“Dell’odio e dell’innocenza”, intervista con PAOLO BENVEGNU’

Paolo Benvegnù ci racconta del suo nuovo album “DELL’ODIO DELL’INNOCENZA” in uscita il 6 marzo. Ai microfoni di RKO con Carlo Chicco ci svela i percorsi sonori e letterari legati a questa sua nuova “opera musicale”


L’uscita del disco è stata anticipata dal singolo “Pietre”. “Pietre” è un’intuizione sul passato, sul futuro. Anche per questo le registrazioni effettuate privilegiano l’aspetto acustico ed elettrico, ma solo per intraprendere con maggior slancio l’aspetto futuribile/distopico del testo e poi innervarlo di Vero, di Reale. “Pietre” è per chi si indigna. “Pietre” è per chi ancora si stupisce. “Pietre” è per chi ancora non si conosce. 

«Ho imparato a desiderare, solo quando ho imparato ad attendere – racconta Paolo Benvegnù a proposito del nuovo singolo – ho imparato ad attendere solo quando ho riconosciuto il desiderare. I dischi sono come libri, sono come figli, sono come ogni cosa. Per raccontare in profondità il Reale, bisogna sapere immaginare dal Vuoto. “Pietre” è un’ode all’attesa, all’Invenzione dal Niente. E nell’Invenzione alle volte c’è Tutto. Anche dell’Odio, dell’Innocenza».

Girato nella Cavea del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, il videoclip che accompagna il brano è diretto da Stefano Poggioni. In un non luogo, uno spazio totalmente grigio e simmetrico, Paolo, canta il brano. Una quieta riflessione interiore, in cui il tempo è sospeso e tutto sembra immobile, statico, proprio come una pietra.

Così scrive Paolo Benvegnù, immaginando uno scenario in cui il suo nuovo disco, “Dell’odio dell’innocenza”, gli viene spedito via posta da un mittente sconosciuto:«Dopo un sonno relativo, decido che chi ha scritto e registrato in modo rudimentale tali canzoni ne aveva la stretta necessarietà. La scrittura mi pare abissale e profonda, vagamente imperfetta e verbosa, vanamente protesa alle risoluzioni degli esseri umani. Quasi un campionario ideale di impossibilità»

Sulla scia di questo racconto dai tratti onirici, Benvegnù spiega: «Quei brani sono un disco intero. Si chiama “Dell’odio dell’innocenza” e non ho alcuna responsabilità rispetto al contenuto. Sensazione e profumi di gelsomino e canto antico di mondi perduti»

Questa la tracklist: “La Nostra vita innocente”, “Pietre”, “Infinito1”, “Nelle Stelle”, “Infinito3”, “La Soluzione”, “Altra ipotesi sul Vuoto”, “Animali di Superficie”, “Infinito2”, “Non Torniamo Più”, “InfinitoAlessandroFiori”.

Biografia

Paolo Benvegnù è un chitarrista e cantautore italiano. Anche Mina, ha reinterpretato una sua canzone “Io e Te”; i suoi brani sono stati cantati anche da Irene Grandi (È solo un sogno), Giusy Ferreri, Marina Rei (Il mare verticale). Paolo Benvegnù è stato il chitarrista-cantante fondatore degli Scisma, imprescindibile gruppo alternative-rock italiano ormai sciolto, con cui ha registrato, prodotto e composto tre dischi su etichetta Parlophone-EMI. Dopo lo scioglimento, Paolo Benvegnù inizia nuove collaborazioni e diventa uno dei quattro cantanti del Presepe Vivente (cantante), spettacolo di e con David Riondino e Stefano Bollani. Instaurato un forte legame con la scena artistica di Firenze, Benvegnù costruisce un proprio studio di registrazione a Prato e, parallelamente alla nuova carriera solista, inizia quella di produttore artistico con tantissimi album lavorati, tra i quali Perturbazione, TerjeNordgarden e Brychan. Il brano di Paolo “È solo un sogno” viene inserito da Irene Grandi nel suo album del 2003, ed è stato anche incluso nel successivo “Best Of” di Irene in una versione live registrata con Stefano Bollani. Nello stesso periodo Paolo Benvegnù stringe un accordo con le label toscane Santeria e Stoutmusic che pubblicano il suo primo album solista “Piccoli Fragilissimi Film”. A fine 2007 Paolo Benvegnù pubblica un nuovo EP sulla propria nuovissima etichetta “La Pioggia Dischi”, intitolato “14-19”, il disco crea grande attesa per il nuovo album “Le Labbra”, che esce a febbraio 2008 con distribuzione Venus. A inizio 2009, Benvegnù prende parte al progetto/compilation “Il Paese è Reale” degli Afterhours, con il brano “Io e il mio Amore”. Il 3 aprile  esce l’ EP di Paolo Benvegnù intitolato “500” e lanciato dal singolo “Nel Silenzio”, prodotto da Fabrizio Barbacci (Ligabue, Roy Paci) ed il tour porta Paolo al Primo Maggio a Roma, sul main stage di Italia Wave per concludersi a dicembre 2009 al Circolo degli Artisti di Roma, con Dissolution, il memorabile concerto divenuto nel giugno 2010 un disco dal vivo omonimo che ha dato luogo a un fortunato tour nazionale di oltre venti date nelle principali città italiane. Nel maggio 2010 Mina esce con il suo nuovo cd “Caramella” nel quale reinterpreta un brano di Benvegnù “Io e te” contenuto nel primo disco da solista “Piccoli fragilissimi film”. Benvegnù riceve al MEI il premio come miglior solista dell’anno, Premio Italiano Musica Indipendente 2011 (PIMI). Con il suo Hermann Tour partecipa a numerosi eventi di grande prestigio, tra cui La Repubblica delle idee a Bologna, Suo.na a Napoli al Maschio Angioino, “Roma Rock” in apertura ai Cure e partecipa come ospite anche al Premio Tenco al Teatro Ariston di Sanremo e al Premio PIMI al Teatro Kismet di Bari. Nel 2012 collabora con Marina Rei come coautore e cantante nel brano “I fiori infranti “, contenuto nel disco della cantante romana e partecipa alla compilation Tributo a Ivan Graziani con la canzone “Olanda”. Nell’Ottobre 2014 esce Earth Hotel per l’etichetta Woodworm Music, distribuito da Audioglobe. Nel 2015 firma, con Michele Pazzaglia, la sigla del programma “DECANTER” di Radio2. Sempre nel 2015 pubblica, con gli Scisma, l’EP di inediti “Mr.Newman” (Woodworm Label), a cui segue un minitour di quattro date, tutte sold out. Il 3 marzo 2017 esce il suo nuovo disco, “H3+”, seguito da un lungo tour. Il 2018 lo ha visto nuovamente al fianco di Marina Rei nel tour di “Canzoni contro la disattenzione” e con Nicholas Ciuferri nella genesi del progetto “I Racconti delle Nebbie”. Nato come serie di reading-concerti, “I Racconti delle Nebbie” è uscito a marzo 2019 sotto forma di raccolta di narrazioni musicali pubblicata da Woodworm. All’inizio del 2019 è entrato a far parte della famiglia di Black Candy Records, a Firenze. Il suo prossimo album dal titolo “Dell’odio e dell’innocenza” (Black Candy Records) uscirà a marzo 2020, stesso mese di inizio del Club Tour 2020.


La serie di cofanetti “Depeche Mode 12″ vinyl singles collector’s edition” continua con la pubblicazione di Violator | The 12″ Singles

La serie di cofanetti “Depeche Mode 12″ vinyl singles collector’s edition” continua con la pubblicazione di Violator | The 12″ Singles
I singoli vengono proposti in una serie di box numerati e saranno disponibili nei negozi di dischi e store digitali a partire dal 24 aprile

Violator | The 12″ Singles, il cofanetto deluxe da collezione, contiene dieci dischi in vinile 12″ con alcuni dei singoli più amati dei Depeche Mode –  Personal Jesus, Enjoy The Silence, Policy Of Truth, World In My Eyes – e molteplici B-side estratti tutti dall’album fondamentale per la carriera della band, ossia Violator

Violator ha esteso la strabiliante produzione di singoli dei Depeche Mode con un numero praticamente senza precedenti di remix solo del brano “Personal Jesus”. Violator introduce ai fan anche altre canzoni storiche del catalogo DM, tra cui “Enjoy The Silence”, “Policy Of Truth” e “World In My Eyes”. 

Violator | The 12″ Singles contiene le versioni in edizione originale di ogni singolo, incluso il vinile colorato di “Enjoy The Silence”, l’edizione di colore blu di “World In My Eyes” ed un promo 12″ di ” World In My Eyes”. 

Sin dagli inizi della loro storia, i Depeche Mode hanno sempre promosso la produzione in vinile da 12″, convinti della singolare potenza del formato e dell’innovazione che proponeva. Il formato singolo da 12″ ha infatti permesso alla band di esplorare nuove possibilità sonore mentre la bellezza del packaging permetteva lo sviluppo di un’estetica visiva sofisticata e imponente. I Depeche Mode hanno quindi supportato questo strumento per riproporre la propria produzione discografica di singoli ed offrire allo stesso tempo anche versioni remix degli stessi o altre deliziose rarità in esclusiva per i loro fan. 

Sony Music Entertainment ha pubblicato i primi due boxset della serie 12″ singles Speak & Spell | The Singles e A Broken Frame | The Singles nell’agosto del 2018 con una seconda uscita di Construction Time Again | The 12″ Singles e Some Great Reward | The 12″ Singles a dicembre dello stesso anno. Nel mese di maggio 2019 sono poi arrivati Black Celebration | The 12″ Singles e Music For The Masses | The 12″ Singles

Ogni cofanetto raccoglie i singoli di ciascun album dei Depeche Mode stampati su vinile 12″ in qualità audiophile, con audio masterizzato a partire dai nastri originali. Il packaging di ogni cofanetto prende spunto dalla grafica delle versioni originali, mentre le singole custodie dei vinili ne riprendono proprio le versioni originali. La serie di boxset dei Depeche Mode “12″ Singles”  continuerà nei prossimi mesi con l’intenzione di pubblicare altre raccolte di singoli estratti da ciascuno degli album della band.

TRACKLISTING

Violator | The 12” Singles

Personal Jesus  12BONG 17

A Personal Jesus (Holier Than Thou Approach) 5.49
B Dangerous (Sensual Mix) 5.22
B Personal Jesus (Acoustic) 3.27

 Personal Jesus  L12BONG 17

A Personal Jesus (Pump Mix) 7:47
B Personal Jesus (Telephone Stomp Mix) 5.34
B Dangerous (Hazchemix) 5.34

 Enjoy The Silence  12BONG 18

A Enjoy The Silence (7” Version) 4.18
A Enjoy The Silence (Hands And Feet Mix) 6.41
B Enjoy The Silence (Ecstatic Dub) 5.44
B Sibeling 3.20

 Enjoy The Silence  L12BONG 18

A Enjoy The Silence (Bass Line) 7:42
A Enjoy The Silence (Harmonium) 2:43
B Enjoy The Silence (Ricki Tik Tik Mix) 5:33
B Memphisto 4:01

 Enjoy The Silence  XL12BONG 18

A Enjoy The Silence (The Quad: Final Mix) 15:30
(Includes etching on the reverse side)

 Policy Of Truth  12BONG 19

A Policy Of Truth (Beat Box) 6:31
B Policy Of Truth (Capitol Mix) 8:01
B Kaleid (When Worlds Mix) 5:23

 Policy Of Truth  L12BONG 19

A Policy Of Truth (Trancentral Mix) 5:55
B Kaleid (Remix) 4:36
B Policy Of Truth (Pavlov’s Dub) 6:02

 World In My Eyes  12BONG 20

A World In My Eyes (Oil Tank Mix) 7:29
B Happiest Girl (Kiss-A-Mix) 6:15
B Sea Of Sin (Sensoria) 6:08

 World In My Eyes  L12BONG 20

A World In My Eyes (Dub In My Eyes) 6:54
B World In My Eyes (Mode To Joy) 6:28
B Happiest Girl (The Pulsating Orbital Mix) 6:26

 World In My Eyes  P12BONG 20

A World In My Eyes (Mayhem Mode) 4:55
B Happiest Girl (The Pulsating Orbital Mix) 7:58

Annullati gli spettacoli del week-end al Kismet, Radar e Cittadella degli Artisti. Le info sui biglietti

Annullati gli spettacoli del week-end al Kismet, Radar e Cittadella degli Artisti. ‘Anfitrione’ e ‘Sworkers’ non andranno in scena a Bari, Monopoli e MolfettaLe info sui biglietti

Teatri di Bari comunica che sono stati annullatigli spettacoli in programma questo week-end al Teatro Kismet di Bari (‘Anfitrione’ il 7 marzo alle 21) di Bari, al Teatro Radar di Monopoli (‘Anfitrione’ l’8 marzo alle 18) e alla Cittadella degli Artisti di Molfetta (‘Sworkers’ il 7 marzo alle 20.30). Per tutte le info riguardo i biglietti si possono contattare i botteghini dei teatri ai seguenti recapiti:
Teatro Kismet ( Strada San Giorgio martire 22/F) Bari080.579.76.67 – 335 80 52 211botteghino@teatrokismet.it
dal lunedì al venerdì dalle 16.30 alle 18.00


La Cittadella degli artisti (Via Bisceglie, 775) Molfetta080 338 70 82info@cittadellartisti.ittutti i giorni tranne il lunedì ore 17.00-20.00


Teatro Radar335 756 47 88info@teatroradar.itdal lunedì al venerdì ore 17-19.30

Cartellone Cinema – i film nelle sale dal 5 all’11 marzo

Restano aperte le sale cinematografiche in Puglia, nonostante la psicosi, o meglio, i timori da contagio legati al nuovo coronavirus. Il cinema è certamente un luogo in cui l’accesso del pubblico è controllato, può essere contingentato. La visione di un film non prevede l’assembramento di persone a distanza ravvicinata ed ogni cittadino può responsabilmente adottare tutte le misure di sicurezza per tutelare se stesso ma soprattutto il prossimo.

Il B&Fest è stato invece rimandato, trattandosi di una manifestazione internazionale con ospiti e pubblico proveniente da territori al di fuori della nostra regione e nazione. Non ci resta ce consolarci facendo quel che si può ed andando a vedere dei bei film che possano svagare, scuotere le coscienze, farci conoscere mondi o fatti a noi lontano

Vi parlo quindi dei 14 film che è possibile vede da oggi e per tutta la settimana che va da giovedì 5 e mercoledì 11 marzo 2020.

Parto con una segnalazione, infatti da ieri è possibile vedere

Volevo Nascondermi

È un film di genere biografico del 2020, diretto da Giorgio Diritti, con Elio Germano e Oliver Ewy. Uscita al cinema il 04 marzo 2020. Durata 120 minuti. Distribuito da 01 Distribution. Da oggi sono sale invece dieci nuovi film:

Marie Curie

Fra il biopic ed il film storico, con la regia di Marie Noelle. Con Karolina Gruszka, Arieh Worthalter, Charles Berling, Izabela Kuna, Malik Zidi. Drammatico, Sentimentale – Polonia, Germania, Francia 2017. Durata 95 Minuti. Distribuzione Valmyn.

Picciridda – Con i piedi nella sabbia

Una storia di donne incastonate in una natura impervia, raccontata tra i silenzi dei non detti. Drammatico, Italia 2019. Durata 95 Minuti. Un film di Paolo Licata. Con Marta Castiglia, Tania Bambaci, Katia Greco, Lucia Sardo, Ileana Rigano.  Distribuzione Satine Film.

Qeen & Slim

È un film di genere drammatico del 2019, diretto da Melina Matsoukas, con Daniel Kaluuya e Jodie Turner-Smith. Uscita al cinema il 16 aprile 2020. Durata 132 minuti. Distribuito da Universal Pictures.

Honey Boy

Shia LaBeouf riversa il suo passato in un film ferocemente personale dove la malinconia sottile convive con la violenza sorda . Drammatico, USA 2019. Durata 94 Minuti. Un film di Alma Har’el. Con Shia LaBeouf, Lucas Hedges, Noah Jupe, Byron Bowers, Laura San Giacomo. Distribuzione Adler Entertainment.

Sono innamorato di Pippa Bacca

Una ricostruzione accurata della performance dell’artista, che ne coglie il convinto slancio pacifista. Documentario, Italia 2019. Durata 76 Minuti. Un film di Simone Manetti. Con Elena Manzoni, Antonietta Pasqualino di Marineo, Maria Pasqualino di Marineo, Rosalia Pasqualino di Marineo. Distribuzione Wanted.

Buñuel – Nel labirinto delle tartarughe

Una scommessa vincente, per ricordarci come il cinema debba sempre provare a scuotere le coscienze. Animazione, Spagna, Paesi Bassi, Germania 2018. Durata 80 Minuti. Un film di Salvador Simó. Con Jorge Usón, Salvador Simó. Distribuzione Draka.

Sola al mio matrimonio

Il ritratto realistico di una donna in cerca di una vita diversa, di un’indipendenza da conquistare. Drammatico, Belgio 2018. Durata 121 Minuti. Un film di Marta Bergman. Con Alina Serban, Tom Vermeir, Rebeca Anghel, Marie Denarnaud, Marian Samu. Distribuzione Cineclub Internazionale.

Vulnerabili

Tre storie intime s’intrecciano per caso in un racconto violento e dalla cifra stilistica decisa. Drammatico, Francia, Belgio 2017. Durata 105 Minuti. Un film di Gilles Bourdos. Con Alice Isaaz, Suzanne Clément, Vincent Rottiers, Pauline Etienne, Frédéric Pierrot. Distribuzione Movies Inspired.

Nessun nome nei titoli di coda

Un cinema nascosto. Documentario, Italia 2019. Durata 83 Minuti. Un film di Simone Amendola. Con Antonio Spoletini, Fernando Meirelles, Marcello Fonte, Pupi Avati, Dante Ferretti. Distribuzione Movieday Next.

La donna dello smartphone

Un film in bilico tra finzione e realtà. Drammatico, Italia 2020. Durata 87 Minuti. Un film di Fabio Del Greco. Con Chiara Pavoni, Silvana Porreca, Mariagrazia Casagrande, Hanad Sheik. Distribuzione Monitore Film.

                I uscita sabato 7 marzo

L’apprendistato

Un’opera fortemente contemporanea che si sa muovere tra coming of age e documentario. Drammatico, Italia 2019. Durata 84 Minuti. Un film di Davide Maldi. Con Luca Tufano, Mario Burlone, Lorenzo Campani, Enrico Colombini, Cristian Dellamora. Distribuzione Movieday.

                Lunedì 9 marzo sono nelle sale

Ultras

Non è mai solo una partita. Drammatico, Italia 2020. Durata 108 Minuti. Un film di Francesco Lettieri. Con Aniello Arena, Ciro Nacca, Simone Borrelli, Daniele Vicorito, Salvatore Pelliccia.

Hello World

Solo il 9 10 ed 11 marzo. Cambiare il passato. Animazione, Fantascienza, Sentimentale – Giappone 2019. Un film di Tomohiko Ito. Con Mirko Cannella, Gabriele Vender, Agnese Marteddu, Takumi Kitamura, Tôri Matsuzaka. Distribuzione Koch Media.

Aggiornerò questo articolo con soundtrack, trailer e curiosità dopola diretta di oggi 5 marzo alle 18:00 che potrete seguire ance da qui:

CULT(O) MOVIES. OGGI ALLE 18:30 PER LO SPECCHIO NERO SU RKO

Una botta di culto, quel che ci vuole per avere successo nella vita. Il settore è saturo da millenni, le religioni monoteiste si spartiscono la magna parte degli umani pronamente devoti, con oscillazioni minime dovute a fisiologici conflitti, o ad aggiornamenti del sistema. Tuttavia, c’è sempre qualcuno a cui piace mettersi in proprio, dismettere le false vesti della pecora, per indossare le parimenti false vesti del Pastore. Dikotomiko sommo onnipotente vi propone una puntata segretissima de Lo Specchio Nero: i CULT(O) MOVIES. Film di sette esoteriche, di congregazioni fanatiche, di comuni allucinate. Ne parliamo insieme a Davide Pulici, fondatore della rivista Nocturno, il Papa Nero della critica cinematografica italiana.

Dikotomiko – Massimo e Mirko

Alle 18:30 in onda su RKO oggi 5 marzo. Ascolta la diretta: