamo subito dalla Puglia perchè proprio venerdi è uscito un singolo per gli Apres la Classe (trovate l’articolo sulla nostra piattaforma) “LA VITA E’ MERAVIGLIOSA”, ideato e prodotto dalla band salentina  in collaborazione con vari artisti della scena pop italiana: Negrita, La Municipal, Alessandro Deidda (Le Vibrazioni), Mauro Durante (Canzoniere Grecanico Salentino), Leo Di Angilla (Jovanotti), Lele Spedicato (Negramaro), Finaz (Bandabardò), Attila e Paco Carrieri. Tutte le royalties ricevute dallo sfruttamento economico del brano verranno devolute in beneficenza alla PROTEZIONE CIVILE ITALIANA

N2. Non potevano mancare i grandi Rolling Stones che malgrado la quarantena, sono riusciti a sfornare uno nuovo singolo, ovviamente condizionato dal momento difficile che il mondo affronta causa Covid 19: si chiama “Living in a ghost town”

N3. Il grande ritorno dei The Boomtown Rats di Bob Geldof! Era dal 1984 che i Boomtown Rats non pubblicavano un disco di inediti ed al primo ascolto sembrano ancora in grande forma e ricchi di tensione artistica. In concomitanza con il disco è uscito anche i libro “Tales of Boomtown Glory”, che raccoglie i 189 testi delle canzoni scritte da Bob Geldof per i Boomtown Rats e per i suoi sette album da solista. Il nuovo singolo è “Trash Glam Baby”

N4. Ancora un gradito ritorno sulla scena, questa volta italiana. Tornano i MEGANOIDI con un nuovo lavoro. La band genovese, con vent’anni di carriera alle spalle, pubblica il suo settimo album, “Mescla” tra rock e funk. Il singolo è “Condizione”

N5. Ritorna anche il grande Iggy Pop con i suoi 73 anni compiuti il 21 aprile. Per festeggiare il suo compleanno ha deciso, anche lui in quarantena, di pubblicare la storica cover registrata nel 1985, quasi dimenticata direi, di “FAMILY AFFAIR” dei Sly & The Family Stone (1971), un regalo per tutti i fan dell’iguana!

AVANTPOP LA TOP5 DELLA SETTIMANA 9/13 marzo: 24 GRANA, THE BLUEBEATERS, SERPENTI, IGGY POP, JARVIS

TOP5 video dei singoli lanciati questa settimana su AvantPOP! Tra le nuove uscite discografiche ho scelto per partire il nuovo lavoro dei 24 Grana! E’ uscito il 6 marzo su tutte le piattaforme streaming “A raccolta”, il nuovo brano inedito dei 24 Grana, la prima incisione dopo sette anni di silenzio. Il brano vede un featuring importante, quello di Clementino.

    Altro brano che vi segnalo è il nuovo singolo dei The Bluebeaters “Mamma perdonami ft Coez” in uscita per Garrincha Dischi. Un brano che diventa bandiera del nuovo percorso intrapreso da una band che, a 25 anni dal primo concerto, è pronta a salpare verso nuovi lidi, per la prima volta con un disco di inediti cantato interamente in italiano. Dopo Willie Peyote e CIMINI, COEZ è il terzo artista svelato tra i featuring di questo nuovo, atteso, lavoro.

Ancora una produzione italiana, li anche abbiamo intervistati in occasione dell’uscita del loro nuovo singolo, e sto parlando dei Serpenti ” I giorni di Ulisse”. Il videoclip di “I giorni di Ulisse”, diretto da Gianclaudia Franchini e Luca Serpenti – in arte Serpenti -, ha come protagonista la stessa Gianclaudia e alterna immagini all’interno di un appartamento ad altre che riprendono il mare e il cielo di Bari,

Ecco il nuovo singolo per Iggy Pop: We Are the People. Iggy Pop recita Lou Reed Iggy Pop ha scelto il testo di una poesia di Lou Reed del 1970 per il suo ultimo album “Free”

Ultimo pezzo scelto è quello del leader dei Pulp, Jarvis Cocker con il suo side project Jarv Is che segna il suo debutto da solista

IGGY POP e NICK CAVE uniti per la campagna animalista di PETA

Iggy Pop  super testimonial, trasformato  in un “super eroe fumetto” con  la colonna sonora di Nick Cave (Nick Cave ha concesso i diritti del suo brano “Breathless”) per la campagna animalista “contro gli abbandoni degli animali”.

La rockstar, padrino della scena punk, da molti anni sostiene Peta  (People for the Ethical Treatment of Animals), organizzazione no-profit che da sempre si batte in favore dei diritti degli amici a quattro zampe. Iggy in diverse occasioni ha prestato la sua immagine per l’organizzazione animalista. In questo video Iggy Pop, in versione fumetto, si presta in varie situazioni a difendere e a salvare la vita a creature innocenti, preda e vittime di pericoli costanti, come il bracconaggio, la pesca illegale o le automobili lungo le strade. L’artista americano da fumetto poi compare in versione originale e casalinga sul divano, accanto al suo cane, svelando così il significato del video. Iggy Pop supereroe è frutto della fantasia del suo cane, il cortometraggio è stato diretto da da Robert Sebree e vuole essere un messaggio con il quale invitare tutti quanti ad “essere la persona che il tuo cane pensa che tu sia”.

“Nick Cave e Iggy Pop hanno lasciato PETA senza fiato con questo dolce video. Se tutti agissero come le persone che pensano che gli animali dipendono da noi, il mondo sarebbe un posto molto più gentile”,  ha commentato il Presidente PETA Ingrid Newkirk.

Quel giorno in cui ho intervistato Masayoshi Sukita, fotografo ufficiale di David Bowie!

E’ stato un piacere ed un onore poter intervistare “il fotografo” giapponese che ha fatto la storia della musica, quella che ho sempre amato. Masayoshi Sukita, che ha immortalato artisti del calibro di David Bowie, Marc Bolan e Iggy Pop, incontrato durante il Medimex nel 2017.

Sukita, dopo essersi diplomato al Japan Institute of Photography,  comincia a lavorare come fotografo professionista e dalla fine degli anni ’60 sviluppa un grande interesse per le sottoculture, che lo porteranno a partecipare al Festival di Woodstock nel 1969. Nel 1970 arriva a New York come fotografo freelance in una città dove si respirava arte cinema e musica, senza dimenticare l’incontro con una personalità di spicco come quella di Andy Warhol. A Londra incontra Marc Bolan dei T REX, poi l’incontro folgorante con David Bowie, qualcosa che cambiò la sua vita facendolo diventare un protagonista di una scena musicale ma soprattutto dell’immagine del Duca Bianco.