Outtanowhere! Puntata #12 – 13/04/2020

Scaletta

1. Ed O’Brien EOB – Clock of The Night feat. Laura Marling
2. Anna Burch – Tell Me What’s True / Party’s Over
3. Beach Bunny – Promises
4. Beastie Boys – Egg Man
5. Franz Ferdinand – Michael
6. The Darkness – Easter Is Cancelled
7. Ghostpoet – Nowhere To Hide Now
8. Thundercat – Black Qualls
9. Hamilton Leithauser – Don’t Check The Score
10. Fischerspooner – Emerge

#thesongremainsthesame

11. Dirty Beaches – Lord Knows Best
12. Françoise Hardy – Voilà
13. Robbie Williams – You Know Me

Podcast:

https://www.spreaker.com/show/outtanowhere

LA TOP5 DEI VIDEO DELLA SETTIMANA PER AVANTPOP 6/10 aprile

LA TOP5 DEI VIDEO DELLA SETTIMANA PER AVANTPOP 6/10 aprile.

Anche questa settimana scegliamo 5 video per 5 nuovi singoli lanciati su AvantPOP! Iniziamo con il nuovo singolo dei Gorillaz che vede, tra gli altri, anche la collaborazione di Peter Hook (ex Joy Division)

N°1 – Dopo Momentary Bliss e Desolè i Gorillaz tornano con Aries, terzo episodio della serie Song Machine. Come nei due precedenti capitoli, la cartoon band capitanata da Damon Albarn e Jamie Hewlett ha chiamato a raccolta alcuni ospiti di assoluto livello: stavolta tocca a Peter Hook e Georgia

N°2 – Come secondo, il nuovo di SOKO, pseudonimo di Stéphanie Alexandra Mina Sokolinski. Cantautrice, polistrumentista, attrice e danzatrice francese. La cantante, che si è dichiarata dapprima bisessuale e più recentemente pansessuale!

N°3 – ll terzo video segna il ritorno dei grandi The Killers, il nuovo album in studio si chiama “Imploding the Mirage”

N°4 – Il nuovo degli Strokes “Brooklyn Bridge to Chorus“, il terzo singolo tratto dal sesto album in studio dei The Strokes, The New Abnormal

N°5 – Non potevo non citare e ricordare l’ultima produzione dei salentini Crifiu, un pezzo nato dalla situazione che stiamo vivendo causa covid 19, il video è stato creato coinvolgendo musicisti ed amici, ognuno dalla propria abitazione, uno spaccato di vita e una fotografia di quello che sta accadendo in tutto il mondo, ma con uno spirito positivo.

#musicnostop, il lungo weekend con rko

RKO 
#musicnostop


Avremmo dovuto presentare ufficialmente a marzo la nuova emittente radiofonica pugliese, nata a fine ottobre, nella bellissima cornice del nuovo Teatro Kismet Opera di Bari, ma per ovvi motivi non è stato possibile. Malgrado i tempi difficili, RKO non si è fermata ed ha raddoppiato la programmazione. 
La situazione che stiamo vivendo ci ha giocato un brutto scherzo e ci ha spinti a cambiare i nostri piani. Sicuramente il mondo dello spettacolo è stato tra i settori più colpiti ed ora è più che mai in crisi. Noi di RKO abbiamo deciso di non fermarci e continuare a trasmettere, ognuno dalla propria abitazione, non solo mantenendo la normale programmazione, ma creando nuovi spazi e collaborazioni. Programmi che vanno oltre l’intrattenimento ed abbracciano ogni tipo di proposta musicale, con programmi di informazione ed un occhio di riguardo al sociale, alla danza, al teatro, al cinema ed alla fotografia, spazi LGBT e cultura giovanile, in diretta da Bari e dal Salento. 


Tutti gli show sono condotti sapientemente dai nostri speaker  Nabil Bey (Radiodervish), Nicola Gaeta, Gianluigi Trevisi (Time Zones) Vito Santamato, Cesko degli Apres la Classe, Tobia Lamare (Lobello Records), Tommi Bonvino, Michele Casella, Antonio K-Ant, Giacomo Di Benedetto, Paola Pagone, Marco Chiffi, Mimmo Iannone, Pina Cotroneo, Annarita Lupoli, Rosaria De Matteis, Olga Diasparro, Rosy Paparella e tutte le Ribellule Isteriche (sono tante!), Luciana Manco, Jamano, Simona Losito, Mario Lapeorella, Massimo Martiradonna e Mirco Moretti (Dikotomiko Cineblog), Daniele Diomede, Fabrizio Ravallese, Vito Panniello, Chiara Labianca, Jake Barnes, Gigi Molinari, Giovanni Petruzzelli.


Alla normale programmazione si aggiungono i weekend con i nostri dj set e collaborazioni speciali. Dagli spazi in cui i nostri ascoltatori sono direttamente coinvolti ai festival online. Abbiamo partecipato all’iniziativa nazionale lanciata da Keep On Live per la raccolta fondi in favore della Protezione Civile, causata dall’emergenza Covid-19.  Sempre per continuare la raccolta fondi abbiamo intrapreso una collaborazione con la giovane agenzia bolognese Django Concerti, con la quale, in tandem trasmetteremo in streaming video sui social, nel weekend di Pasqua “Musica che Cura”, un festival musicale con la partecipazione di artisti pugliesi come Sud Sound System, Mama Marjas ma anche artisti nazionali ed internazionali.
Con Michele Lobaccaro (Radiodervish) direttore artistico del Festival Dosti, partirà una nuova rubrica “Canti di guarigione”, in cui sarà possibile ascoltare canti cristiani, ortodossi, cattolici, protestanti, islamici, ebraici, sikh, indù, per portare le loro vibrazioni benefiche nelle case delle famiglie di ogni credo, per aiutarle a stare bene in equilibrio ed armonia in questo momento così drammatico.
Per la musica pugliese abbiamo avviato “OneMoreLive” che nasce dalla collaborazione con il collettivo Klap Hub, uno spazio dedicato alla musica dal vivo in diretta web, per superare questo momento che vede tutti i locali o club chiusi. C’è anche “Puglia Connection” uno spazio nato con la volontà di suonare solo musica pugliese, dai classici fino alle ultime uscite discografiche, che sta avendo  un ottimo riscontro di pubblico. Non abbiamo dimenticato le famiglie ed i più piccini con una rubrica “Senti chi parla“, che va in onda  la domenica mattina con Carmen Centrone.
Ovviamente saremo presenti anche il giorno di pasquetta con varie iniziative, programmi, djset, e flashmob onair.

Potete seguire tutte le nostre attività, tra recensioni, programmi e liveset dalla nostra piattaforma www.rkonair.com  oppure visitando le nostre pagine social. 
Infoline info@rkonair.com  – 3516776164
RKO  #laradiochesivede

Nasce una nuova collaborazione tra rko e radio dosti. Intervista con michele lobaccaro

E’ nata una nuova collaborazione, tra RKO e Radio Dosti di Brescia. Sarà quindi possibile dalla prossima settimana ascoltare anche su RKO i “Canti di Guarigione” , una serie di appuntamenti radiofonici con canti proposti dalle fedi presenti sul territorio bresciano per far conoscere e condividere il potere terapeutico contenuto in certe musiche appartenenti alle diverse tradizioni. Ne parliamo con il direttore artistico del Festival Dosti, Michele Lobaccaro.

Canti cristiani ortodossi, cattolici, protestanti, islamici, ebraici, sikh, indu
portano le loro vibrazioni benefiche nelle case delle famiglie di ogni credo per aiutarle a stare bene in equilibrio ed armonia coltivando il dialogo interculturale. Si tratta di un piccolo contributo che l’Associazione interreligiosa Dosti, promotrice di un Festival delle arti e delle culture religiose giunto alla terza edizione, vuole dare alla lotta contro la diffusione del covid-19 aderendo così ad un creativo e dialogante #restoacasa #restateacasa


ONE MORE LIVE #3 Tom Trransistor live set su RKO

Per la terza puntata di “ONE MORE LIVE” RKO e Klap Hub presentano il live set di Tom Transistor, ossia Luca Berardi, classe ’94, dj e produttore, con un background musicale fatto di tanti ascolti eclettici, trasversali.

Un meltinpot di suoni e generi che ha assimilato e tradotto nei suoi set con un occhio di riguardo al dance floor. Dall’hip hop passando dal funk fino alla techno ma con un approccio punk. Dopo svariati set in Italia e all’estero, nel 2019 è uscito il suo primo lavoro “Rainy Days” totalmente autoprodotto, ed un secondo nato da una session per Klap Hub.

Attualmente lavora al suo terzo disco. Tom Transistor lo trovate su tutte le piattaforme digitali.

Potete vedere ONE MORE LIVE ogni giovedì alle 19:00 su Facebook o ascoltarlo in solo audio su RKO, in replica la domenica alle 15:00.

Se sei un musicista contatta Klap Hub e scopri come far parte della piattaforma http://www.klaphub.com

Il 10 e 11 aprile, un festival online e solidale per fronteggiare insieme l’emergenza Coronavirus

Ideato da Django Concerti, MusicaCheCura Streaming Festival è l’evento che prenderà vita il 10 e 11 aprile 2020 sul web. Due giornate di musica live in cui unirsi ad artisti del panorama italiano e internazionale per una solidarietà attiva per l’emergenza Covid19.

A partire dalle ore 18.30 – per entrambe le giornate – MusicaCheCura Streaming Festival proporrà una staffetta virtuale in cui più di 30 artisti – tra cui MurubutuClaver GoldDavide ShortyMama MarjasDj GruffNandu Popu (Sud Sound System)Marianne MirageMassimo ZamboniGoodblesscomputers, fino ad superare i confini con i contributi internazionali di Clinton Fearon (Jamaica), Chico Trujllo (Cile) Eskorzo (Spagna) e molti altri – si passeranno il microfono regalandoci i loro showcase casalinghi.

Come ogni festival che si rispetti, le due giornate di live termineranno con dj set e si legheranno con un filo rosso tra le diverse performance, i messaggi di giornalisti e artisti come Kris ReichertPetra Loreggian (Radio 105)Carlo Pastore (MI AMI Festival / Niente di strano)Moko (Radio 105)Giovanni Ansaldo (Internazionale)Federico Durante (Billboard)Seun KutiDon Ciccio e Michele Wad (Radio Deejay), che presenteranno e ricorderanno al pubblico l’obiettivo della due giorni di Django Concerti: contribuire attraverso la raccolta fondi attiva su GoFundMe a sostenere il Dipartimento della Protezione Civile nell’impegno per l’emergenza Coronavirus (è già possibile donare il proprio contributo attraverso il link seguentehttps://www.gofundme.com/f/musicachecura).

Sarà possibile seguire MusicaCheCura Streaming Festival non solo sulla Pagina Facebook di Django Concerti e su quelle dei diversi artisti e partner che hanno aderito all’iniziativa; il festival sarà trasmesso anche su LepidaTV (www.lepida.tv e canale YouTube LepidaTV OnAir e sul canale 118 del digitale terrestre o 5118 di Sky) e sulla Pagina di Emilia-Romagna Music Commission grazie alla collaborazione con Regione Emilia-Romagna Bologna Città della Musica UNESCO.

Oltre alla partnership istituzionale, diverse sono le realtà che hanno deciso di supportare l’iniziativa solidale di Django Concerti dando spazio sui propri canali a MusicaCheCura Streaming Festival e alla campagna di raccolta fondi. 

Main partner
MEI Meeting Etichette Indipendenti, www.zero.eu, Arci Nazionale.

Friends partner
800A Records, About, Angel’s Wings Recording Studios,  Arci Bologna, ARCI TAMBOURINE, Boxerticket.it, BUGzine, Bunya Records, Casa delle Arti, CISIM, Exclusive Magazine, Glory Hole Records, lacasadelrap.com, LepidaTV, Link Bologna, Rootsound Music (Spagna), Love University Records, Magic Bean Booking, Mescalina, Rapologia, radio RKO, Totally Imported, Via Audio, Viper Theatre, Zamboni53 Store.

Dal lunedì al venerdì – su Facebook “Sette meno dieci” con presentazioni di libri e dischi, incontri, proiezioni, dibattiti su tanti argomenti e altre sorprese

SETTE MENO DIECI: CONVERSAZIONI SUL FUTURO, IO NON L’HO INTERROTTA E COOLCLUB DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ IN DIRETTA SU FACEBOOK

Dopo alcune “prove aperte” prende il via ufficialmente sui social la rassegna “Sette meno dieci“, coordinata da Gabriella Morelli e Pierpaolo Lala e nata dalla collaborazione tra Conversazioni sul futuroIo non l’ho interrotta CoolclubDal lunedì al venerdì (dalle 18:50 alle 20) in diretta su Facebook, presentazioni di libri e dischi, incontri, proiezioni, dibattiti su tanti argomenti e altre sorprese.

Mercoledì 8 aprile (ore 18:50 > 20), con un appuntamento curato da Marta Serafini, si parlerà di “Siria, vite in guerra“. La giornalista del Corriere della Sera, ripercorrerà le tappe della complessa guerra che è entrata nel decimo anno, che ha provocato quasi 400mila morti e ha costretto circa la metà della popolazione a spostarsi all’interno del Paese o a fuggire oltre confine. Una situazione resa ancora più drammatica dalla diffusione del Coronavirus. Dagli Stati Uniti sarà collegata la giornalista e scrittrice Alia Malek, autrice del volume “Il paese che era la nostra casa. Racconto della Siria”, pubblicato in Italia da Enrico Damiani Editore. Nella puntata anche una testimonianza video della vignettista e illustratrice Amany Al-Ali che vive a Idlib, città della Siria nord-occidentale, situata vicino al confine con la Turchia, vicino all’antica e grande città archeologica di Ebla. Non mancheranno alcuni consigli editoriali e, a cura di Beirut World Beat, musicali.

Giovedì 9 aprile (ore 18:50 > 20) un incontro, tra attualità e nostalgia, sul tema “Senza calcio“. Come vivono tifosi, appassionati e addetti ai lavori la mancanza dello sport, in generale, e del calcio, giocato, in particolare? Quando e come si tornerà in campo? Quanto si può “sopperire” con ricordi nostalgici e storiche sfide riviste in tv? Gli ospiti della puntata saranno il giornalista Riccardo Cucchi, voce storica di “Tutto il calcio minuto per minuto”, Corrado Del Bò, filosofo e coautore con Filippo Santoni de Sio del libro “La partita perfetta. Filosofia del calcio” (Ute) e il blogger leccese Luca Brindisino.

Venerdì 10 aprile (ore 18:50 > 20) si approfondirà il tema “In religioso silenzio“. Protagonisti della puntata Bruno Mastroianni, giornalista, filosofo, scrittore e social media manager di trasmissioni Rai (Superquark, La grande storia, TechetecheTé), Massimiliano Padula, sociologo e autore del volume “Comunica il prossimo tuo. Cultura digitale e prassi pastorale”, Giovanni Scifoni, attore, regista e conduttore tv, e altri ospiti.

Giovanni Scifoni..Photocall of the Italian film ”Mo Vi Mento Lira di Achille”

Dal 13 al 17 Sette meno dieci accoglierà, tra gli altri, Francesco Costa, vicedirettore de Il Post (lunedì 13), la sociolinguista Vera Gheno, l’attivista e scrittore Lorenzo Gasparrini e la filosofa Alessandra Beccarisi (martedì 14), il portavoce italiano di Amnesty International Riccardo Noury (mercoledì 15), il giornalista musicale Donato Zoppo e la cantante Serena Spedicato (giovedì 16), il giornalista Simone Cosimi (venerdì 17).

Le notizie di oggi di RKO News

Fase 2 in 2 step. Il premier Conte ha incontrato ieri il comitato tecnico scientifico

Il Comitato Medico Scientifico ha incontrato ieri il premier Conte per definire i modi in cui affrontare la Fase 2 dell’emergenza. Il “ritorno alla normalità” procederà in 2 step. Il primo riguarderà la riapertura delle attività produttive, mentre il secondo prevede la rimodulazione delle misure per spostamenti ed uscite. Resterà l’obbligo di mantenere le distanze di sicurezza e l’uso di mascherine. Il vertice si è tenuto in vista dell’avvicinamento della data del 13 aprile, data limite per il precedente decreto. Non sono state ancora ipotizzate date ma la linea ribadita è quella della “tutela, gradualità e prudenza”. 

Lavoro: secondo i sindacati sono 80 mila le aziende rimaste aperte

Gli atelier di moda si reinventano: piccoli laboratori lanciano mascherine

Gli atelier di moda si reinventano: piccoli laboratori lanciano mascherine con paillettes e disegni accattivanti, mentre al Politecnico di Milano si lavora sui materiali. Si lavora su imbottiture per reggiseno o simili. Comunque il tessuto non tessuto resta il materiale più indicato. 

In Europa non c’è accordo. L’Olanda dice no ai Corona Bond. Mauro Ferrara direttore del CER si dimette deluso dalla risposta europea alla crisi per Coronavirus

Mauro Ferrari, direttore del Consiglio Europeo della Ricerca si dimette, deluso dalla risposta di Bruxelles alla crisi derivata dall epidemia. In particolare il suo sconforto è derivato dal non essere riuscito a convincere le istituzioni europee ad istituire un programma scientifico condiviso e su larga scala contro il coronavirus. Ha rassegnato le sue dimissioni al presidente del CER – Centro Europeo della Ricerca. Lo riporta il Financial Times. Il CER è stato istituito nel 2007 ed ha un budget di circa 2 miliardi di euro l’anno. 

Domani alle 17:00 riapre l’eurogruppo sulla risposta alla pandemia. Il Ministro delle Finanze olandese ha ribadito il suo “no” ai cosiddetti Corona Bond. 

Blocco migranti: l’Italia non è più un porto sicuro.  

È stato firmato ieri sera un decreto dal Ministro delle Infrastrutture, Esteri, Interni e Sanità che di fatto sancisce il blocco della ricezione dei migranti da parte dell’Italia, stabilito che non è più un porto sicuro. Le imbarcazioni di soccorso delle ONG dovranno rivolgersi al paese per cui battono bandiera. Questa tardiva decisione arriva mentre è ancora in acque internazionali la nave Alan Kurdi della ONG tedesca con a bordo 150 naufraghi. Questa mattina è sbarcato a Lampedusa, scortato dalla guardia di finanza, un barcone in avaria. 

Infrastrutture: Crolla ponte tra Liguria e Toscana in provincia di Massa Carrara. Sequestrati due viadotti in Sicilia

Crolla ponte tra Liguria e Toscana in provincia di Massa Carrara. Il viadotto si è spezzato in 2 parti. Fortunatamente è scarso il transito in questo periodo date le misure di contenimento del coronavirus. Coinvolto solo un furgone che passava in quel momento. il conducente è ferito lievemente. Ancora ignote le cause del crollo. Si sospetta una fuga di gas ma potrebbe trattarsi di una manutenzione non efficiente dato che erano stati fatti dei lavori di ristrutturazione per due crepe dell’asfalto.

In Sicilia sequestrati due cavalcavia della Messina-Palermo. Sussiste un rischio crollo per mancata manutenzione. I viadotti sono entrambi aperti ad una sola corsia. Indagate le autorità autostradali della regione. 

IGV: facilitare subito l’accesso all’aborto farmacologico

In questo periodo molte donne hanno denunciato difficoltà a ad accedere ai reparti di ginecologia delle strutture sanitarie, non di rado convertiti per i malati Covid. La rete nazionale delle donne chiede la facilitazione all’accesso all’interruzione volontaria di gravidanza mediante aborto farmacologico, che può soppiantare l’intervento chirurgico.

Violenza domestica: un emoticon per denunciare quando non si può chiamare il numero dei centri di aiuto alle donne 

L’iniziativa di un avvocato casertano: Covid e violenza domestica: una emoticon per denunciare botte. Una emoticon sul proprio stato di Fb per denunciare episodi di violenza domestica ai tempi del coronavirus: a lanciare l’iniziativa e’ l’avvocato Carmen Posillipo, del foro di Santa Maria Capua Vetere (Caserta), la quale, dopo il caso di una sua cliente picchiata in casa dal marito violento, si e’ messa al telefono per avere informazioni da tutte le sue assistite in causa per ottenere la separazione dai consorti accusati di maltrattamenti.

 Ne hanno parlato oggi a Però mi vuole bene, il nostro programma del mercoledì alle 13:00, Rosaria De Matteis e Rosy Paparella, che hanno intervistato Margherita Carlini, responsabile dello Sportello Antiviolenza ed Antistalking di Recanati. É suo il volto riportato sui manifesti del 15 22 per la Regione Puglia. Ha proposto un tutorial per aiutare le donne in difficoltà.

ESTERO

Mondo: Il solo stato di New York ha più casi di contagio dell’intera Italia. Tramp attacca l’OMS. 80 miliardi in tutto il mondo i decessi secondo la John Hopkins University

80 miliardi in tutto il mondo i decessi secondo la John Hopkins University. Gli USA affrontano un momento di grande difficoltà. Per rendere l’idea basta dire che nel solo stato di New York si sono verificati più casi che nell’intera Italia. 

Tramp attacca l’Organizzazione Mondiale della Sanità minacciando di tagliare i fondi ed accusa l’Organizzazione di essere filocinese, di aver comunicato con ritardo il rischio che il mondo stava correndo.

In Cina riapre Wuhan.  Riaperti i trasporti, anche l’alta velocità. Chiusa Suifenhe città al confine con la Russia per 25 nuovi casi d’importazione. 

Cina: lockdown a Suifenhe, la città dell’Heilongjiang al confine con la Russia, a causa di 25 nuovi contagi giunti da oltre confine, fra cui due pazienti in gravi condizioni, che portano il totale a quota 87. Il dato odierno, che è quasi la metà dei 59 casi nazionali ed è composto da cittadini cinesi rientrati in patria a Suifenhe via autobus, dopo un volo da Mosca a Vladivostok. I cittadini sono obbligati a stare nei compound residenziali e solo una persona per famiglia potrà ogni tre giorni uscire per comprare i beni di prima necessità. Intanto 65.000 persone si preparano a lasciare Whuan, dove è terminato l’isolamento a cui la città è stata sottoposta per 76 giorni. Escludendo il trasporto su strada, in 55.000 prenderanno il treno, mentre più di 10.000 l’aereo con la riapertura del Wuhan Tianhe, lo scalo cittadino dove ci sono già oltre 200 voli in entrata e in uscita. Esclusi, per ora, i collegamenti internazionali e per Pechino. Chi andrà nella capitale, secondo i media locali, dovrà sottoporsi al test anti-coronavirus a Wuhan e all’arrivo. 

Una panoramica sull’andamento del contagio in Europa. Spagna e Svezia duramente colpite

Continua ad essere molto alto il numero di mori in Spagna. Pare che il decantato senso civico svedese abbia perso la sua battaglia contro il coronavirus. In Svezia infatti crescono i contagi e la situazione si fa critica. 

10 musei che è possibile visitare online da casa

È possibile visitare comodamente da casa online con tour virtuali:

  1. Musei Vaticani 
  2. Louvre 
  3. Guggenheim museum 
  4. British museum 
  5. National Gallery of art 
  6. Dalì Theatre museum 
  7. Nasa 
  8. Smithsonian National museum of natural history 
  9. Metropolitan museum of art 
  10. Google art project ( oltre 60 musei e gallerie con google street view)

Conseguenze poco raccontate del coronavirus

La pandemia ha cambiato abitudini e prospettive di interi settori, dai parchi divertimento ai matrimoni, dalle app per incontri agli sport locali

Hanri Cartier-Bresson e William Klein: due personalità a confronto

Nella terza puntata di “Rumore” andata in onda Martedì alle 18 si è parlato di due fotografi, entrambi maestri del bianco e nero, entrambi sperimentatori ed innovatori. Si può dire che entrambi si occuparono di tipologie molto simili di fotografie, ma su due binari opposti. Entrambi, però, hanno creato un nuovo modo di interpretare la fotografia.

Ascolta la puntata:

Da un lato parleremo di Henri Cartier-Bresson, pioniere del foto-giornalismo e uno dei i fondatori dell’agenzia Magnum, una delle agenzie fotografiche più famose al mondo. Le sue regole sono state e sono ancora un caposaldo tra i fotografi, tanto da essere stato definito “occhio del secolo”. Fu un fotografo dalla personalità pacata e con un grande talento nel saper riconoscere e immortalare quello che lui considerava il “momento decisivo”. Inoltre, è famoso anche per la sua capacità di racchiudere il tutto in composizioni perfette e lineari, ma allo stesso tempo dinamiche.

Dall’altro abbiamo William Klein, un anticonformista considerato tra i fondatori della Street Photography. E’ stato fotografo durante il periodo in cui le regole di Bresson regnavano sovrane. Decise di sovvertire tutte queste regole e creare fotografie decentrate, mosse, sfocate, che si adattavano perfettamente ai contenuti dei suoi scatti, spesso provocatori, grezzi e violenti, che lo resero sicuramente un fotografo dallo stile inconfondibile.

Rumore ritorna Martedì prossimo sempre alle 18. Fateci sapere quale tra i due preferite e cosa vi trasferiscono questi due fotografi così distanti tra loro sulla pagina Facebook di Rko e sulla pagina del programma su Instagram, rumore_rko.

#laradiochesivede

WhatsApp chat