Tutti gli articoli di paolapagone

Trippin’ torna su RKO sabato 16 gennaio alle ore 18:30 con “Suoni Divergenti”

Difficile spiegare con quanto entusiasmo aspettassimo il ritorno di Trippin’. Così abbiamo chiesto a Michele due parole per descrivere la prima puntata della nuova stagione:

Suoni divergenti

Contro il logorio della musica di merda, Trippin’! Con Michele Casella. Il meglio dei suoni contemporanei e un sacco di altra roba di cui non hai mai sentito parlare.

Finalmente, dopo una lunga attesa Michele Casella si è rimesso le cuffie e ha ripreso la programmazione di Trippin’, la sua striscia sonora, o meglio, il percorso musicale senza barriere di generi, tempo e spazio: il meglio dei suoni del contemporaneo raccolti in pillole radiofoniche, da ascoltare rigorosamente a volume deflagrante.

Torna in onda ogni sabato dalle 18:30 alle 19:00 su RKO – rkonair.com in diretta o in podcast quando volete!

Buon ascolto!

La toponomastica del mondo è la nuova puntata di Cactus. Basta poca acqua

On air giovedì 14 gennaio, sempre dalle ore 11:00, sempre in streaming e in podcast quando volete:

cactuspodcast.it e www.rkonair.com

Partiamo dal libro “Le vie che orientano” di Deirdre Mask (pubblicato da Bollati Boringhieri), che esplora i vari modi, spesso inimmaginabili, in cui i nomi delle strade influenzano la vita quotidiana. È un viaggio nelle pieghe della nostra storia e nelle contrapposizioni che l’hanno segnata, perché gli indirizzi rappresentano la nostra eredità culturale, ciò che decidiamo di tenere o buttare via del passato. Ma chi decide quali nomi ricordare? E se le strade intorno a noi commemorano carnefici e tiranni, abbiamo la responsabilità civile di modificarli oppure li assumiamo come un precipitato storico immutabile?

Continua la lettura di La toponomastica del mondo è la nuova puntata di Cactus. Basta poca acqua

Cactus ospita domani Stefano mancuso: Il respiro della terra

Cactus. Basta poca acqua andrà in onda una volta alla settimana, ma vedrete! Serve a farlo crescere più forte!!!

On air giovedì 7 gennaio, sempre dalle ore 11:00, sempre in streaming e podcast:

cactuspodcast.it e www.rkonair.com

Il respiro della terra

Con il legno di un solo, magico abete rosso, Stradivari costruì 14 tra viole e violini. È uno degli innumerevoli contributi del mondo vegetale all’arte. Le piante sono la fonte della vita e l’elemento attraverso il quale il pianeta si rigenera, sono la fonte primaria di alimentazione, una fonte inesauribile di conoscenza, rappresentano l’85% della materia vivente Eppure sono misconosciute, trascurate, in qualche modo ‘minori’. Apriamo il nuovo anno con un ospite che amiamo tanto: Stefano Mancuso, genio botanico.  

Continua la lettura di Cactus ospita domani Stefano mancuso: Il respiro della terra

Cactus. Basta poca acqua. Domani è un altro giorno con Frankie Hi-Nrg-Mc

Cactus. Basta poca acqua presenta una puntata speciale per l’ultimo giorno di questo 2020!

On air giovedì 31 dicembre, sempre dalle ore 11:00, sempre in streaming e podcast:

cactuspodcast.it e www.rkonair.com

Cactus chiude il 2020 con un ospite d’eccezione: un amico, un artista, un uomo che ha messo al centro della sua parabola creativa le parole. Frankie Hi-Nrg, intervistato da Concita, presenta il suo ultimo, magnifico singolo scritto durante la pandemia: Nuvole. Un pezzo su questi mesi affannati, spaventati, sgomenti, negati, vituperati. Un brano potente in cui canta la privata guerra civile tra noi e noi mentre “fuori splende il buio”.

E non solo. Frankie racconterà del dolore a dover addio da lontano, lontanissimo, a chi si ama, senza neppure il conforto di una carezza.

Continua la lettura di Cactus. Basta poca acqua. Domani è un altro giorno con Frankie Hi-Nrg-Mc

Ma Shakespeare era veneto? Cactus domani ospita Andrea Pennacchi!

12^ puntata per Cactus. Basta Poca Acqua

On air giovedì 17 dicembre, sempre dalle ore 11:00, sempre in streaming e podcast:

cactuspodcast.it e www.rkonair.com

“Di stazza omerica, epicomico, musicale, marziale, etilico ma con gusto, obelixico e pantagruelico, shakesperico e greco antico, fiore di pruno”. Così si definisce Andrea Pennacchi che non è solo il Pojana, non è solo il vicecommissario di Petra, non soltanto il padre di Elio Germano in L’incredibile storia dell’Isola delle Rose. Un attore imponente, il teatro civile nel sangue e storie di Resistenza di uomini e donne raccontate attraverso le memorie di un padre partigiano, una mamma che odiava i cattivi, un nonno reduce della Grande Guerra. Tra Bepi, Veneto, poesia epica, pesci grossi, alcol e amatissimi cinghiali Pennacchi, falso cugino dello scrittore Antonio, vi farà ridere, sorridere e pensare in questa puntata di Cactus in cui cercherà di convincere Concita che il Bardo era veneto.

Continua la lettura di Ma Shakespeare era veneto? Cactus domani ospita Andrea Pennacchi!

Cactus ci fa ascoltare “Le voci del rancore” lunedì 14 dicembre in streaming e podcast dalle ore 11:00

11^ puntata per Cactus. Basta Poca Acqua

On air lunedì 14 dicembre, sempre dalle ore 11:00, sempre in streaming e podcast:

cactuspodcast.itwww.rkonair.com

“Si diffonde l’idea che la società debba perseguire un modello assoluto di legge e ordine, senza scampo per nessuno e senza spazio per i dubbi della prudenza e della clemenza. È un orientamento, traducibile nello slogan «più carcere per tutti», che si nutre di un esteso rancore sociale”, Un rancore che pervade piazze reali, virtuali, mediatiche, televisive e talvolta anche Aule di Giustizia. Oggi Concita intervista Luigi Manconi, autore con Federica Graziani di un libro duro ma necessario: “Per il tuo bene ti mozzerò la testa”.

Continua la lettura di Cactus ci fa ascoltare “Le voci del rancore” lunedì 14 dicembre in streaming e podcast dalle ore 11:00

Cactus torna on air e in podcast domani 10 dicembre con “Questa casa è un albergo”

10^ puntata per Cactus. Basta Poca Acqua 

On air giovedì 10 dicembre, sempre dalle ore 11:00, sempre in streaming e podcast: 

cactuspodcast.it e www.rkonair.com

Come sopravvivere al lockdown abitando, da soli, in un grande albergo? Lo racconta a Concita Ida Poletto, proprietaria dell’Abano Ritz Hotel, 5 stelle, 3 ristoranti, svariate piscine termali. Una cattedrale vuota nei giorni più duri della pandemia.

Continua la lettura di Cactus torna on air e in podcast domani 10 dicembre con “Questa casa è un albergo”

“Roma Canaglia” è la puntata di Cactus di domani

Cactus. Basta poca acqua – 9^ puntata lunedì 7 dicembre alle ore 11:00 o in podcast quando volete

cactuspodcast.it e www.rkonair.com

Non tutti lo sanno ma Roberto Bolaño dedicò alla Capitale un libriccino intitolato “Romanzetto canaglia”. E di canaglie, di vicende bizzarre, spesso illegali e furibonde è costellata la storia di una città perennemente in bilico tra un passato maestoso e ingombrante e le umane miserie del presente. Una città che fa da sfondo all’ultimo romanzo di Angelo Carotenuto, “Le canaglie” (Sellerio),  dove  la storia di una squadra degli anni Settanta, la Lazio formidabile di Tommaso Maestrelli, diventa metafora non solo del gioco del calcio ma del gioco baro della vita. Carotenuto sarà l’ospite della puntata, intervistato da Concita De Gregorio.

Continua la lettura di “Roma Canaglia” è la puntata di Cactus di domani

“Cactus. Basta poca acqua” per la sua 8^ puntata porta su RKO Erica Mou

La ragazza che (ri)compone anche le parole

Cactus Basta Poca Acqua – Episodio#8 – Giovedì 3 dicembre

Ospite Erica Mou

Erica Mou canta da quando era bambina e suona la chitarra da quando è diventata abbastanza alta per portarla in spalla. Nel frattempo ha vinto un sacco di cose, ha inciso dischi, collaborato (anche come attrice) con il cinema e con quello dell’arte.

Continua la lettura di “Cactus. Basta poca acqua” per la sua 8^ puntata porta su RKO Erica Mou

La Dolce Méta di Buò propone domani Il tronchetto di Natale

Il tronchetto di Natale, è un dolce che spesso ritroviamo sulle nostre tavole insieme a Pandoro e Panettoni. La sua storia, però , è remota e la sua tipica forma fa riferimento proprio al ceppo di legno che, anticamente, veniva bruciato dal capofamiglia alla Vigilia di Natale e si presumeva bruciasse fino all’Epifania. Ciò che rimaneva del ceppo era ritenuto magico e propiziatorio.

Continua la lettura di La Dolce Méta di Buò propone domani Il tronchetto di Natale