Archivi tag: Teatro Kismet

Bari Music Week 2022, intervista con Ivan Bonatesta

Torna a Bari Music Week con un’anteprima che si terrà il 31 ottobre negli spazi del Teatro Kismet a Bari. Torna la grande musica internazionale, con live e dj-set che spazieranno dall’elettronica alla black, dall’indie all’afro-jazz, per un evento che intreccia realtà di diversa estrazione creativa per proporre al pubblico un’esperienza di ascolto assolutamente immersiva.

.Nata nel 2018 con il payoff “What a future”, Bari Music Week vuole confermare la propria identità sperimentale e proseguire nel suo percorso d’innovazione al fine di creare nuove sinergie e nuovi dialoghi sul futuro della musica, sui luoghi che essa abita e sulle sue più recenti modalità di fruizione. La scelta del Teatro Kismet di Bari ne è la conferma, in quanto luogo preposto a valorizzare un’idea di officina artistica, fucina di idee, luogo d’incontro, centro di cultura e dialoghi permanenti.
«Rimettere in moto la macchina di Bari Music Week, dopo due anni di fermo causa Covid e dopo solo 2 edizioni, non è semplice», spiega Ivan Bonatesta, direttore creativo della Bari Music Week. «

Ci stiamo mettendo tutta l’energia possibile, perché crediamo che Bari possa avere una posizione di rilievo tra le città italiane per gli eventi che si occupano di musica contemporanea. Ripartiamo da questa preview del 31 ottobre al Teatro Kismet, in attesa di annunciare le date della settimana dedicata alla musica che sarà realizzata entro fine 2022 e i grandi eventi di Bari Music Week, che si terranno entro la primavera del 2023».
La serata di preview è realizzata nella notte di Halloween in collaborazione con Bug, Soul Club, Discipline. Il nuovo spazio polivalente della SALA TEATRO ospiterà sonorità elettroniche, riportando gli spettatori alle atmosfere urbane delle grandi 

città internazionali. A partire dalle ore 23.30 si esibiranno Gae (from DISCIPLINE rec.), Alessandro Adriani (from Mannequin records, Berlin), Speaking Minds (from Circoloco, Correspondant rec) e Moderate Kingdom (from Badawï).


La SALA FOYER invece è lo spazio dell’incontro, dove normalmente si ascoltano mini live a ritmo di sonorità afro, funk, disco e house. Dalle ore 22.00 si alterneranno Gabriele PosoVito Santamato & Clud Danko (di Bug) e Andrea Fiorito (di Soul Club).
L’evento presenta inoltre l’esposizione di Talomedz Records dedicata all’ascolto di dischi in vinile con specializzazione in musica elettronica, mentre il truck food Voodofoodoo sarà presente deliziare i palati dei partecipanti.
La Bari Music Week tornerà a dicembre con la propria settimana culturale, fatta di live e dj-set realizzati da grandi interpreti del nostro tempo.

Time Zones, al via la XXVII edizione: Mùm, Calibro 35, Mokadelic e tanto altro

La XXXVII edizione di Time Zones avrà al centro il rapporto della musica con le immagini e – come ormai consuetudine da un po’ di anni – con la pagina scritta.

Un’ampia anteprima nel mese di settembre sarà costituita da un rinnovato e sentito omaggio a Franco Cassano. Sarà evocato dalla voce e dalla musica della “Compresenza dei tempi”, una  lucida quanto tenera “profezia” del sociologo barese, scritta nel 2011 come prefazione nella riedizione per Donzelli de “Le ragioni dei Topi” di Carlo Levi. La sezione “Literature”, coprodotta con Diaghilev Teatri, vedrà invece una full immersion nel pensiero di Nietzsche. Nel bel mezzo di “queste pagine”, ci sarà una delle più giovani espressioni del nuovo jazz italiano con l’anteprima del progetto “Il trio dei desideri”: Aldo Davide Di Caterino, Francesco Schepisi, Antonello Losacco.

Continua la lettura di Time Zones, al via la XXVII edizione: Mùm, Calibro 35, Mokadelic e tanto altro

XXV edizione MAGGIO ALL’INFANZIA, si concludono gli appuntamenti a Monopoli con “La grande foresta” Allo Chapiteau del Kismet arriva Johann Sebastian Circus

Si chiudono domenica 22 maggio gli appuntamenti teatrali del Maggio all’infanzia. Il festival di teatro per bambine e bambini, ragazze e ragazze fino a giugno, organizzato da Fondazione Sat con la direzione artistica di Teresa Ludovico, propone un fitto calendario di spettacoli teatrali, di circo contemporaneo, presentazioni letterarie e tante attività collaterali dedicate ai giovani. Il Maggio è realizzata in collaborazione con Teatri di Bari, Italiafestival, EFA – European Festivals Association (nell’ambito del progetto Effe Label), il Garante dei minori della Regione Puglia e le Nuvole/Casa del Contemporaneo. La rassegna, da 25 anni sostenuta dalla Regione Puglia, e il contributo dei Comuni di Bari e Monopoli

Continua la lettura di XXV edizione MAGGIO ALL’INFANZIA, si concludono gli appuntamenti a Monopoli con “La grande foresta” Allo Chapiteau del Kismet arriva Johann Sebastian Circus

XXV edizione MAGGIO ALL’INFANZIA, Terza giornata di appuntamenti a Monopoli: debutta la nuova produzione Teatri di Bari, al via gli eventi al Roof Garden del Radar e nel Truck Theatre

Due nuovi spazi si aprono al teatro il 20 maggio per la terza giornata di appuntamenti del Maggio all’infanzia, festival di teatro per bambine e bambini, ragazze e ragazze che fino a giugno propone un fitto calendario di spettacoli teatrali, di circo contemporaneo, presentazioni letterarie e tante attività collaterali dedicate ai giovani.

Continua la lettura di XXV edizione MAGGIO ALL’INFANZIA, Terza giornata di appuntamenti a Monopoli: debutta la nuova produzione Teatri di Bari, al via gli eventi al Roof Garden del Radar e nel Truck Theatre

Maggio all’Infanzia 2022, “Anni di meraviglia”. Oggi si parte! Intervista con Teresa Ludovico e Giancarlo Visitilli

Parte mercoledì 18 maggio da Bari la XXV edizione del Maggio all’infanzia, festival di teatro per bambine e bambini, ragazze e ragazze che fino a giugno porterà anche a Monopoli debutti nazionali e regionali di teatro ragazzi, spettacoli di circo contemporaneo, presentazioni letterarie e tante attività collaterali dedicate ai giovani. Il festival, con la direzione artistica di Teresa Ludovico, è organizzato da Fondazione SAT in collaborazione con Teatri di Bari, Italiafestival, EFA – European Festivals Association (nell’ambito del progetto Effe Label), il Garante dei minori della Regione Puglia e le Nuvole/Casa del Contemporaneo. La rassegna, da 25 anni sostenuta dalla Regione Puglia, vede anche il contributo dei Comuni di Bari e Monopoli.

Continua la lettura di Maggio all’Infanzia 2022, “Anni di meraviglia”. Oggi si parte! Intervista con Teresa Ludovico e Giancarlo Visitilli

Stagione 2021.22 Teatro KismetOperA Bari

Tutto cambiaa cura di Teresa Ludovico: ventinove spettacoli in programma, tra debutti nazionali e regionali e appuntamenti dedicati ai ragazzi

Si intitola ‘Tutto cambia’ la Stagione 2021.22 del Teatro Kismet di Bari, a cura di Teresa Ludovico, con29titoli, tra anteprime nazionali, debutti regionali, spettacoli pensati per il pubblico di giovani e meno giovani, ospitati fino ad aprile nella rinnovata sala da 400 posti. La Stagione, con il contributo del Ministero della Cultura, Regione Puglia (Programma Custodiamo la Cultura in Puglia 2021) e Comune di Bari, rientra nella programmazione di Teatri di Bari. La programmazione del TRIC Teatro di Rilevante Interesse culturale si completa poi con le Stagioni del Teatro Radar di Monopoli, della Cittadella degli Artisti di Molfetta, dello spazio teatrale ‘Sala Prove’ dell’Istituto penitenziario minorile ‘N. Fornelli’ di Bari e con la rassegna letteraria a cura del presidente onorario Nicola Lagioia.

Continua la lettura di Stagione 2021.22 Teatro KismetOperA Bari

TIME ZONES con “Nella perfida terra di Dio”, Maurice Louca, Folklore Elettrico e Losci. Teatro Kismet 15 e 16 ottobre

Il territorio pugliese entra in dialogo con la cultura internazionale nel nuovo weekend di Time Zones, che venerdì 15 e sabato 16 ottobre presenterà al Teatro Kismet OperA di Bari delle produzioni che valicano i confini regionali e intrecciano musica, letteratura e teatro.

Continua la lettura di TIME ZONES con “Nella perfida terra di Dio”, Maurice Louca, Folklore Elettrico e Losci. Teatro Kismet 15 e 16 ottobre

TIME ZONES con ASKA KANEKO, MICHELE FAZIO, GIANNI CIARDO e DARIO SKEPISI 4TET 

La musica internazionale torna di scena a Time Zones con le performance di venerdì 1 ottobre, quando Aska Kaneko salirà sul palco del Teatro Kismet OperA di Bari. La Kaneko è compositrice, direttore d’orchestra, violinista e vocalist, con una carriera che inizia con il violino all’età di 4 anni. Nel 1994 si stabilisce a Londra dove comincia la sua carriera in irresistibile ascesa, che la porterà a coltivare svariati progetti in giro per il mondo, riscuotendo un consenso unanime. Ricordiamo tra gli altri “Aska string project”, con un organico di più di trenta musicisti, “The voice project”, il primo con Aska come cantante, “Asian fantasy orchestra” e “The Asian Bow string Orchestra”, due fra le maggiori proposte mondiali di musica che esplora le tradizioni musicali dell’india, Giappone, Mongolia, Corea, Indonesia ed Uzbekistan. Nel 1998 vince il “Bessie music award” a New York per il suo lavoro su Yoshuco Chuma & the Crash Orchestra. Nello stile di Aska convivono una tecnica impressionante e un’espressività commovente. Agile, delicata e pungente allo stesso tempo, il violino sembra essere continuazione del suo corpo, tramite perfetto fra la sua armonia interiore e il mondo esterno. Aska Kaneko è inoltre ospite nell’ultimo album di Michele Fazio trio “FREE”, prodotto per Abeat Records. Da questa esperienza nasce l’idea di formare questo un trio insieme ad Aska e Carlos Buschini, contrabbassista e bassista, entrambi nei Gaia Cuatro, un quartetto jazz già da anni presente nella scena internazionale. Le musiche di Fazio e le composizioni di Kaneko e Buschini si incontrano e si fondono: l’Italia il Giappone e l’Argentina, tre culture e continenti diversi con un solo linguaggio universale.Acrobata nella vita e nella musica, Michele Fazio è l’esempio di un musicista eclettico, capace di spaziare dal jazz alla musica classica e alle colonne sonore. Originario di Grumo Appula, il suo stile rappresenta la perfetta fusione di innovazione, tecnica e gusto per la melodia. Dotato di un pianismo trasversale mai banale, le sue composizioni si sono sin da subito ben adattate al commento per immagini. Numerose a tal proposito, le collaborazioni con registi come Mino De Cataldo con il quale ha composto le musiche per tre cortometraggi e Sergio Rubini, suo compaesano ed amico d’ infanzia, per il quale ha composto nel 2000 le musiche del film “Tutto l’amore che c’è” e nel 2013 le musiche del fortunatissimo recital “La guerra dei cafoni”, grande successo di critica e pubblico. Musicista internazionale, Michele Fazio ha collaborato con artisti del calibro di Patty Pravo, con la quale ha registrato due album, Gianluca Grignani, Antonella Ruggiero, Fabio Concato, Francesco Tricarico, Ronnie Jones, Joyce Yuille, Judith Ermeline, Mick Abrahams (Jethro Thull), accompagnando in tour anche Cochi e Renato e Teo Teocoli.

La serata di sabato 2 ottobre al Kismet si aprirà invece con Francesco Schepisi, giovane pianista di scuola classica, approdato da poco alla composizione contemporanea mantenendo viva una costante irruzione nel jazz e nella musica sudamericana. Subito dopo “Caro Endrigo“ sarà un omaggio ad un grande della canzone italiana e vede la performance di Dario SkèpisiGaetano PartipiloLeopoldo Sebastiani eFabio AccardiUn super gruppo per rileggere in chiave contemporanea parte della grande eredità che ha lasciato alla canzone italiana il cantautore istriano. Non per caso, questo progetto si realizza all’interno di Time Zones, in quanto proprio col festival Sergio Endrigo ha tenuto l’ultimo suo concerto assieme all’Orchestra sinfonica della Provincia nel 2001, al Teatro Piccinni, prima della sua scomparsa nel 2005.Gianni Ciardo sarà poi l’altro protagonista della serata, un brillante attore addosso a cui è cucito lo “stigma della comicità”. Ciardo è invece anche un pianista raffinato, un compositore attento a ciò che accade nella musica contemporanea. Le musiche che negli anni ha scritto per il teatro sono eleganti tessiture e schegge di melodia e – per chi vorrà ascoltarlo senza pregiudizi – appariranno come uno scrigno di autentiche sorprese. Un recital nelle seriose vesti di concertista, per slegarlo dalla tortura del dover far ridere a tutti i costi e restituirlo al suo pubblico con un volto nuovo.

ISMAEL / 1 e 95, lungo week-end di spettacoli all’Arena del Teatro Kismet

Da venerdì 3 a domenica 5 settembre in scena un racconto di migrazione con Massimiliano Frateschi e lo stand-up comedy show di Giuseppe Scoditti

Continua la lettura di ISMAEL / 1 e 95, lungo week-end di spettacoli all’Arena del Teatro Kismet

Il viaggio di Ulisse con Enzo Decaro, 31 luglio e 1 agosto al Teatro Kismet di Bari. L’intervista.

31 luglio – 1 agosto, “Un folle volo – Il viaggio di Ulisse con ENZO DECARO” con musiche dal vivo a cura di  Francesco Mancarella (pianoforte) e Filippo Scrimieri (beatbox), adattamento e regia di Alessandra Pizzi – Teatro Kismet (Bari) – ore 21

Continua la lettura di Il viaggio di Ulisse con Enzo Decaro, 31 luglio e 1 agosto al Teatro Kismet di Bari. L’intervista.