Materiale Resistente 2.0 Grande Concertone on line per 75 anni dalla Liberazione a cura del MEI

Materiale Resistente 2.0  – Grande Concertone on Line per i 75 anni dalla Liberazione a Montesole!

Edizione Speciale  On Line per i 75 anni dalla Liberazione  a cura del MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti

Ecco  le oltre 40  adesioni di Materiale Resistente 2.0 per i Percorsi Antifascisti del 25 aprile a Montesole di Marzabotto e per la Memoria per Lepida Tv della Regione Emilia-Romagna: tra gli artisti Arturo Stalteri, la band dei Marlene Kuntz in Bella Ciao da casa, il supergruppo formato da Eusebio Martinelli, Cisco, Pino Scotto e Train de Roots, Massimo Zamboni, Gang, Piotta, Africa Unite, Giulio Wilson con Jourge Coulion degli Inti Illimani, Kento, Taver , Erica Mou, Gabriella Martinelli, Roberta Carrieri, Gasparazzo e tanti altri.

Grande concertone on line a Montesole di Marzabotto venerdì 25 aprile a partire dalle 11 grazie all’organizzazione di Radio Frequenza Appennino, MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti e Associazione Familiari Vittime Eccidi Nazifascisti di Marzabotto e Zone Limitrofe con il patrocinio del Comune di Marzabotto e della Regione Emilia Romagna e di tantissimi altri enti e istituzioni. Sono oltre 40 gli artisti musicali insieme ad altre personalita’ che hanno aderito al Concertone On Line che vede tra gli altri la partecipazione tra gli artisti Arturo Stalteri, la band dei Marlene Kuntz in Bella Ciao da casa, il supergruppo formato da Eusebio Martinelli, Cisco, Pino Scotto e Train de Roots, Massimo Zamboni, Gang, Piotta, Africa Unite, Giulio Wilson con Jourge Coulion degli Inti Illimani, Kento, Taver , Erica Mou, Gabriella Martinelli, Roberta Carrieri, Gasparazzo e tanti altri.

Da tre anni si svolge a cura del MEI insieme alla Regione Emilia Romagna all’interno della Legge sulla Memoria un contest per invitare i nuovi musicisti a realizzare nuovi brani legati al tema attuale della Liberazione. Tra i vincitori ci sono stati il cantautore Giulio Wilson, il rapper Tueff, la Banda POPolare dell’Emilia Rossa mentre tra i segnalati e menzionati speciali ricordiamo Kento, Sambene, Gasparazzo, Lo Zoo di Berlino e tanti altri con ospiti come Patrizio Fariselli. Un contest che, anche per tenere vivo come si capisce dal titolo il grande live di 25 anni intitolato Materiale Resistente che ebbe un grande successo di pubblico e discografico ha permesso dei poter tenere viva la memoria della Resistenza al Nazifascismo ricordando una figura storica importante e significativa come il partigiano faentino Bruno Neri, unico calciatore professionista a combattere sulle montagne e a morire poi all’Eremo di Gamogna durante la Guerra di Liberazione.

E’ stato quindi raccolto, per ricordare questi 75 anni on line, come oggi e’ possibile fare, il meglio di questo contest in video originali e inediti realizzati insieme ad alcuni ospiti speciali sotto il patrocinio di Materiale Resistente 2.0 – Speciale On Line per i 75 anni dalla Liberazione,  a  cura del MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti di Faenza che quest’anno dal 2 al 4 ottobre celebra i 25 anni. All’idea lanciata da Giordano Sangiorgi, a tutt’ oggi hanno aderito, oltre agli artisti segnalati sopra e gia’ premiati  e presenti a Materiale Resistente 2.0, con una grande e straordinaria generosita’ artisti come il grande pianista Arturo Stalteri, i Marlene Kunz, il supergruppo formato da Eusebio Martinelli, Cisco, Pino Scotto e Train de Roots, il cantautore e scrittore Massimo Zamboni, Giulio Wilson insieme a Jorge Coulon di Inti Illimani, i Gang, Piotta, Roberta Carrieri, Kento, Africa Unite, Fabrizio Taver Tavernelli, Daniele Ronda, Stefano Saletti,  Federico Moneti dei Modena City Ramblers, Sine Frontera, Nuju, Gatta Molesta, Lennon Kelly, Radio Babylon, Kuadra,  Paolo Buconi, la band Spaccailsilenzio!, il fisarmonicista rom Alexian Santino Spinelli, Andrea Ascolese, Luciano Gaetani, Giufa’ El V & The Garden House, Cisco, Marco Corrao, Banda Improvvisa, Banda di Loro Ciuffenna,  Lu Colombo, Lina Gervasi , Gabriella Martinelli, Letizia Fuochi   e gli omaggi in musica ai libri dedicati alle figure di Giovanni Pesce e Mimmo Lucano e alla poesia di Gianni D’Elia con la musica di Paolo Capodaqua, storico musicista di Claudio Lolli.

Poi Louis Lunari (voce e chitarra dei Sunset Boys, Genova), in ascolto libero su Youtube: “Lettera di un Partigiano condannato a morte” sonorizzata da Louis Lunari con il bassista Massy “Mad Max” Murialdo e il producer Alex Cavalieri, con la produzione artistica di Eugenio Merico (Yo Yo Mundi) e Andrea Mei (ex The Gang).

Gli artisti saranno i testimonial dei Percorsi Antifascisti del 25 aprile a Montesole di Marzabotto con il Presidente della Regione Stefano Bonaccini e la Sindaca di Marzabotto Valentina Cuppi e della tre giorni tv dedicata alla Memoria da Lepida Tv della Regione Emilia Romagna per il progetto #laculturanonsiferma dell’Assessorato alla Cultura regionale di Mauro Felicori.

Tutti gli artisti andranno in onda per tre giorni fino  al 26 aprile su Lepida TV Canale 118 del Digitale Terrestre e sulle piattaforme on line della Regione Emilia Romagna legate alla Cultura e Creativita’ a partire dalle ore 18 per tutta la giornata come Emilia Romagna Creativa e Emilia Romagna Cultura.

Inoltre sempre tutti gli artisti parteciperanno il 25 aprile alla giornata di Montesole  di Marzabotto  vedra’ su www.montesole.org e sulle frequenze di Radio Appennino a partire dalle 11 l’intervento di tutti gli artisti e anche di personalità’ come Gino Strada, Maurizio Landini, Sandro Ruotolo, Moni Ovadia, Riccardo Noury, Daniele Biacchessi, Nomadi, Frankie Hi Nrg Mc e tanti altri.

I contributi andranno tutti in diretta vanno sulla Pagina Facebook di 25 aprile Montesole – Marzabotto Percorsi Antifascisti e poi viene rilanciata sulla pagina Facebook  del Comune di Bologna, Citta’ Metropolitana di Bologna, Anpi Nazionale, Anpi Provinciale di Bologna, Istituto Parri Nazionale e Istituto Parri di Milano e MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti per tutta la giornata.

Contatti: MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti

I prossimi appuntamenti

Il 30 aprile LIVE su SPORT2U.TV “L’Italia in una Stanza-Festival Day” a sostegno della Musica, delle Imprese e dei Lavoratori della Musica

Speciale Festa della Liberazione per “Seiacasa” sulla pagina facebook di RKO e del Sud Est Indipendente

#SEIACASA CELEBRA LA FESTA DELLA LIBERAZIONE CON UNA PUNTATA SPECIALE. IL FESTIVAL PUGLIESE “SEI – SUD EST INDIPENDENTE”, IDEATO, PRODOTTO E PROMOSSO DA COOLCLUB, NON SI FERMA PER IL CORONAVIRUS E PROSEGUE CON LA QUINTA PUNTATA DEL NUOVO FORMAT SU FACEBOOK.

Il festival “SEI – Sud est indipendente” celebra la “Festa della Liberazione” con una puntata speciale del format #SeiACasaSabato 25 aprile dalle 18:30 nel salotto virtuale si accomoderanno tanti ospiti per due ore di musica liveintervistetestimonianzeriflessioni in diretta sulle pagine Facebook di Sei – Sud est indipendente Coolclub e in collaborazione con i media partner DiceTVRKOMEI – Meeting Degli Indipendenti Radio Wau. Il Festival pugliese ideato, prodotto e promosso da Coolclub – con la direzione artistica di Cesare Liaci – non si è fermato per l’emergenza Coronavirus proponendo, in queste settimane, una nuova formula sul web.

Durante la puntata, condotta da Cristiana FranciosoPierpaolo Lala e Luca Brindisino con la regia di Toni Nisi, si alterneranno numerosi ospiti. Il cantautore Alessio Lega, Premio Tenco nel 2004 con “Resistenza e amore” e nel 2019 con “Nella Corte dell’Arbat – Le canzoni di Bulat Okudžava“; Adriano Bono, autore, cantante, polistrumentista, organizzatore di eventi e produttore dalle mille anime musicali, fondatore del collettivo Radici nel cemento, storica band della scena reggae/ska/dub italiana; Treble Lu Professore, musicista, cantante, autore, produttore, tra i fondatori dei Sud Sound System, che, attivo fin dalla fine degli anni ottanta, ha firmato brani storici nel panorama nazionale della musica reggae ed hiphop. Da Bruxelles, la cantante Sofia Romano racconterà la sua quarantena e il suo “silenzio artistico“. Non mancheranno gli interventi dell’attore, regista e autore Mario Perrotta, tre volte vincitore del Premio Ubu, l’Oscar del teatro italiano, e di Daniele Donpasta De Michele, regista, scrittore, dj, economista, appassionato di gastronomia, definito “attivista del cibo” dal New York Times. Con brevi video saranno presenti anche Rachele AndrioliRocco NigroRedi Hasa e il progetto Coro_a_coro con un’inedita versione de “La Canzone popolare” di Ivano Fossati, il violinista del Canzoniere Grecanico Salentino Mauro Durante che presenterà il progetto “We’re all in the same dance“, un inno alla vita, un grido di forza nato dalla voglia di combattere la paura e la solitudine, insieme. In chiusura, e non poteva che essere così, “Bella ciao“, riletta dall’ensemble vocale Faraualla (Loredana Savino, Gabriella Schiavone, Teresa Vallarella e Maristella Schiavone).

Il quinto appuntamentodi #SeiACasa aderisce all’iniziativa “Salva la cultura“, raccolta fondi internazionale per sostenere imprese e lavoratori del settore cultura e creatività promossa dal Distretto Produttivo ‘Puglia Creativa’. Info pugliacreativa.it – gofundme.com.

Il Sud Est Indipendente è un festival ideato, prodotto e promosso da CoolClub con la direzione artistica di Cesare Liaci, sostenuto dal Fus – Fondo Unico per lo spettacolo del Mibac e dalla Regione Puglia (Avviso pubblico per lo Spettacolo e le Attività culturali FSC 2014-2020 – Patto per la Puglia) in collaborazione con altri partner pubblici e privati. Un ringraziamento a B94, Vestas Travel, Vini Garofano e Agenzia Tecnocasa Lecce – Via Taranto. Media Partner: Radio Wau, Dice Tv, RKO, MEI – Meeting Degli Indipendenti.

Dal 2006 Sud Est Indipendente ha portato nel Salento le sonorità più interessanti della musica italiana e internazionale, offrendo al pubblico una panoramica ampia e variegata della musica dal punk al cantautorato, dal rock allo ska, dal folk ai ritmi in levare. Nelle diverse location salentine, che nelle prime tredici edizioni hanno ospitato il festival (Gallipoli, Otranto, Castello di Corigliano d’Otranto, Castro, Masseria Torcito a Cannole, Torre Regina Giovanna ad Apani, la marina di San Cataldo, Piazza Libertini, Anfiteatro Romano e Parco di Belloluogo a Lecce e molti altri), si sono alternati artisti internazionali come Kings of Convenience, Lee Ranaldo, Jon Spencer Blues Explosion, Cat Power, Suzanne Vega, Peter Hook & The Light, Skatalites, Joan as Police Woman, Finn Andrews, Patrick Watson, J.P. Bimeni & The Black Belts, Giant Sand, Hollie Cook, Gogol Bordello, Mad Professor, Bombino, Russell Leetch (Editors), gli italiani Baustelle, Calcutta, Franco126, Mannarino, Avion Travel, Negrita, Lo Stato Sociale, Calibro 35, Brunori Sas, Be Forest, Diaframma, Any Other, Lorenzo Kruger, Bud Spencer Blues Explosion, Coma_Cose, Galeffi, Eugenio In Via di Gioia, Andrea Poggio, Siberia, Canova, Colombre, Giorgio Poi, Bugo, Daniele Silvestri, Cosmo, Verdena, Tre Allegri Ragazzi Morti, Vallanzaska, Teatro degli Orrori, One Dimensional Man, La Municipàl e molte altre realtà dalla Puglia, dall’Italia e dal resto del mondo. Gli statunitensi Pixies saranno i primi ospiti confermati della quattordicesima edizione del Sud Est Indipendente. Sabato 29 agosto 2020 il festival, in collaborazione con il Locus Festival, ospiterà in Piazza Libertini a Lecce, i Pixies una delle band più importanti della storia del rock.

Info 3331803375 – www.seifestival.it#seifestival #seiacasa