Archivi tag: pugliaconnection

Arezzo Wave 2020: ecco i nomi delle prime band ad aver superato il primo turno per la Puglia!

Arezzo Wave Puglia. Dopo aver racconto il materiale delle band iscritte alla nuova edizione dello storico contest nazionale Arezzo Wave, siamo passati alle selezioni in studio. Quest’anno il normale iter di selezione è stato stravolto, per ovvi motivi, dalla situazione causata dal Covid 19, ma la musica non si ferma! Questi sono i 16 gruppi che passano il primo turno di selezione per la Puglia. Li potete anche ascoltare nella puntata dedicata in PUGLIA CONNECTION

Le band che passano il turno sono

01 ADIRONDACK (BRINDISI)

02 ASHA (LECCE)

03 BOTANIQVE (BARI)

04 BRAGLEI (BRINDISI)

05 BUCKWISE (BARI)

06 HORA PRIMA (BARI)

07 IL DUBBIO (BARI)

08 INSANIS (Lecce)

09 LAROCCA (BRINDISI)

10 LE URLA (BAT)

11 LIBEREMENTI (TARANTO)

12 MALAMORE (TARANTO)

13 MISGA (BAT)

14 NAKBYTE (LECCE)

15 REDROOM (BARI)

16 VENAPURPLE (BA)

CLOUD DANKO presenta il suo nuovo ep “Mystical Explorations”

Oggi su AvantPOP c’è CLOUD DANKO, dj e produttore pugliese di black music, di cui presentiamo il suo nuovo “Mystical Explorations EP”

Collezionista cronico di vinili, il suo dj set spazia dallo Spiritual Jazz, Soul, Funk, Hip Hop ed Afrobeat, alle sonorità futuristiche della World Music in fusione con Elettronica ed House.
Ha, nel tempo, condiviso il palco con artisti nazionali ed internazionali del calibro di Grandmaster Flash, Afrika Bambaataa, Bobbito Garcia, Ronny Jordan, Marcus Strickland, Natasha Diggs ed altri. Collabora con Nicola Conte con il quale ha creato il progetto “Love Flower”, serie di mix dediti alle sonorità più Spiritual della musica nera. Ha fatto girare i suoi vinili nei più importanti festival pugliesi e nel 2019 ha pubblicato il suo EP strumentale “Origin” seguito nel 2020 da #Mystical Explorations EP” disponibili su Bandcamp.


Membro fondatore della crew “Black Vibrations”, è tra i promotori di “B.U.G.”, la one night barese che ormai da anni ha come obiettivo la divulgazione della black music.

MERIFIORE presenta il suo nuovo singolo “Tickets”

Oggi ospite di Avantpop c’è Merifiore, giovane cantautrice salentina, che ci racconta il suo nuovo singolo, cantato in italiano e cinese! Si chiama “Tickets”

Si tratta di un esperimento linguistico-musicale. Per la prima volta, nel panorama musicale italiano, una giovane artista dà vita a una canzone che intreccia cinese e inglese. “Tickets” parla della voglia di viaggiare, rimasta inappagata negli ultimi mesi ed espressa nell’ironico trick del primo verso. «Visti i tempi che corrono credo sia importante comunicare
speranza e voglia di ripartire, ricordando alle persone quanto sia importante viaggiare per conoscere meglio se stessi, gli altri e il mondo», dichiara Merifiore. «Sebbene in questo periodo, per ovvie ragioni, non possiamo prendere un aereo, ho voluto ricreare il “viaggio” con i ricordi e con l’immaginazione, ma soprattutto con la speranza, che prima o poi,
potremmo tornare a viaggiare».
La produzione musicale a cura del producer e beat maker Frank Carrozza, si avvale del flauto traverso di Anna Bazueva e di un campione audio estratto dal comune svolgersi di una giornata tipo in aeroporto con l’invito al check-in rivolto ai passeggeri. Tutti gli elementi della sempre più lontana Asia riproposti nei suoni del nuovo singolo di Merifiore.

«I just booked a flight to China, I just booked a flight to China-town!»: con questi versi Merifiore, giovane cantautrice salentina electro pop, apre il suo nuovo singolo “Tickets”. Distribuito da Artist First il brano è disponibile, da oggi, su tutte le piattaforme digitali (https://merifiore.lnk.to/Tickets).

Cantautrice pugliese, vincitrice nazionale del concorso Arezzo Wave 2014, Merifiore inizia a comporre la sua musica nel 2013 e in poco tempo si fa strada sui grandi palcoscenici italiani e internazionali, dal CMJ Music Marathon di New York al Sziget Festival di Budapest, dal
Milano Film Festival al Parco Gondar Gallipoli, fino al Primo Maggio Taranto, di fronte a un pubblico di 100mila persone. Consolida così la sua esperienza dal vivo anche grazie a numerose aperture: Thegiornalisti, Giuliano Palma, Calibro 35, Dente, Willy Peyote, Cat Power. Nel 2016 si fa notare con il suo primo singolo “Tell Me” pubblicato da Sugar Music
e scelto da SKY Uno come sigla del programma TV #SocialFace. Nel 2019 pubblica “Non Hai Mai Visto Un Porno”, per iO Musica (EGO Italy), prodotto dal collettivo siciliano ETNA, esibendosi sui palchi di numerosi festival italiani (Pinewood Festival, Spaghetti Unplugged Roma, Wood Sound Festival, Bum Bum Festival, Let’s Festival, Milano Music Week). Il 2020 si apre per Merifiore, con la pubblicazione di “Senza più chiedere” disponibile su tutte le piattaforme digitali ed a seguire “Io e Te” pubblicato sul suo canale ufficiale Youtube.

Qui la puntata completa di AvantPOP con l’intervista e la musica

Intervista con CEDRO. L’artista salentino presenta “Astronomia”

Oggi ospite di AvantPOP su RKO c’è CEDRO! Artista pugliese uscito con il suo nuovo singolo “Astronomia”

Esplorare il cielo tenendo un piede ben saldo sulle proprie radici: è questo il messaggio del nuovo singolo di CEDRO, cantautore salentino, che omaggia la lunga tradizione popolare della propria terra con la sua fisarmonica. Un brano che si rifà al classico, proponendo un linguaggio e una linea melodica che molto si avvicinano a quelli dei grandi cantautori italiani del passato. Attraverso uno stile ricco di metafore, Astronomia presenta un susseguirsi di domande rivolte aduna Musa che sembra irraggiungibile: una incessante corsa verso un amore sempre troppo lontano e sempre più complesso, che si risolve nella semplicità di un limone che fiorisce. Il conforto offerto dai paesaggi delle proprie origini è anche al centro del percorso visivo ideato per la canzone: la copertina ritrae l’ardere della Focara di Novoli, mentre il videoclip – online dal 18 febbraio – celebra la bellezza delle campagne brindisine.
Il sensuale erotismo della nudità della natura in tutte le sue forme sarà il leitmotiv dell’intero EP,in uscita il 19 maggio, dal titolo “Fiorire,Sfiorire”.

Registrato e mixato da Paolo Palmieri, prodotto da Trulletto Records e distribuito da Distrokid.Chitarre di Sebastiano Lillo, fisarmonica e voci di CEDRO (Pierpaolo Mingolla). Artwork di Gaia Fumaroli.

CEDRO, nome d’arte di Pierpaolo Mingolla, è un cantautore salentino classe ’93. Si avvicina almondo della poesia e della musica grazie all’attento ascolto di grandi artisti come Francesco De
Gregori, Vinicio Capossela e Fabrizio De André. Di quest’ultimo saranno proprio “Dolcenera” e “Un giudice” ad appassionarlo a tal punto da fargli imbracciare la fisarmonica e rendenderla protagonista di un’intensa attività musicale dal 2015 ad oggi. La commistione tra il cantautorato e la musica popolare della sua terra dà vita dal 2017 alla sua personale forma espressiva, caratterizzata dall’uso di un linguaggio spiccatamente poetico e di sonorità prevalentemente acustiche.
Ciononostante, il debutto ufficiale avviene nell’estate 2019 con la pubblicazione del singolo-tormentone “Cedrata”, prodotto da Trulletto Records e distribuito da Audioglobe, che vanta la preziosa partecipazione di Saverio Novielli alla batteria e Sebastiano Lillo a basso e chitarre. Il brano viene annunciato su Webzine e numerosi quotidiani, poi trasmesso da diverse emittenti radiofoniche.
Dopo essersi messo in gioco con un pezzo fresco dai toni ironici, è pronto a riprende la propria linea artistica con l’uscita di “Astronomia”: prima composizione nel taccuino di Cedro, nonché prima canzone corredata di videoclip. Prodotta da Trulletto Records, distribuito da Distrokid.

La cantautrice Desario presenta su RKO il suo nuovo singolo “Fuori Fuoco”

Oggi presentiamo il nuovo singolo della giovane artista pugliese Marina De Sario. “DESARIO è una giovane cantautrice pugliese nata nel settembre del ’99.Fin da piccola è sempre stata solita trascorrere ore ed ore immersa nei mondi curiosi, fatti di note e parole, in cui la musica la trasportava. Il tempo non ha cambiato questa sua abitudine: ha, al contrario, contribuito a rafforzare questo rapporto d’intimità che, da sempre, le parla di sé e l’aiuta a ri-scoprirsi e raccontarsi. Nel 2018 ha inizio il suo percorso di ricerca musicale come solista, che la vede attualmente impegnata nella scrittura di brani inediti, sperimentando con i generi che sente più vicini alla sua sensibilità artistica, facendo incontrare la musica d’autore con sonorità raffinate e sognanti ispirate all‘indie folk e al dream pop della scena contemporanea”

Una strana atmosfera avvolge le città di questi tempi, un silenzio quasi irreale per le strade che la gente osserva dall’alto dei propri balconi. Da una prospettiva da cui tutto sembra avere contorni sfocati. La difficoltà di mettere a fuoco ciò che sta accadendo nel mondo si fa musica con l’uscita nel nuovo singolo di DESARIO, giovane cantautrice pugliese. “Fuori Fuoco”, il titolo del brano, da oggi disponibile sulle principali piattaforme online, registrato poco prima delle restrizioni imposte dall’emergenza Coronavirus. Una produzione, portata a termine durante l’attuale quarantena, firmata dall’etichetta discografica pugliese Angapp Music, impegnata nella promozione di numerosi artisti nostrani.

“Fuori fuoco” è un termine proveniente dal mondo della fotografia, qui utilizzato per descrivere, in maniera figurata, la sensazione d’incapacità nel vedere la realtà nitidamente, con chiarezza, senza filtri aggiuntivi che compromettano la propria capacità di giudizio. Questa canzone nasce dal desiderio di trovare, nei momenti di solitudine e destabilizzante confusione, una formula risolutiva che, con la stessa semplicità con cui agiscono gli incantesimi nei racconti fantastici, possa sciogliere dalla paura di non riuscire più a distinguere i contorni tra realtà interiore e circostante.

<<Mi sembra strano, vista l’atmosfera di sospensione che stiamo respirando in questi giorni così surreali, pensare che l’emozione che mi ha portato a scrivere il testo di “Fuori Fuoco”, una sera d’ ottobre, sia stata proprio l’inquietudine derivante dall’insolita quiete di una strada che percorro spesso, allora stranamente deserta>>, afferma Desario ricordando il momento in cui è nata la sua canzone.Una passeggiata con il proprio cane in una strada insolitamente desolata, immagine che oggi appare quanto mai attuale e costante nella vita di tutti i giorni.

<<L’idea di questa canzone>>, spiega la giovane cantautrice, <<nasce su delle pagine di diario, in cui scrivevo: “C’è una strana atmosfera nel buio di queste serate che mi terrorizza. Sarà che la mia mente lavora per associazioni e che non riesco a scrollarmi di dosso quelle passate, che riecheggiano nel mio presente, compromettendo la mia vista? Voglio capire come poter sostituire questo senso di paura con qualcosa che possa farmi sentire subito meglio: che possa trattarsi di una formula da recitare?”>>

Così, dalle pagine del diario di una giovane sognatrice vien fuori un testo, quindi una canzone che riecheggia come ritornello nelle menti di chi si ritrova a vivere quest’epoca di confusione e incertezza. Gli occhi di Desario sono quelli di chi non riesce a vedere nitide immagini, di chi, oggi, non riesce a mettere a fuoco il mondo fuori dalle mura domestiche. Tutto appare, dunque ‘fuori fuoco’ perché nulla sembra essere chiaro e definito in questo tempo. Ma la musica è speranza, la stessa speranza che una voce così dolce e sognate come quella di Desario è capace di trasmettere. Un invito a ritrovare sè stessi in questa solitudine, questo canta, infatti,il ritornello del suo nuovo singolo

<<Chissà che un giorno non le trovi per davvero, delle parole che, ordinate in fila, abbiano nell’insieme un effetto salvifico su chi le pronuncia>>, si augura la talentuosa scommessa dell’Angapp Music, <<nel frattempo la musica, che accompagna questa ricerca, rimane l’unica risposta, la mia personale formula, contro ciò che appare indefinito e irrisolto>>.Ancora una volta la musica dimostra di potere regalare speranza in un momento così poco nitido, così ‘fuori fuoco’.

#musicnostop, il lungo weekend con rko

RKO 
#musicnostop


Avremmo dovuto presentare ufficialmente a marzo la nuova emittente radiofonica pugliese, nata a fine ottobre, nella bellissima cornice del nuovo Teatro Kismet Opera di Bari, ma per ovvi motivi non è stato possibile. Malgrado i tempi difficili, RKO non si è fermata ed ha raddoppiato la programmazione. 
La situazione che stiamo vivendo ci ha giocato un brutto scherzo e ci ha spinti a cambiare i nostri piani. Sicuramente il mondo dello spettacolo è stato tra i settori più colpiti ed ora è più che mai in crisi. Noi di RKO abbiamo deciso di non fermarci e continuare a trasmettere, ognuno dalla propria abitazione, non solo mantenendo la normale programmazione, ma creando nuovi spazi e collaborazioni. Programmi che vanno oltre l’intrattenimento ed abbracciano ogni tipo di proposta musicale, con programmi di informazione ed un occhio di riguardo al sociale, alla danza, al teatro, al cinema ed alla fotografia, spazi LGBT e cultura giovanile, in diretta da Bari e dal Salento. 


Tutti gli show sono condotti sapientemente dai nostri speaker  Nabil Bey (Radiodervish), Nicola Gaeta, Gianluigi Trevisi (Time Zones) Vito Santamato, Cesko degli Apres la Classe, Tobia Lamare (Lobello Records), Tommi Bonvino, Michele Casella, Antonio K-Ant, Giacomo Di Benedetto, Paola Pagone, Marco Chiffi, Mimmo Iannone, Pina Cotroneo, Annarita Lupoli, Rosaria De Matteis, Olga Diasparro, Rosy Paparella e tutte le Ribellule Isteriche (sono tante!), Luciana Manco, Jamano, Simona Losito, Mario Lapeorella, Massimo Martiradonna e Mirco Moretti (Dikotomiko Cineblog), Daniele Diomede, Fabrizio Ravallese, Vito Panniello, Chiara Labianca, Jake Barnes, Gigi Molinari, Giovanni Petruzzelli.


Alla normale programmazione si aggiungono i weekend con i nostri dj set e collaborazioni speciali. Dagli spazi in cui i nostri ascoltatori sono direttamente coinvolti ai festival online. Abbiamo partecipato all’iniziativa nazionale lanciata da Keep On Live per la raccolta fondi in favore della Protezione Civile, causata dall’emergenza Covid-19.  Sempre per continuare la raccolta fondi abbiamo intrapreso una collaborazione con la giovane agenzia bolognese Django Concerti, con la quale, in tandem trasmetteremo in streaming video sui social, nel weekend di Pasqua “Musica che Cura”, un festival musicale con la partecipazione di artisti pugliesi come Sud Sound System, Mama Marjas ma anche artisti nazionali ed internazionali.
Con Michele Lobaccaro (Radiodervish) direttore artistico del Festival Dosti, partirà una nuova rubrica “Canti di guarigione”, in cui sarà possibile ascoltare canti cristiani, ortodossi, cattolici, protestanti, islamici, ebraici, sikh, indù, per portare le loro vibrazioni benefiche nelle case delle famiglie di ogni credo, per aiutarle a stare bene in equilibrio ed armonia in questo momento così drammatico.
Per la musica pugliese abbiamo avviato “OneMoreLive” che nasce dalla collaborazione con il collettivo Klap Hub, uno spazio dedicato alla musica dal vivo in diretta web, per superare questo momento che vede tutti i locali o club chiusi. C’è anche “Puglia Connection” uno spazio nato con la volontà di suonare solo musica pugliese, dai classici fino alle ultime uscite discografiche, che sta avendo  un ottimo riscontro di pubblico. Non abbiamo dimenticato le famiglie ed i più piccini con una rubrica “Senti chi parla“, che va in onda  la domenica mattina con Carmen Centrone.
Ovviamente saremo presenti anche il giorno di pasquetta con varie iniziative, programmi, djset, e flashmob onair.

Potete seguire tutte le nostre attività, tra recensioni, programmi e liveset dalla nostra piattaforma www.rkonair.com  oppure visitando le nostre pagine social. 
Infoline info@rkonair.com  – 3516776164
RKO  #laradiochesivede

I CRIFIU presentano il nuovo videoclip “eppure l’Italia va avanti” interamente girato in casa

Puglia Connection. Oggi parliamo con i Crifiu del nuovo videoclip “Eppure l’Italia va avanti”, ideato, girato e montato interamente da casa nel rispetto della normativa vigente, il lavoro della band salentina è il racconto di un’Italia unita che, nonostante tutto, non perde la voglia di andare avanti

È online il nuovo videoclip della band salentina Crifiu dal titolo Eppure l’Italia va avanti (un brano estratto dal loro ultimo lavoro discografico Mondo Dentro. Il lavoro è stato realizzato interamente da casa nel rispetto della normativa vigente sulla quarantena e coinvolgendo centinaia di amici, fans, artisti, lavoratori impegnati in prima linea nella battaglia contro il Covid-19, addetti ai lavori e gente comune che dai loro angoli di mondo, sotto lo stesso cielo, raccontano un’Italia unita che, nonostante le difficoltà e il dramma globale, è ancora capace di tenere vivo il Desiderio e ritrovare il sorriso.

“La canzone -raccontano i Crifiu– è nata in tempi precedenti a questa crisi e apre il nostro ultimo album ma proprio in questi giorni trova il suo significato più profondo: l’unione delle nostre singolarità, oggi più che mai, diventa indispensabile per oltrepassare il diluvio e ritrovare l’arcobaleno.  Nella distanza che ci tiene lontani stiamo riscoprendo il senso della Comunità, l’essere parte di un tutto, l’uno prezioso per l’altro perché solo insieme, uniti ma distanti, possiamo venirne fuori rialzandoci e ritrovando la strada. “L’Italia va avanti”: vederlo cantare da tante persone, ognuno dai propri angoli di vita e da tutta Italia e non, rende ancora più corale questa canzone e ci fa sentire tutti uniti. In fondo cantare, suonare e danzare, per noi che veniamo dal Salento, è l’antico modo che conosciamo per superare la crisi e ritornare a splendere. Nella speranza che questa esperienza possa farci ritrovare il Dialogo e l’equilibrio con la Natura di cui, abbiamo compreso in questi giorni, siamo una fragile parte e non i proprietari”.

Nel video –ideato dalla band, prodotto da Dilinò e montato da Giuseppe Pezzulla– centinaia di clip casalinghi raccontano i volti, le azioni e i sorrisi di tante persone raccolte attorno alle note di questa canzone. Tra di loro, compaiono numerosi artisti da Cisco a Francesco Moneti dei Modena City Ramblers, da Nandu Popu dei Sud Sound System ai Folkabbestia, musicisti degli Apres la Classe e del Canzoniere Grecanico Salentino, speaker radiofonici e giornalisti, infermieri, dottori e centinaia di volti che raccontano la bellezza di un’Italia unita che, nella distanza, sta tenendo vivo il Desiderio che sarà il fuoco attorno cui ritrovarsi, usciti dal letargo, come nuove Primavere.

Dopo il successo di Rock & Raï  -il cui videoclip ha sinora fatto registrare più tre milioni di visualizzazioni- e altre hit come Al di là delle nuvoleUn’estate cosìMondo Dentro la band salentina composta da Andrea Pasca (voce), Luigi De Pauli (chitarre e synth), Sandro De Pauli (fiati e programmazioni), Marco Afrune (basso) ed Enrico Quirino (batteria acustica ed elettronica), più volte presente sul palco del Primo Maggio di Roma, allo Sziget di Budapest e ai maggiori festival nazionali, torna con un nuovo brano dedicato a tutte le persone che nel mondo stanno vivendo questo evento, alle vittime, ai loro famigliari e a chi sta combattendo questa battaglia in prima linea. Uniti ma distanti per ritornare ad abbracciarci.

Intervista con i GADJOS

Puglia Connection. “Groove” è il nuovo singolo dei pugliesi GADJOS, Intervista con Luca Raguseo

I GADJOS sono un quartetto pop-rock italiano nato da un’idea di Luca Raguseo nel 2007 e consolidatosi nel tempo dopo vari cambi di formazione. All’attivo hanno un album di nove inediti dal titolo “Il Viaggio” uscito nel 2013, da cui è stato estratto il primo singolo e videoclip “Generazione” e un EP “Bordellandia” (2015), dal quale sono stati presentati due videoclip ufficiali “Iride” e “Rebecca, zingara dell’Est”. Nell’intensa attività live, caratterizzata da una scaletta di successi italiani talvolta condita da interessanti mash-up e da qualche standard storico internazionale, e di promozione, spiccano i palchi condivisi con Luca Persico in arte O’Zulù (99posse) e con i Litfiba. La band ha recentemente firmato con Sorry Mom!, con la quale pubblicherà il prossimo lavoro in studio.

” GROOVE è l’antipasto del nuovo progetto inedito dei GADJOS, che in questo nuovo lavoro hanno deciso di mettersi in gioco esplorando nuove direzioni nello stile sonoro e di scrittura. Un sound immediato e fresco per la prima volta entra nel dna della band: dove c’è GROOVE, c’è vita, c’è speranza, c’è amore! Alla luce di tutto ciò che sta succedendo nel mondo, dove il clima di angoscia, preoccupazione e incertezza incombe ogni giorno nella nostra NUOVA quotidianità, GROOVE assume un colore spensierato ed ottimista. “BASTA AVERE UN PO’ DI GROOVE”, ovvero liberarsi dai veleni tramite la musica, qualunque essa sia senza limitazioni di genere o altro. La musica come grande cura e unico vero messaggio di distrazione di massa. GROOVE è una canzone solare in tempi di nubi perché per noi musicisti, artisti e sognatori, il groove tornerà a battere presto su tutti i palchi d’Italia e non ci sarà virus al mondo a debellare la nostra passione e l’amore per la vita!”

Membri del gruppoLUCA RAGUSEO: Vocal
CLAUDIO RUGGERO DORONZO: Bass
BIANCA LOVERO: Guitar
VITO NICOLA LACERENZA: Drums

PUGLIA CONNECTION il nuovo spazio radio dedicato alle band della nostra scena regionale

PUGLIA CONNECTION nasce come spazio radiofonico dedicato esclusivamente alle produzioni pugliesi. Abbiamo sempre supportato i nostri artisti nel corso degli anni, attraverso manifestazioni, attraverso le nostre pagine social o programmi radio. Questo nuovo spazio “onair” su RKO cercherà di andare a scoprire tutti i nuovi talenti, monitorare quello che accade nella nostra regione, in ogni città ed in ogni provincia, senza alcun limite di stile musicale o genere. Non selezioneremo solo i nostri artisti titolati ma soprattutto sarà dedicato agli emergenti, a chi vuole farsi ascoltare e conoscere.

Puglia Connection cercherà di svelare tutto il nostro bagaglio culturale costruito in anni di musica, tra brani noti fino alle ultimissime uscite discografiche, hit radiofoniche e registrazioni demo.

Tutti gli show in diretta radio o in podcast, saranno disponibili sulla nostra piattaforma www.rkonair.com. Puglia Connection è iniziato come semplice selezione musicale, nella programmazione dei weekend di RKO, ma è in continua evoluzione, presto sarà un appuntamento fisso settimanale.

Tutte le band interessate posso partecipare scrivendo a redazione@rkonair.com o utilizzando le nostre pagine facebook. Stay tuned