Archivi tag: controradiofirenze

Al via la nuova edizione del Rock Contest!

ROCK CONTEST 2020

Nuovo format, tutto online, non è un talent! Dal 9/11 sul web il più longevo concorso musicale per emergenti
organizzato da Controradio e Controradio Club in collaborazione
con Regione Toscana, Comune di Firenze e SIAE

600 iscritti, 30 band in gara da tutta Italia, 5 selezioni + finalissima

Continua la lettura di Al via la nuova edizione del Rock Contest!

PROROGATO AL 28 SETTEMBRE IL TERMINE PER ISCRIVERSI AL ROCK CONTEST 2020!

Torna lo storico concorso per band e musicisti emergenti
32/a edizione “Computer Age Edition”

Costi zero, premi tanti! Tutto online, non è un talent!

IL ROCK CONTEST NON SI FERMA: AL VIA IL BANDO PER LA “COMPUTER AGE EDITION”

Il concorso nazionale per giovani musicisti rilancia: date le limitazioni imposte per i locali e i concerti live, la 32/a edizione sarà tutta online.
In attesa di buone notizie per tutto il settore musicale.

Firenze, 16 settembre – Il Rock Contest, il concorso nazionale per band e musicisti emergenti under 35, non intende fermarsi: al via “Computer Age Edition” il nuovo format video che diffonderà la buona musica emergente ad un’ampia e qualificata platea online in tutta Italia. Il settore musicale è in forte difficoltà (i locali da concerto restano chiusi e mancano certezze sulla ripartenza), ma se le limitazioni dovute all’epidemia rendono complicate le esibizioni dal vivo nei club, il Rock Contest mette comunque a disposizione la sua rodata macchina promozionale per le band che vogliono farsi conoscere e far ascoltare il proprio materiale.

Il concorso, giunto alla 32/a edizione, è organizzato da Controradio e Controradio Club, in collaborazione con Regione Toscana e il patrocinio di Comune di Firenze e SIAE. Verranno premiati i vincitori del Rock Contest (1° e 2° posto), del Premio Fondo Sociale Europeo/Giovanisì, riconoscimento istituito dalla Regione Toscana nell’ambito della campagna di informazione sugli interventi dell’FSE dedicati ai giovani e sulle altre opportunità di Giovanisì, del Premio Ernesto De Pascale per la miglior canzone con testo in italiano.

Come funziona questa edizione? Le regole sono molto semplici: come sempre occorre inviare tre brani, le foto e la biografia e tra tutti gli iscritti saranno selezionati i 30 concorrenti che avranno accesso alle 6 serate di selezione. A loro verrà richiesta la semplice realizzazione del video “live” di un brano scelto tra i tre presentati. Nelle 6 puntate online, i gruppi si presenteranno con una breve intervista, che precederà la visione del brano in gara. Ogni appuntamento sarà inoltre arricchito da contributi live esclusivi di importanti artisti della scena indipendente italiana. Al voto della giuria specializzata (composta da musicisti, manager, discografici, giornalisti musicali) si aggiungerà il voto online della giuria popolare che avrà 48 ore di tempo per esprimere la preferenza. Le puntate video del Rock Contest saranno pubblicate sulle pagine e sui canali social di Controradio, Rock Contest, e di Rockit (il più importante portale dedicato alla musica indipendente italiana). Controradio, sarà anch’essa in diretta in Toscana in FM e DAB, e attraverso lo streaming (app: controradio Firenze e www.controradio.it), in tutto il mondo. Le trasmissioni, opportunamente promosse attraverso i social, saranno viste dal pubblico di affezionati, che potenzialmente può raggiungere le centinaia di migliaia di persone.

Tutte le informazioni, il regolamento completo e le schede di iscrizione online sono sul sito http://www.rockcontest.it. La scadenza per le iscrizioni – inizialmente fissata per il 20 settembre – è stata prorogata al 28 settembre.

Rock Contest è il concorso che ha visto gli esordi di Offlaga Disco Pax, Manitoba, Roy Paci, Irene Grandi, alcuni dei Subsonica e della Bandabardò, King Of The Opera, Ros, The Street Clerks e moltissimi altri. Anche quest’anno darà ai giovani artisti e gruppi musicali, assieme ai corposi premi, le migliori condizioni di visibilità, di relazione con la stampa specializzata e le realtà discografiche italiane, al fine di facilitare lo sviluppo di un percorso artistico e professionale. Si confermano anche le collaborazioni con Audioglobe, una delle più consolidate realtà produttive e distributive in Italia, Woodworm (l’etichetta, tra gli altri, di The Zen Circus, Motta, etc) il booking Locusta (FASK, La Rappresentante di Lista, Motta, The Zen Circus) e il Sam Recording Studio (tra i più apprezzati sul territorio nazionale).

A seconda che le condizioni lo permettano, invece che online la serata finale (prevista in dicembre) potrà essere dal vivo all’Auditorium Flog come nelle passate edizioni. In ambedue i casi come sempre ci sarà una giuria d’eccezione; nelle scorse edizioni hanno partecipato, tra gli altri, Alberto Ferrari (Verdena), Manuel Agnelli (Afterhours), Lodo Guenzi (Lo Stato Sociale), Vasco Brondi, Diodato, Rachele Bastreghi (Baustelle), Appino (The Zen Circus), Piero Pelù, Max Collini (Offlaga Disco Pax), Ministri, gli art director di Audioglobe, Woodworm, 42 Records e Picicca, i conduttori radiofonici RAI Silvia Boschero e Carlo Pastore. Come di consueto, inoltre, per la finale è previsto il concerto di uno dei nomi di punta nella musica indipendente italiana o internazionale.

Rock Contest è organizzato da Controradio e Controradio Club, in collaborazione con Regione Toscana – Fondo Sociale Europeo/Giovanisì, con il patrocinio di Comune di Firenze, SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori, sponsor tecnici Audioglobe, Sam Recording Studio, Brahms Strumenti Musicali, la partnership di Woodworm Label, Locusta Booking, Blue Moon Studio e la mediapartnership di Rockit.

Si conferma la collaborazione con l’artista Alessandro Baronciani, che firma anche quest’anno l’immagine che accompagna il Contest.

Infoline: 055.73.999.46 (dal lunedi al venerdi ore 11.00-13.00 e 14.00-16.00);

E-mail contest@controradio.it

Facebook: Rock Contest Contrario

IL CONCORSO

Il concorso è aperto a tutti i generi musicali (rock, indie, elettronica, folk, dream pop, R’n’B, trap, psichedelia, soul, nuovo cantautorato, etc) e si rivolge ad artisti liberi da contratti discografici e/o editoriali. Non sono previste limitazioni per quanto riguarda la lingua usata nel testo. Gli artisti o le formazioni che abbiano già fatto parte dei selezionati nelle precedenti edizioni possono iscriversi solo se non giunti alla serata finale.

Una giuria di preselezione nominata da Controradio sceglierà insindacabilmente i concorrenti che si esibiranno dal vivo nelle serate di selezione e di semifinale previste. Una giuria di addetti ai lavori valuterà invece le esibizioni della serata finale. La votazione della giuria sarà opportunamente mediata con la votazione da parte degli spettatori online.

PREMI

Il vincitore delle fasi live del Rock Contest riceverà un voucher di 2000 euro da investire in un proprio progetto artistico (ad esempio la produzione di un cd, la registrazione di un videoclip, l’organizzazione di una tournée o la promozione con un ufficio stampa). Il secondo classificato avrà a disposizione 5 giornate in un prestigioso studio di registrazione (Sam Recording Studio).

Il brano cantato in italiano che meglio riuscirà ad esprimere desideri e inquietudini del mondo dei giovani e, più in generale, la condizione giovanile, si aggiudicherà, invece, il Premio Fondo Sociale Europeo/Giovanisì, riconoscimento istituito nell’ambito della campagna di informazione sugli interventi del FSE dedicati ai giovani e sulle altre opportunità di Giovanisì, il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani. Il premio in palio, per l’importo di 3.000 euro, finanzierà un progetto artistico finalizzato all’evoluzione musicale e professionale del solista o della band vincitrice (a titolo esemplificativo: giornate in studio di registrazione, produzione CD, produzione videoclip, promozione tramite ufficio stampa).

Alla migliore canzone in italiano verrà infine assegnato lo speciale Premio Ernesto de Pascale, dedicato alla memoria del conduttore radiofonico (RAI Stereonotte), giornalista, musicista e storico presidente di giuria del Rock Contest, prematuramente scomparso. Fra i presidenti di giuria delle passate edizioni si ricordano Brunori, Dente, Mauro Ermanno Giovanardi e Cristina Donà. Nell’edizione 2015 lo stesso Luciano Ligabue ha concesso al vincitore (Amarcord, poi vincitori del premio PremioAutore SIAE 2017) una settimana di registrazione presso i suoi studi a Correggio. Al vincitore 2020 viene data la possibilità di registrare del brano presso gli studi SAM Recordings. Ulteriori premi e partnership saranno comunicati nel corso del bando.

Tutti i sei gruppi selezionati per la finale parteciperanno inoltre con due brani musicali alla compilation sul CD Rock Contest 2020. I restanti sei gruppi selezionati per le semifinali parteciperanno con un brano al suddetto cd. Ogni gruppo finalista e semifinalista avrà diritto a copie gratuite del CD. Tutti i gruppi partecipanti avranno diritto ad un set di foto professionali e all’accesso alla rassegna stampa.

Grazie al contributo di Audioglobe, una delle distribuzioni leader del settore indipendente italiano con oltre 200 etichette distribuite, partner del Rock Contest, oltre alla consueta compilation dei brani dei 12 concorrenti semifinalisti e finalisti, sarà effettuata la distribuzione digitale dei brani scelti per la compilation (e/o di altri prodotti in accordo con gli autori).

Tutte le informazioni, il regolamento completo online su www.rockcontest.it

Facebook: Rock Contest Controradio

ROCK CONTEST: Il 14 dicembre alla Flog la finalissima del concorso che premia le migliori band emergenti d’Italia

Il Rock Contest di Controradio Firenze: il 14 dicembre alla Flog la finalissima del concorso che premia le migliori band emergenti d’Italia

Rock Contest, gran finale con una giuria di stelle dell’indie italiano Edizione 2019 al femminile con tante musiciste in gara

Rock Contest, gran finale con una giuria di stelle dell’indie italiano Edizione 2019 al femminile con tante musiciste in gara. Tra i giurati, big della musica, dal mondo delle radio e della critica musicale con Vasco Brondi, Appino degli Zen Circus, Paolo Benvegnù, Rachele Bastreghi dei Baustelle, Diodato, Max Collini, Francesco Magnelli ex-Litfiba e CSI, oltre a Federico Russo (Radio Deejay), John Vignola (Radio Rai), Giulia Cavaliere (SKY) e Damir Ivic (Soundwall)

Sick Tamburo suonano per la prima volta in Toscana il nuovo album “Paura e l’amore”,

Max Collini presenta alcuni estratti dal reading “Max Collini legge l’indie”

Una giuria di stelle dell’indie italiano e di big dal mondo delle radio e della critica musicale nazionale, sei formazioni in gara per aggiudicarsi il titolo di migliore band emergente d’Italia, l’unico concerto in Toscana dei Sick Tamburo per presentare l’ultimo album e alcuni estratti del nuovo reading di Max Collini: sono solo alcuni dei protagonisti e degli appuntamenti in programma sabato 14 dicembre all’Auditorium Flog per la finale del Rock Contest (via Michele Mercati, 24b, biglietti disponibili in cassa dalle 21 a 7 euro, dalle 22.30 a 10 euro. Ingresso gratuito per i soci del Controradio Club). La finale sarà in diretta su Controradio Firenze (FM 93.6 – 98.9) e in video sul FB di Controradio.

Rock Contest da oltre trent’anni premia i musicisti esordienti più promettenti della Penisola ed è organizzato da  Controradio  e Controradio Club con il contributo di Comune di FirenzeSIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori, in collaborazione con Regione Toscana – Fondo Sociale Europeo/Giovanisì.

Si parte alle 21 con le sei band che si sono qualificate in finale, scelte tra le oltre 600 iscritte da tutta Italia. Le esibizioni saranno intervallate da alcuni estratti del reading Max Collini legge l’indie italiano degli anni dieci. A coronare la serata, sarà il ritorno dei Sick Tamburo nell’unica data toscana del loro nuovo tour Paura e l’Amore. I sei finalisti in gara, saranno valutati da una giuria composta da nomi illustri del giornalismo musicale italiano e da affermati musicisti come Vasco Brondi, Andrea Appino degli Zen Circus, Paolo Benvegnù, Rachele Bastreghi dei Baustelle, Diodato, Francesco Magnelli ex-CSI e LitfibaMax Collini oltre ai giornalisti John Vignola di Rai Radio Uno, Giulia Cavaliere di Sky e Rolling Stone, Damir Ivic per Soundwall e Federico Russo di Radio Deejay.

Dagli inizi, sono stati più di 5.000 i musicisti che si sono esibiti sui palchi della manifestazione, che ha visto gli esordi di artisti come Roy Paci, Irene Grandi, Bandabardò, Stefano Bollani, Benvegnù, per citarne solo alcuni. Quest’anno, tra le centinaia di formazioni iscritte, ad essersi aggiudicati la finale sono sei progetti musicali, tra cui spicca la presenza di voci femminili, con ben quattro band su sei capitanate da musiciste: dalla genovese Leyla El Abiri, giovanissima eppure già capace di fondere sonorità anglosassoni e liriche in italiano a Emma Nolde, classe 2000 da Lucca, con un songwriting fresco ed energico; dai pratesi Lady in the Radiator tra chitarre graffianti e atmosfere evocative, alle armonie seventies dei fiorentini Moonwise Den. Completano la rosa dei finalisti Nervi, progetto solista tra indie e glam di Elia Rinaldi dei toscani Finister, e gli Ultima Haine formazione partenopea, che si esibisce con i volti coperti, infiammando il palco con un mix di crossover rock e rap.

I brani dei sei finalisti sono ascoltabili al link  : www.rockcontest.it/i-finalisti-2019

Grande attesa anche per il concerto dei Sick Tamburo, uno dei gruppi più coinvolgenti ed interessanti del panorama alternativo contemporaneo: testi concisi ed efficaci, ritmi incalzanti, ritornelli killer e un’affascinante attitudine punk. Nati dall’esperienza con i Prozac + di Elisabetta Imelio e Gian Maria Accusani, band simbolo dei 90s italiani, i Sick Tamburo tornano, a due anni dal precedente lavoro Un giorno nuovo, con un nuovo disco dal titolo emblematico di Paura e l’amore (Tempesta Dischi). Nove brani nei quali l’unione simbolica di due sentimenti opposti sviscera un’intrinseca connessione: l’amore è l’unico vero antidoto alla paura.

Ad intervallare i live saranno alcuni estratti dal divertissement Max Collini legge l’indie, evento cult dell’underground musicale, nel corso del quale la storica voce degli Offlaga Disco Pax reciterà i testi, modi, tempi, metodi e linguaggio dell’indie nostrano. Un’epopea che ripercorre con ironia l’evoluzione di uno dei generi attualmente più seguiti in Italia, con alcune liriche dei i suoi esponenti chiave, tra cui Calcutta, Coez, Coma Cose, i Cani, Gazzelle, Lo Stato Sociale, per citarne solo alcuni.

Rock Contest 2019: tutti i premi, le tappe e le novità della 31/esima edizione: con trenta band di musicisti under-35 selezionate tra le oltre 600 iscritte da tutta Italia, Rock Contest si conferma tra le competizioni musicali più partecipate di tutta la Penisola. Cinque le serate eliminatorie per accedere alle due semifinali (28 novembre e 4 dicembre al Glue). I primi sei classificati si sfideranno nella finalissima in programma il 14 dicembre all’Auditorium Flog, con una giuria d’eccezione che sarà svelata nelle prossime settimane e che riunirà big della musica indipendente italiana, stampa di settore e addetti ai lavori.

Novità assoluta del 2019, la Rock Contest Radio Stationwebradio con un palinsesto tutto dedicato ai protagonisti del concorso con canzoni, interviste, speciali dalle band in gara e tante chicche in esclusiva dai gruppi storici che hanno partecipato negli anni, come Offlaga Disco Pax, Roy Paci, Subsonica e tanti altri (online su: https://www.controradio.it/rock-contest-radio-station/).

Il concorso: il concorso è aperto a tutti i generi musicali (rock, indie, elettronica, folk, dream pop, R’n’B, trap, psichedelia, soul, nuovo cantautorato, etc) e si rivolge ad artisti liberi da contratti discografici e/o editoriali. Non sono previste limitazioni per quanto riguarda la lingua usata nel testo. Gli artisti o le formazioni che abbiano già fatto parte dei selezionati nelle precedenti edizioni possono iscriversi solo se non giunti alla serata finale.

Una giuria di preselezione nominata da Controradio sceglierà insindacabilmente i concorrenti che si esibiranno dal vivo nelle serate di selezione e di semifinale previste. Una giuria di addetti ai lavori provenienti da tutta Italia valuterà invece le esibizioni della serata finale (nelle ultime edizioni nelle giurie si sono avvicendati Alberto Ferrari dei Verdena, Lodo Guenzi de Lo Stato Sociale, i Ministri, Manuel Agnelli, Appino, Cristina Donà, Rachele Bastreghi dei Baustelle, Max Collini e tanti altri). La votazione della giuria presente alle serate sarà opportunamente mediata con la votazione da parte degli spettatori, in maniera tale da non penalizzare per i concorrenti che arrivano da fuori regione.

Premi: i premi per i partecipanti al Concorso rappresentano un importante elemento di crescita e promozione per i gruppi e anche quest’anno arrivano alla cifra complessiva di 10.000 euro, da investire in produzioni musicali. Il concorso sostiene i vincitori delle selezioni live con un supporto produttivo con un premio in denaro (Primo Premio 2.000 euro), a loro anche la realizzazione di una live session in video dal Blue Moon Studio con riprese curate dai Blanket Studio. Al secondo classificato 5 giornate di studio di registrazione presso il prestigioso Sam Recording Studio.

Per la 31/a edizione, nell’ambito della campagna di informazione sugli interventi del FSE (Fondo Sociale Europeo) e sulle altre opportunità di Giovanisì, il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani, è stata istituita la sezione speciale denominata Premio Fondo Sociale Europeo/Giovanisì, che assegnerà 3.000 euro all’artista o band partecipante che ha prodotto il brano, cantato in italiano, che meglio esprime la condizione giovanile.

La Società Italiana degli Autori ed Editori, che sostiene da 5 anni il concorso, all’interno di un rodato rapporto di collaborazione, finanzierà con 2000 euro attraverso il Premio SIAE, un progetto artistico al musicista o band che avrà realizzato la miglior composizione musicale.

Si conferma anche lo speciale Premio Ernesto de Pascale per la migliore canzone in italiano, dedicato alla memoria del conduttore radiofonico (RAI Stereonotte), giornalista, musicista e storico presidente di giuria del Rock Contest, prematuramente scomparso. Il premio previsto è la registrazione in studio del brano vincitore presso il Sam Recording Studio.

Rock Contest è organizzato da Controradio e Controradio Club con il contributo di Comune di Firenze, SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori, in collaborazione con Regione Toscana – Fondo Sociale Europeo/Giovanisì, sponsor tecnici Audioglobe, Sam Recording Studio, Brahms Strumenti Musicali, la partnership di Woodworm Label, Locusta Booking, Blue Moon Studio e la mediapartnership di Rockit.

Tutte le informazioni, il regolamento completo e le band in gara sono online su https://www.rockcontest.it/edizione-2019/

Dal 9 dicembre i brani dei sei finalisti sono ascoltabili al link www.rockcontest.it/i-finalisti-2019


GIUNTO DI CARDANO ESCE OGGI IL NUOVO ALBUM “CAOS”

11 ottobre 2019 –Esce finalmente oggi il nuovo album del Giunto di Cardano.
Per il trio pugliese vincitore dell’ultimo Rock Contest di Controradio è il secondo, s’intitola “Caos” e viene pubblicato da Santeria Records. Anticipato dal video del primo singolo “Ritratto del dottor Gachet”, “Caos” è oggi disponibile sulle piattaforme di streaming e nei digital store, oltre che in formato fisico nei negozi di dischi.

CAOS
Caos” è un disco intenso, sincero, l’anima di una band che vuole mettersi a nudo ed entrare in intimità con l’ascoltatore. 13 canzoni che attraverso suoni e parole propongono una soluzione al disordine interiore.

“La realtà come perpetuo movimento vitale, eterno divenire, dove resta costante la percezione di una mancanza. Cambiano le persone, cambiano i contesti, e soprattutto cambiano i rapporti. Da qui il senso di assenza, legata alla fine di un legame, alla fine di un amore, alla perdita di una persona molto cara. Sensazioni da cui evadere attraverso la follia, il fuggire lontano, il vivere intensamente il presente e il proiettarsi di gran fretta nel futuro. Ma più l’uomo corre per sfuggire i propri demoni, più va loro incontro.”

GIUNTO DI CARDANO
Il Giunto di Cardano è una band rock pugliese attiva dal 2011.
Sin dagli esordi il trio fa della dimensione live la propria veste rappresentativa, macinando kilometri tra i principali club e festival pugliesi, condividendo il palco con artisti come I Cani , Bud Spencer Blues Explosion, a Toys Orchestra, e tanti altri.

Il 5 Gennaio 2017 il Giunto di Cardano pubblica il primo disco, “Kadima”, un concept album autoprodotto a cui segue un tour di quasi 100 date lungo tutta la Penisola, tra le quali le aperture ad alcuni concerti di The Zen Circus, Le Capre a Sonagli, Management del Dolore Post Operatorio e Paolo Benvegnù.
Nell’estate del 2017, la Rete dei Festival Italiani seleziona la band tra le migliori performance live emergenti, invitandola sul palco del MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti di Faenza.

Il 1 dicembre 2018, la band vince la XXX edizione del Rock Contest Controradio con un live all’Auditorium Flog di Firenze in apertura agli Offlaga Disco Pax e nella successiva estate viene selezionato per il Medimex 2019 di Taranto, come open act per gli Editors e Cigarettes After Sex.

Dopo pochi mesi, la band vince il bando Puglia Sounds Records 2019, ottenendo un finanziamento dalla Regione Puglia per la realizzazione del secondo disco, registrato presso il Blue Moon Rec Studio di Firenze con la produzione artistica di Samuele Cangi (Nothing for breakfast).

Il trio pugliese si appresta oggi a presentare il nuovo lavoro dal titolo “Caos”, in uscita l’11 ottobre 2019 per Santeria Records.