Babylon Beat

Oriental Vibes

Il mito della città di Babele, dove inizialmente “gli uomini e la terra avevano un unico linguaggio”, rinasce nel mito universale della musica che attraversa i confini, intessendo mirabili scenari sonori. La musica senza confini, successiva Babele linguistica del mito, è l’orizzonte di ispirazione del programma radiofonico Babylon Beat ideato e condotto da Nabil Bey, leader, voce ed autore dei Radiodervish.


Babylon Beat è un luogo ideale di moltitudini e diversità che convivono creando intrecci umani ed immaginari artistici sempre rivoluzionari, intensi, innovativi ed affascinanti.

Un viaggio musicale attraverso le melodie e i ritmi mediorientali, frutto della lunga e ricca esperienza di Nabil come musicista, cantautore, docente e studioso di etnomusicologia.

Paesaggi sonori, vibrazioni ed immagini in musica che creano incredibili scenari musicali e delle sorprendenti combinazioni, tra gli echi più classici della musica mediorientale e quelli più moderni della musica occidentale, unendo ritmi e melodie del nuovo panorama della musica Pop, Dance, Underground, Indie, Tecno e Hip Hop, che va dall’Uzbekistan al Maghreb passando per l’Iran e tutto il levante arabo, con piacevoli e raffinate incursioni nella musica più spirituale e meditativa.

Un connubio inedito di suoni e fusioni musicali che parte da un oriente che ha varcato sempre le porte del Mediterraneo, sia in senso reale che letterario, per fecondare l’immaginario occidentale e farsi fecondare a sua volta da quest’ultimo, generando paesaggi poetici, letterari, mitologici e musicali dai marcati sapori mediterranei, che accompagnano da millenni la storia dell’umanità.

Babylon Beat è un singolare mondo musicale da ascoltare, da ballare e soprattutto da vivere.

Titti i lunedì/martedì/mercoledì/giovedì dalle 20:00 alle 21:00

  • Podcast

Bio

Nabil Bey, cantautore, scrittore e giornalista, nasce a Tripoli del Libano. Si trasferisce in Italia per terminare gli studi universitari e  laurearsi in ingegneria industriale. Nel 1988 fonda il gruppo musicale degli Al Darawish ,tra le prime esperienze di musica world in Italia.

Nel 1997 forma i Radiodervish, una delle realtà più affermate di world Music in Italia.

Dal 1998 al 2007 ha lavorato come corrispondente in Italia per l’emittente satellitare Al Jazeera.

Docente di storia della musica araba al Conservatorio Nino Rota di Monopoli (BA).

Moltissime collaborazioni prestigiose, tra le quali Franco Battiato, Noa, Carlo Lucarelli, Jovanotti,  e tanti altri

Autore di numerose traduzioni dall’arabo di raccolte poetiche, tra le quali “Le mie poesie più belle” del grande poeta siriano Nizar Qabbani pubblicata da Jouvence nell’Aprile del 2016. Relatore in moltissime conferenze sulla cultura e sulla musica del mondo arabo.