Intervista con The Hunting Dogs, Best AW Band 2019

Il duo The Hunting Dogs si forma nel 2013 quando Alba Nacinovich e Marco Germini, durante gli studi jazz al Conservatorio “Giusppe Tartini” di Trieste, “fiutano” una propensione comune verso orizzonti musicali più ampi.  Marco porta nel progetto la sua esperienza nella musica elettronica e nella composizione di colonne sonore, Alba le sue radici rock e l’approccio cantautorale, mentre dal jazz mutuano la libertà di giocare col suono. È così che prende vita il loro electro-shocked pop, che eseguono dal vivo con la tecnica del live looping e con l’ausilio di strumentazione sia acustica che elettronica: sintetizzatore modulare, tastiere, chitarra, drum machine, percussioni e harmonizer.

Vengono invitati ad aprire, prima di Kadebostany ed Elio e le storie tese, il main stage ad Arezzo Wave 2014, quali vincitori del concorso “Sing Happy with Brooks” indetto da Brooks Italia, che sceglie un loro brano quale colonna sonora per lo spot pubblicitario in rotazione su Sky TV. Nel 2015 pubblicano il loro primo EP “Out To Hunt”, al quale collabora con un remix anche il producer/dj di Boston Qwill.

Vincono a Zagabria il “Premio per l’innovazione musicale” al festival Karlovačko Rockoff 2015. La compilation del festival contenente la loro “Petrha” si aggiudica il Porin (massimo riconoscimento della discografia croata) quale Miglior album di artisti vari. Il loro EP entra nei “5 migliori EP del 2015” del quotidianoVečernji List.


Tra le ultime esibizioni spiccano alcuni tra i principali showcase a livello europeo: ArezzoWave (vincitori assoluti dell’edizione 2019, grazie al quale organizzeranno il tour in Italia ed Europa nel 2020), ViennaWaves in Austria e BUSH – Budapest Showcase HUB in Ungheria. L’apertura ai “Tre allegri ragazzi morti” all’Estragon di Bologna, la notte dei musei al MMSU di Fiume (Croazia) per “Fiume capitale della cultura europea 2020”, la rassegna MIMO al Museo d’Arte Contemporanea di Zagabria (trasmessa dal vivo dalla Radiotelevisione Croata) ed il Festival Sajeta di Tolmino (Slo).
Nella prima metà del 2020 è prevista l’uscita del loro primo lavoro full-lenght attualemte in fase di produzione.

I Cage ospiti di RKO, il nuovo brano e Sanremo Rock 2020

Su AvantPOP ci sono i CAGE. Carlo Chicco intervista Andrea Griselli. I CAGE sono in finale nella prossima edizione di SANREMO ROCK 202

I CAGE sono un gruppo della scena progressive italiana. Sono Toscani.  Sono musicisti sopraffini che provengono dal mondo del prog, quello vero, e che scivolano adesso verso il Classic Rock ed un certo Hard Rock melodico ed orecchiabile, pur mantenendo una ben definita anima prog soprattutto nella struttura di alcuni brani e nel tecnicismo strumentale. L’album è uscito nell’Ottobre del 2018, nel corso del 2019 sono usciti a cadenza regolare con i video estratti da IMAGES ed oggi pubblicano questo fantastico omaggio agli Eurythmics

L’ingresso nella band delle due voci femminili ed il cambio di numerosi componenti nel corso degli ultimi anni hanno reso lo stile della band più vicino al Hard Rock Melodico pur mantenendo l’attitudine Prog soprattutto nell’approccio allo strumento sempre molto tecnico: nel 2005 la rivista Arlequins parlava di “un ottima versione di Prog classico fortemente influenzato da Genesis e Yes su tutti ma anche con non pochi riferimenti alla PFM e al new prog inglese”.

I SAVED THE WORLD TODAY cover capolavoro dei CAGE che rendono omaggio agli Eurythmics. Il singolo è un omaggio alla propria fan base e fa seguito alle numerose lusinghe ricevute da molta critica su stampa e web in merito all’album di inediti IMAGES, produzione sopraffina a cavallo tra Prog, Hard Rock Melodico e Classic Rock. 

DISCOGRAFIA:

The View 1992 Toast records (Torino)

The Feeble Minded Man 1995 Toast records (Torino)

87/94 2005 Musea records (Metz, Francia)

Secret Passage 2008 Musea records (Metz, Francia)

NUOVA FORMAZIONE:

Andrea Mignani, Chitarra

Damiano Tacchini, Piano, Tastiere

Diletta Manuel, Voce

Giulia Curti, Voce, Percussioni

Leonardo Rossi, Basso

Andrea Griselli, Batteria